fbpx

Cultura Spettacoli

Due preziose stagioni per il Teatro Verdi di Trieste

today22 Giugno 2024

Sfondo
share close
AD

Otto titoli per la stagione lirica 2024-2025 e altrettanti  per quella  sinfonica, grazie anche alla collaborazione con la Società dei concerti di Trieste.
Il teatro Verdì di Trieste ha presentato i suoi fiori all’occhiello per le prossime stagioni musicali alla presenza dell’assessore comunale ai Teatri, Serena Tonel.
Per la nuova stagione lirica vedremo, opere di grande richiamo come Traviata e Rigoletto ma anche  il ritorno di Wagner e un titolo probabilmente mai rappresentato in città, come il Candide di Bernstein, esempio di repertorio novecentesco. Arriveranno anche sul palcoscenico dell teatro lirico le grandissime voci giovani di Amartuvshin Enkhbat, Anastasia Bartoli, Roman Burdenko e Jessica Pratt,  al suo debutto a Trieste, e  le bacchette di assoluto riferimento sui singoli repertori, come Ivan Ciampa per il trittico pucciniano, Enrico Calesso per Der Fliegende Holländer e Daniel Oren per Rigoletto; registi di grande solidità come Arnoud Bernard o Henning Brockhaus, con la conferma per lui  di un titolo donizettiano per il secondo anno consecutivo, o il debutto alla regia del coreografo Renato Zanella che chiuderà la stagione,

La stagione lirica si inaugurerà  l’8 novembre con il più popolare e cinematografico dei titoli verdiani, La Traviata, nel nuovo allestimento per il Verdi del regista francese Arnoud Bernard. Sul podio per questo titolo il direttore musicale Stabile,  Enrico Calesso, che ne ha fatto uno dei suoi punti di forza sui tanti palchi europei dove stabilmente dirige. Il cast è guidato da una Violetta di assoluta esperienza quale la quarantottenne napoletana Maria Grazia Schiavo, voce di riferimento di direttori quali Muti e Dantone e presenza importante sui migliori palchi, da Salisburgo alla Scala. Con lei il giovane Alfredo di Antonio Poli, tra i tenori più stimati della nuova generazione. Il nuovo anno si aprirà invece a gennaio con Die Entführung aus dem Serail di Mozart nel nuovo allestimento firmato dal regista, scenografo e costumista Ivan Stefanutti con il ritorno sul podio di Beatrice Venezi. A febbraio si proseguirà invece col trittico pucciniano Tabarro, Suor Angelica e Gianni Schicchi nel nuovo, primo allestimento in collaborazione con il prestigioso Teatro Comunale di Bologna..

Infine grande chiusa novecentesca a giugno con il Candide di Leonard Bernstein, con il debutto alla regia d’opera del coreografo Renato Zanella e sul podio l’affermato direttore Kevin Rhodes.

Non mancherà a dicembre l’appuntamento con il balletto con il Don Quixote, di Ludwig Minkus, su libretto e coreografia di Marius Petipa con le modifiche del 1900 di Alexander Gorky.

La stagione lirica sarà preceduta e accompagnata dalla stagione sinfonica che si aprirà il 15 settembre prossimo per la prima volta in  collaborazione con FVG Orchestra e Coro del Friuli Venezia Giulia. La stagione sinfonica del Verdi quest’anno vedrà i primi due appuntamenti fuori abbonamento nell’ambito del Nuovo Festival di Trieste “Il Faro della musica” in collaborazione con La Società dei Concerti. Anche quest’anno il programma spazierà dalla grande tradizione tedesca al Novecento meno frequentato per un totale di 8 concerti. Grande chiusura insieme al coro con la Messa a quattro voci ed orchestra di Puccini a coronamento del suo centenario.

In arrivo anche in questo caso  musicisti di prestigio internazionale: tra i direttori  dal saliranno sul podio del Verdi, Giovanni Sollima, Will Humburg, Hans Graf, Jordi Bernacer, oltre al direttore stabile Enrico Calesso, e tra gli artisti si esibiranno i violinisti  Sergej Krilov e Stefan Milenkovich, il violoncellista Ettore Pagani e il pianista Nikolai Lugansky.

La campagna abbonamenti si apre martedì 25 giugno 2024  e si chiude domenica 17 novembre 2024. Gli abbonati alla Stagione 23-24 possono confermare il proprio posto fino a sabato 28 settembre 2024. L’assegnazione dei posti ai nuovi abbonati partirà da martedì 1 ottobre 2024. Gli abbonamenti si dovranno ritirare entro sabato 26 ottobre 2024. La vendita dei biglietti per i singoli spettacoli inizierà martedì 15 ottobre 2024. 

Rimangono invariati i prezzi di abbonamenti e biglietti rispetto alla passata stagione. Confermate anche tutte le promozioni per i giovani under 34 con prezzi per abbonamenti e singoli biglietti particolarmente vantaggiosi.

Tutte le info su Teatro Verdi Trieste

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

RPZ at Night

il notturno d Radio Punto Zero
0%