Home / News / Cultura Spettacoli / Al Teatro Verdi di Trieste il concerto di Natale

Al Teatro Verdi di Trieste il concerto di Natale

Sarà la musica di Wolfgang Amadeus Mozart a riempire il Teatro Verdi di Trieste in occasione del concerto di Natale, in scena sabato 18 dicembre alle 20.30. La direzione del concerto è affidata a Federico Maria Sardelli e vedrà  la partecipazione del soprano Lucrezia Drei, del mezzosoprano Veta Pilipenko, del tenore Vassilis Kavayas e del basso Cristian Saitta.

Il programma prevede la Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K 543 e la Messa in do minore K 427 per soli, coro e orchestra. Maestro del Coro Paolo Longo. Orchestra e Coro della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi. Si tratta del primo di due appuntamenti speciali con i quali il teatro chiuderà l’anno 2021, il secondo evento sarà il concerto di Capodanno, il 31 dicembre. Due serate per celebrare insieme al pubblico le festività.

Federico Maria Sardelli nel 1984 ha fondato l’orchestra barocca Modo Antiquo con cui svolge attività concertistica in tutta Europa, è invitato regolarmente dalle più importanti orchestre internazionali ed è conosciuto anche per essere un protagonista della rinascita del teatro musicale vivaldiano dei nostri tempi: sue sono le prime rappresentazioni, incisioni ed edizioni mondiali di numerose opere vivaldiane inedite. Lucrezia Drei inizia la sua carriera da giovanissima e a soli 13 anni interpreta il suo primo ruolo da solista ne “La piccola volpe astuta” di Janá?ek al Teatro alla Scala. Fra gli impegni recenti è stata Gianetta in “L’elisir d’amore” all’Opéra National di Parigi, Musetta in “La bohème” all’Opéra di Marsiglia, a Modena ed a Piacenza, Fiordiligi in “Così fan tutte” al Teatro Colon di Cartagena in Colombia. Il mezzosoprano russo Veta Pilipenko, nonostante la sua giovane età, vanta già un’importante carriera musicale alle spalle, iniziata come cantante al Teatro da Camera “Boris Pokrovsky” di Mosca e proseguita poi soprattutto in Italia. Vassilis Kavayas, di origine greca, si è esibito nei teatro di tutto il mondo tra concerti e opere, tra gli ultimi ruoli è stato nel 2021 Almaviva ne “Il barbiere di Siviglia” a Goteborg in Svezia. Giovane anche il talento Cristian Saitta, che dopo il debutto nel 2013, all’età di 21 anni, ne “I Masnadieri” al Teatro La Fenice a Venezia, ha inanellato una lunga serie di successi.

La Biglietteria è aperta da martedì a sabato dalle 9 alle 16. Domenica dalle 9 alle 13:30. Numero verde 800 898 868, dalle 9 alle 21. A disposizione anche l’email [email protected]

Prova anche

Il debutto mondiale di “Amorosa presenza”

Dieci minuti di applausi scroscianti per la prima opera di Nicola Piovani. C’era molta attesa attorno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 + nove =