ascolta live streaming 
Home / News / 101 Eventi / Arriva a Trieste la mostra “Il Vetro, la mia seconda pelle” di Gordana Drinkovic
Web Hosting

Arriva a Trieste la mostra “Il Vetro, la mia seconda pelle” di Gordana Drinkovic

Gordana Drinkovic crea nell’ambito dell’arte del vetro, del product design e della pittura. E’ membro dell’Associazione croata degli artisti delle arti applicate (ULUPUH) e dell’Associazione croata dei liberi artisti (fino al 2017).
Durante i più di 25 anni in cui si occupa di design e in cui collabora con le fabbriche del vetro, Gordana Drinkovic ha realizzato più di 500 opere, di cui una gran parte è stata prodotta in forma di unicati o di serie esclusive che fanno parte di collezioni private in Croazia e nel mondo.

Dopo un lungo periodo di gestazione finalmente sono arrivate a Trieste, in una mostra nella splendida sede del Magazzino delle Idee, oltre 170 opere della scultrice del vetro. La mostra “Il Vetro, la mia seconda pelle” è un’occasione unica per ammirare pezzi provenienti sia dalla collezione di opere esposte al MUO, il prestigioso Museo dell’Arte e dell’Artigianato di Zagabria con il quale la Comunità Croata di Trieste ha avviato negli anni un’intensa collaborazione, che dalla collezione privata di Gordana. Oltre a queste, l’esposizione triestina è completata ed arricchita da una serie di pezzi preparati appositamente per essere presentati al pubblico per la prima volta in questa occasione.

Una rassegna antologica di opere di grande impatto visivo e di elevata qualità estetica. Realizzati nel corso di oltre un quarto di secolo, i lavori esposti sono stati tutti frutto di una continua e costante ricerca e affinamento nelle tecniche di lavorazione del vetro che le hanno consentito di esprimere il suo mondo interiore e, allo stesso tempo, creare oggetti di design.

Oggetti che negli anni hanno conquistato il pubblico internazionale perché funzionali ed allo stesso tempo esteticamente raffinati grazie all’utilizzo di forme semplici ed eleganti. Testimonianza di questo successo sono una serie di mostre, sia personali che collettive, tenute nelle principali gallerie e musei europei e anche d’oltre oceano, in particolare a New York.

La scelta del vetro come forma espressiva è stata per Gordana Drinkovic qualcosa di naturale che le deriva dalla fascinazione che sin da bambina ha provato per questo materiale quando, come ha raccontalo lei stessa in un’intervista qualche tempo fa, giocando guardava il mondo attraverso i bicchieri di cristallo di sua madre e le sembrava di assistere ad uno spettacolo di magia.

Del suo lavoro e il suo rapporto col vetro, l’artista dice:
“Il vetro è la realtà spostata dalla trasparenza. Un materiale pieno di contraddizioni, di limitazioni, un imprevedibile vecchio tecnologico, un liquido rigido, una materia che trasforma l’alito umano in una forma.
Il vetro lo sento vicino. In esso e nella sua trasparenza posso e voglio esprimere quello che penso e sento. Attraverso i miei lavori in vetro comunico con il mondo nella stessa maniera in cui comunico con il mio corpo, con le mie parole, i miei comportamenti e la mia vita.”

Abbiamo anticipato i contenuti della mostra in questa intervista con il Presidente della Comunità Croata a Trieste, Damir Murkovic.

Prova anche

Radio Chef Estate e il Semifreddo al Limoncello

Anche questa settimana Radio Chef “Gusto dell’Estate” è pronto per voi per portarvi a scoprire tutte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 7 =

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi