Home / #Barcolana52 / BARCOLANA 52 – Chef Chiara Canzoneri

BARCOLANA 52 – Chef Chiara Canzoneri

Chef Chiara Canzoneri, protagonista degli show cooking di “Radio Chef”, preparandoci a una nuova edizione di Barcolana quali ingredienti compongono la colazione perfetta per il velista?

In linea generale la dieta del Velista, come per tutti gli sportivi, deve esser studiata da un dietologo e seguita in maniera rigorosa soprattutto in concomitanza di una gara. Per gli utenti del mare la colazione rappresenta il pasto principale della giornata: deve apportare un valore energetico importante ed essere consumata almeno tre ore prima della partenza. Meglio optare per una colazione all’americana piuttosto che alla tradizionale combo caffè e brioche, è possibile comporre il pasto scegliendo tra pane, burro e marmellata, biscotti, uova, formaggi, frutta (le banane ad esempio, ricche di potassio) e bevande zuccherate come un tè con del miele. Nelle 48 ore prima della gara bisogna puntare su cibi altamente digeribili che forniscano un importante apporto energetico ma senza appesantire. Durante la gara invece andranno preferiti gli zuccheri semplici per avere una carica di energia immediata.

I velisti devono comunque sempre essere pronti all’imprevisto: dalle partenze ritardate, all’assenza del vento, ma anche sforzi estremi o lunghe attese. Quali sono i consigli in quanto a idratazione?

L’elemento acqua è essenziale per il velista. In barca però il peso da caricare a bordo deve essere molto ridotto e in generale, anzichè utilizzare bottigliette di acqua minerale vengono applicati dei filtri per depurare e dissalare l’acqua di mare, in modo tale da averne sempre a disposizione senza appesantire l’imbarcazione. Nelle lunghe traversate anche le scorte di cibo vengono ridotte al minimo e si tendono ad utilizzare prodotti liofilizzati, quindi in polvere, da rigenerare con l’aggiunta di acqua per garantire un apporto calorico importante: un velista può infatti arrivare a consumare dalle 6000 alle 8000 kcal giornaliere.

Barcolana offre poi una bella occasione anche per conoscere il territorio circostante, da Trieste a tutto il Friuli Venezia Giulia.

Io vi aspetto a Gorizia nel mio affittacamere “1848 Chef’s Rooms” per vivere e gustare al meglio la nostra variegata regione. Non solo, perchè ripartono anche i corsi della scuola di cucina “Uovo sodo con sale” con tante novità tra cui quella dei corsi online che verranno integrati alle lezioni in presenza. Per scoprire di più ci trovate su tutti i social.

Prova anche

Nuovo DPCM: una riflessione con il Presidente Fedriga

Una riflessione con il Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga sull’uscita del nuovo DPCM. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =