Home / News / Cultura Spettacoli / Addio a Gigi Proietti

Addio a Gigi Proietti

Dire addio a Gigi Proietti è molto difficile anche per il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Ad andarsene non è soltanto il grande mattatore che tutti onorano, lattore versatile e magnetico, il drammaturgo e regista intelligente a mancare, ma un amico che a Trieste e allo Stabile ha dedicato momenti importanti. Sul palcoscenico del Politeama Rossetti sono passati i suoi spettacoli più amati, i collage delle mitiche gag, scene, personaggi che ormai fanno parte dellimmaginario collettivo:v da A me gli occhi, please!a – nel 2009 – Di nuovo buonasera”… Ma soprattutto ha partecipato a passi rilevanti nella storia dello Stabile: Prove per un recital, grande spettacolo portato in scena in una tensostruttura in Piazza dellUnità, poi il Recitalal Teatro Romano per suggellare una stagione di spettacoli allaperto nellestate triestinae poi per la prima volta sotto le stelledel Rossetti: Gigi Proietti è stato infatti nel 2001 uno dei protagonisti della serata di gala per la inaugurazione del Politeama, dopo il lungo restauro. Difficile, anzi impossibile, dunque, dire addio: possiamo solo ricordare sempre il grande valore di artista e di uomo di Gigi Proietti, con gratitudine.

Prova anche

Confort, qualità e sicurezza con le soluzioni Marcolin Covering

Con l’avvicinarsi della stagione invernale cresce anche spesso la necessità di ampliare gli spazi coperti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − tredici =