ascolta live streaming 
Home / News / Cultura Spettacoli / Arrivano a Trieste i Complexions con From Bach to Bowie
Web Hosting

Arrivano a Trieste i Complexions con From Bach to Bowie

A sette anni di distanza ritornano a Trieste i Complexions Contemporary Ballet. Il gruppo di danza internazionale, fondata ventiquattro anni fa da Desmond Richardson e Dwight Rhoden,  chiuderà la Stagione Danza del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia martedì 8 maggio. Primo afroamericano eletto “Principal dancer” dell’American Ballet l’uno, ballerino principale dell’Alvin Ailey American Dance Theater e uno dei coreografi più richiesti della nostra epoca l’altro, i due insieme tracciano un ponte ideale fra passato e presente, fra classico e moderno. Presenteranno una serata di danza di elevatissimo livello e di grande fascino “From Bach to Bowie”. Al cantante inglese i Complexion dedicheranno un vero e proprio tributo con “Star Dust”, prima parte di un balletto che si ispira all’innovazione e alla personalità camaleontica della grande rockstar, costruito su brani straordinari come “Lazarus”, “Life on Mars”, “1984” e “Modern Love”. Il tutto portato in scena ancora una volta con il loro stile unico e innovativo che nasce dalla capacità di svincolarsi dai limiti di un preciso stile, luogo o periodo e che unisce vari metodi, modelli, ispirazioni per creare una forma di danza aperta ed in continua evoluzione, che riflette il movimento del mondo e tutte le sue culture.

Il risultato è un approccio inedito alla danza che, attraverso il tempo, si arricchisce e arriva al pubblico con grande intensità. Lo testimonia la forza con cui i Complexions si sono imposti all’attenzione delle platee e degli addetti ai lavori di tutto il mondo. In questi 24 anni sono stati applauditi nei maggiori teatri negli Stati Uniti, in tutta Europa e Canada, Australia, Nuova Zelanda, Corea, Brasile, Giappone, Egitto, Israele, Giamaica.

Prova anche

la Stagione sinfonica del Verdi apre a Trieste con due star internazionali

Saranno due star del panorama internazionale della musica classica, Pinchas Steinberg e Sergej Krylov, ad …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − sei =