Home / News / Blue Notte, Gorizia Jazz Blues & Art Festival 2021

Blue Notte, Gorizia Jazz Blues & Art Festival 2021

Sarà un’edizione speciale quella di “Blue Notte, Gorizia Jazz Blues & Art Festival” 2021. Nell’anno in cui Gorizia e Nova Gorica – come un’unica città senza confini – si preparano al 2025 per diventare Capitale Europea della Cultura, il festival transfrontaliero per eccellenza, organizzato dall’Associazione Culturale BlueBird in collaborazione con la Cooperativa Sociale Contea, per la direzione di Paolo Del Negro e il coordinamento artistico di Monica Tortul, festeggia un compleanno importante, quello dei suoi 10 anni.

Dal 29 luglio al 7 agosto diversi gli appuntamenti tra musica, libri ed escursioni che si svolgeranno anche quest’anno nei luoghi “di confine”: tra tutti il più simbolico sito tra Italia e Slovenia, la Piazza Transalpina. Protagonista delle attività è anche, come sempre, Šempeter pri Gorici, il comune sloveno che collabora fattivamente all’organizzazione grazie al lavoro del KŠTM di Šempeter-Vrtojba (ente pubblico per la cultura, lo sport, i giovani ed il turismo del Comune di Šempeter-Vrtojba).

29 LUGLIO
Al via dunque giovedì 29 luglio con l’escursione in bicicletta, realizzata in collaborazione con Goriški Muzej e FIAB Monfalcone – BisiachInBici, lungo il confine tra Gorizia e Nova Gorica alla riscoperta, attraverso diverse tappe, della storia del territorio, ma soprattutto degli aneddoti e della vita quotidiana lungo un confine doloroso, che ha separato intere famiglie. Il percorso si snoderà dalla Mostra fotografica “Ferrovia Transalpina: un binario per 3 popoli lungo l’Isonzo” al Museo del Confine, passando per la Passerella ciclopedonale Salcano, il Museo del contrabbando e il Valico del Rafut. L’iniziativa è gratuita ed è fruibile solo previa prenotazione sul sito www.bluenottegorizia.com

Come racconta Monica Tortul, presidente dell’Associazione BlueBird e responsabile della programmazione artistica del Festival, con questa iniziativa “Da un lato volevamo far conoscere la storia del territorio in modo insolito ed originale, dall’altro essere precursori di un nuovo modo di vivere il territorio, coniugando storia, cultura e mobilità sostenibile: un’idea nata nel 2019 e diventata quanto mai attuale dopo la pandemia. La proposta prevede di muoversi lungo il confine percorrendo tratti di piste ciclopedonali già esistenti o in via di costruzione, che in futuro andranno a formare un vero e proprio Ring della bicicletta nei comuni di Gorizia, Nova Gorica e Sempeter- Vrtojba, toccando i principali punti di interesse naturalistico, storico ed enogastronomico dell’area transfrontaliera».

VENERDì 30 LUGLIO
Alle 20.30 in Piazza Transalpina/ Trg. Evrope la presentazione del libro “Vita da chitarristi oltre le corde” di Luca Colombo, chitarrista, didatta e arrangiatore che ha collaborato con i migliori artisti italiani ed internazionali, (Eros Ramazzotti, Anna Oxa, Umberto Tozzi, Loredana Bertè per citarne alcuni) noto al grande pubblico per le sue esibizioni in ambito televisivo (prima chitarra al Festival di Sanremo). Colombo intraprenderà con gli uditori un viaggio raccontato tra musica e parole: il session man affronta storie vissute, immaginarie e a volte un po’ romanzate di un chitarrista alle prese con la vita reale.

Dopo l’incontro letterario, Colombo salirà sul palco della piazza Ivan Rob di Šempeter pri Gorici alle 21 in Trio – con Alessandro Polifrone alla batteria e Paolo Polifrone al basso. Una musica, la sua, che miscela rock-pop e jazz e si traduce in composizioni originali, caratterizzate da sfumature dolci ed energiche, e rivisitazioni di cover che spaziano dal jazz di Miles Davis al rock dei Deep Purple e di Jimi Hendrix sino al pop dei Beatles e dei Police.

Il Festival Blue Notte in questo 2021 compie 10 anni: dal 2011 si sono alternate edizioni in diversi luoghi simbolo dell’area transfrontaliera, quali il parco Basaglia, il Comune di Šempeter-Vrtojba, il castello di Kromberk, la piazza della Transalpina, il Parco Coronini di Gorizia, il Monte San Michele, con eventi in cui cultura, tradizioni e musica si sono unite per dare valore al territorio di confine ed innescare processi di contaminazione, condivisone e integrazione. Blue Notte si presenta come un’occasione per rappresentare forme d’arte, per diffondere cultura civica, temi di senso in ambito sociale e offrire proposte di qualità delle quali può fruire la comunità locale intesa come comunità transfrontaliera.

7 AGOSTO
Guest star della decima edizione è Remo Anzovino, in un concerto speciale per pianoforte e quintetto d’archi, con i Solisti di Milano Classica (Eleonora Matsuno e Ida Di Vita, violini; Cosimo Carovani, violoncello; Fabio Longo, contrabbasso; Artem Dzeganovskyi, viola). Sabato 7 agosto, alle 21, in Piazza Vittoria a Gorizia, Anzovino porterà il pubblico in un magico viaggio nel suo speciale mondo sonoro: da “Cammino nella notte” e “Tabù” a “Following Light” e “Vincent”, da “Igloo” e “Metropolitan” a “Frida Viva la vida” e “Les Jours Perdus”. Un’occasione per ascoltare dal vivo i brani più rappresentativi dei suoi cinque album in studio e le colonne sonore composte, dirette e orchestrate per “La Grande Arte al Cinema” (da Van Gogh a Frida Kahlo, passando per Monet e Gauguin). L’evento è gratuito con prenotazione sul sito www.bluenottegorizia.com

A raccontarci di più Paolo Del Negro, presidente della Cooperativa Contea e direttore del festival. Qui l’intervista:

Prova anche

Gorizia, arriva Gusti Off: le ultime novità

Gorizia riparte. Di nuovo. E lo vuole fare iniziando a riassaporare il clima di festa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − 6 =