News

A Gorizia Ersa inaugura la mostra dedicata alla sericoltura in Friuli e nel Litorale.

today6 Dicembre 2016

Sfondo
share close
AD

Si intitola “Seta, filande del novecento: donne e macchine protagoniste della sericoltura in Friuli e nel Litorale”, la mostra realizzata dall’Ersa-Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, che verrà inaugurata martedì 6 dicembre alle 17.30 nella Sala Conferenze dei Musei Provinciali di Gorizia a Borgo Castello 13. Si tratta della seconda fase del progetto dedicato alla valorizzazione delle attività di gelsicoltura e bachicoltura documentate nella biblioteca “Luigi Chiozza” dell’Ersa, dopo la mostra “Gorizia, capitale della sericoltura” che, fino ad aprile 2016, ha documentato la storia della bachicoltura nel goriziano, evidenziando la straordinaria attività scientifica dell’Istituto Bacologico Sperimentale locale.

In questa seconda mostra, che si chiuderà a fine marzo 2017, si parlerà del nuovo modo di lavorare i filati grazie alle nuove tecnologie e innovazioni. Nell’esposizione l’attenzione si concentrerà sugli essicatoi, le filande e i setifici attivi nei territori del Friuli e del Litorale triestino da fine Ottocento al Novecento; particolare rilievo verrà dato al progredire della meccanizzazione, agli alti traguardi raggiunti dalla produzione, alle richieste del mercato internazionale e le conseguenti diversificazioni dei prodotti grezzi e finiti.

Durante l’inaugurazione, che seguiremo in diretta su Radio Punto Zero, con ospiti ai nostri microfoni e approfondimenti, ci sarà la visita guidata con il Dott.Contin e seguirà il concerto inaugurale “Dal mito ai Canti delle operaie”.

Seguite la diretta anche in streaming qui sul nostro sito e gli aggiornamenti con foto e video nei nostri consueti canali social.

Scritto da: Barbara

Rate it

Articolo precedente

News

Arriva l’irriverente Rocky Horror Show

Arriva a Trieste The Rocky Horror Show, uno dei più attesi musical internazionali.  Approda dal 6 dicembre al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, pronto a confermare lo strano feeling fra una città troppo spesso tacciata di essere severamente “anziana”  e il Rocky. Il musical cult, tra i piú irriverenti del genere, ritorna per la settima volta dal 1990, nella versione  di Richard O’Brien, e nel allestimento londinese dello scorso anno, […]

today4 Dicembre 2016

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

3 × uno =


News

A Gorizia Ersa inaugura la mostra dedicata alla sericoltura in Friuli e nel Litorale.

today6 Dicembre 2016

Sfondo
share close
AD

Si intitola “Seta, filande del novecento: donne e macchine protagoniste della sericoltura in Friuli e nel Litorale”, la mostra realizzata dall’Ersa-Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, che verrà inaugurata martedì 6 dicembre alle 17.30 nella Sala Conferenze dei Musei Provinciali di Gorizia a Borgo Castello 13. Si tratta della seconda fase del progetto dedicato alla valorizzazione delle attività di gelsicoltura e bachicoltura documentate nella biblioteca “Luigi Chiozza” dell’Ersa, dopo la mostra “Gorizia, capitale della sericoltura” che, fino ad aprile 2016, ha documentato la storia della bachicoltura nel goriziano, evidenziando la straordinaria attività scientifica dell’Istituto Bacologico Sperimentale locale.

In questa seconda mostra, che si chiuderà a fine marzo 2017, si parlerà del nuovo modo di lavorare i filati grazie alle nuove tecnologie e innovazioni. Nell’esposizione l’attenzione si concentrerà sugli essicatoi, le filande e i setifici attivi nei territori del Friuli e del Litorale triestino da fine Ottocento al Novecento; particolare rilievo verrà dato al progredire della meccanizzazione, agli alti traguardi raggiunti dalla produzione, alle richieste del mercato internazionale e le conseguenti diversificazioni dei prodotti grezzi e finiti.

Durante l’inaugurazione, che seguiremo in diretta su Radio Punto Zero, con ospiti ai nostri microfoni e approfondimenti, ci sarà la visita guidata con il Dott.Contin e seguirà il concerto inaugurale “Dal mito ai Canti delle operaie”.

Seguite la diretta anche in streaming qui sul nostro sito e gli aggiornamenti con foto e video nei nostri consueti canali social.

Scritto da: Barbara

Rate it

Articolo precedente

News

Arriva l’irriverente Rocky Horror Show

Arriva a Trieste The Rocky Horror Show, uno dei più attesi musical internazionali.  Approda dal 6 dicembre al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, pronto a confermare lo strano feeling fra una città troppo spesso tacciata di essere severamente “anziana”  e il Rocky. Il musical cult, tra i piú irriverenti del genere, ritorna per la settima volta dal 1990, nella versione  di Richard O’Brien, e nel allestimento londinese dello scorso anno, […]

today4 Dicembre 2016

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

sette + dieci =


In evidenza

A Gorizia Ersa inaugura la mostra dedicata alla sericoltura in Friuli e nel Litorale.

today6 Dicembre 2016

Sfondo
share close
AD

Si intitola “Seta, filande del novecento: donne e macchine protagoniste della sericoltura in Friuli e nel Litorale”, la mostra realizzata dall’Ersa-Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, che verrà inaugurata martedì 6 dicembre alle 17.30 nella Sala Conferenze dei Musei Provinciali di Gorizia a Borgo Castello 13. Si tratta della seconda fase del progetto dedicato alla valorizzazione delle attività di gelsicoltura e bachicoltura documentate nella biblioteca “Luigi Chiozza” dell’Ersa, dopo la mostra “Gorizia, capitale della sericoltura” che, fino ad aprile 2016, ha documentato la storia della bachicoltura nel goriziano, evidenziando la straordinaria attività scientifica dell’Istituto Bacologico Sperimentale locale.

In questa seconda mostra, che si chiuderà a fine marzo 2017, si parlerà del nuovo modo di lavorare i filati grazie alle nuove tecnologie e innovazioni. Nell’esposizione l’attenzione si concentrerà sugli essicatoi, le filande e i setifici attivi nei territori del Friuli e del Litorale triestino da fine Ottocento al Novecento; particolare rilievo verrà dato al progredire della meccanizzazione, agli alti traguardi raggiunti dalla produzione, alle richieste del mercato internazionale e le conseguenti diversificazioni dei prodotti grezzi e finiti.

Durante l’inaugurazione, che seguiremo in diretta su Radio Punto Zero, con ospiti ai nostri microfoni e approfondimenti, ci sarà la visita guidata con il Dott.Contin e seguirà il concerto inaugurale “Dal mito ai Canti delle operaie”.

Seguite la diretta anche in streaming qui sul nostro sito e gli aggiornamenti con foto e video nei nostri consueti canali social.

Scritto da: Barbara

Rate it

Articolo precedente

News

Arriva l’irriverente Rocky Horror Show

Arriva a Trieste The Rocky Horror Show, uno dei più attesi musical internazionali.  Approda dal 6 dicembre al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, pronto a confermare lo strano feeling fra una città troppo spesso tacciata di essere severamente “anziana”  e il Rocky. Il musical cult, tra i piú irriverenti del genere, ritorna per la settima volta dal 1990, nella versione  di Richard O’Brien, e nel allestimento londinese dello scorso anno, […]

today4 Dicembre 2016

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

16 + venti =


0%