Cultura Spettacoli

A Miramare i Piccoli di Podrecca con Varietà en plein air

today2 Agosto 2022

Sfondo
share close
AD

Rinascono e ritornano protagonisti i Piccoli di Podrecca. Dal 3 al 24 agosto nel Parco di Miramare – grazie alla collaborazione con il Museo Storico del Castello e del Parco di Miramare – va in scena “Varietà en plein air” che ripropone una selezione dei più amati numeri dello spettacolo-capolavoro delle marionette di Vittorio Podrecca, curate e conservate dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Lo spettacolo, che non veniva ripreso ormai da diversi anni, è ora in scena grazie ai risultati di un tirocinio che ha formato alcuni nuovi marionettisti: un’iniziativa promossa dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Lavoro e organizzata da ENAIP e naturalmente dallo Stabile regionale.

“Varietà en plein air” si compone di una serie dei più amati numeri del classico “Varietà”: rivedremo personaggi molto celebri come l’Arlecchino, numeri divertenti ispirati al circo, al mondo dello spettacolo, iconici e sorprendenti come i “Divisionisti”, e anche alcuni irresistibili grandi assieme musicali come la “Rumba cubana”.

Particolarità dello spettacolo è infatti quella di intrecciare molto divertimento alla musica che è il fil rouge di ogni numero.

“Varietà en plein air” è dunque uno spettacolo senza comunicazione verbale: adatto ai turisti di ogni nazionalità che frequentano il Parco di Miramare e adatto a spettatori di ogni età. Se i bambini resteranno incantati dalle buffe gag che lo compongono e dalla simpatia dei “Piccoli”, gli spettatori adulti troveranno certamente interessante l’altissimo artigianato che sta dietro la costruzione di ogni movimento dei Piccoli, l’intesa al respiro che deve crearsi fra i marionettisti, la fatica che rende possibile la magia di quello che vediamo in scena.

Dopo il successo recente (il 24 luglio scorso) al Mittelfest dello spettacolo “Progetto Tempesta” di Antonio Panzuto – realizzato con alcune marionette di Podrecca e altri elementi di teatro di figura dai neo-formati animatori –  a Miramare i marionettisti proseguono il loro cammino artistico e affrontano lo spettacolo più iconico, ironico, complesso e famoso delle antiche e preziosissime marionette: quel “Varietà” che ha conquistato generazioni di adulti e bambini e che ha attraversato tutto il Novecento e oltre, ed è stato applaudito nel mondo intero. A guidarli sarà Barbara Della Polla, regista dello spettacolo in collaborazione con Ennio Guerrato.

 Per la prima volta uno spettacolo dei Piccoli di Podrecca viene allestito nel Parco di Miramare: e quest’aspetto regalerà allo spettacolo un fascino tutto speciale. Il “ponte” su cui lavorano i marionettisti sarà collocato nella zona del castelletto, all’ombra dei grandi alberi che lo circondano.

I Piccoli di Podrecca sono costruiti con grande precisione, per effettuare movimenti anche molto minuti e sorprendenti (aprire gli occhi, suonare uno strumento, addirittura muovere i capelli) e sono governati da molti fili: spesso per muovere una marionetta è necessario il lavoro – perfettamente intonato e precisissimo – di due o tre marionettisti.

Proprio per dare agli spettatori l’idea della complessità e dell’incanto di questo “mestiere” alla fine di ogni spettacolo i marionettisti si fermeranno per un po’ a dialogare con il pubblico permettendo di provare a muovere una delle marionette più semplici… un sfida non da poco.

“Varierà en plein air” va in scena dal 3 al 24 agosto alternativamente in orario mattutino e pomeridiano: il 3, 4, 5, 9, 10, 11, 12 agosto lo spettacolo va in scena alle ore 10, nei weekend e dopo ferragosto l’orario sarà pomeridiano alle 17 (il 6 e 7, 13, 14, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 23, 24 e 24 agosto).

 I biglietti sono disponibili –  Interi €5 e Under 12 €3 – nei consueti canali di vendita del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e anche all’ingresso del Parco di Miramare, nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 9 per le mattinée e dalle 16 per le pomeridiane.

Si consiglia fortemente l’acquisto in prevendita.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

In evidenza

Il “Nostro Carso” candidato al censimento “I Luoghi del Cuore”

Il FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano per il Friuli Venezia Giulia ha candidato il Carso, con tutto il territorio transfrontaliero colpito dai roghi a “I Luoghi del Cuore”, il più grande censimento spontaneo per la tutela del patrimonio italiano promosso dal FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano ETS, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, per far sentire la voce di tutti coloro che lo abitano, lo amano e lo vogliono […]

today1 Agosto 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

diciotto − 12 =


RPZ at Night

il notturno d Radio Punto Zero
0%