ascolta live streaming 
Home / News / Concerto di beneficenza "S.I.P Band Loves"

Concerto di beneficenza "S.I.P Band Loves"

La serata, organizzata da Twenty Count, società leader nel settore della comunicazione e della realizzazione di eventi, e presentata dall’attrice e modella Martina Valentini Marinaz, vedrà protagonista la S.I.P. Band, nota show band triestina di 10 elementi, che propone uno spettacolo unico per qualità musicale e scenografica. Una miscela esplosiva di musica Soul, Funky e Rhythm’n Blues, Rock, hits mondiali amate dal pubblico di tutte le età, da James Brown e Stevie Wonder ad Aretha Franklin, fino alla musica disco anni ’70.
La serata avrà inoltre un ospite speciale: Dennis Fantina, che presenterà il suo ultimo lavoro scritto in collaborazione con Massimiliano “Maxino” Cernecca e cantato assieme ad un ensamble di noti musicisti triestini che hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa. La canzone, intitolata “Natale sarà”, è già scaricabile gratuitamente sul sito www.dennisfantina.com.

L’ingresso è libero, con la possibilità di devolvere offerte liberali per le attività assistenziali condotte da ASTRO. Ma chi è ASTRO? Non è una nuova associazione di volontariato, ma il nuovo nome sociale di ABIO, che diventa: “ASTRO – ASociazione TRiestina Ospedaliera per il sorriso dei bambini Onlus”. L’attività, il presidente, il disinteressato amore per i bambini e i ragazzi costretti a passare in un ospedale un periodo della loro vita, breve o lungo  che sia. e per le famiglie, spesso sottoposte ad una dura prova.
Dal 1000 ogni giorno i volontari di ASTRO si recano all’IRCCS Burlo Garofalo per giocare con i bambini ricoverati. L’attività non è rivolta solo ai bambini, ma anche ai genitori: il ricovero, infatti, è un’esperienza molto difficile anche per i familiari. Con il loro apporto, i volontari migliorano la qualità della vita di chi entra in contatto con la struttura  ospedaliera, riducendo attraverso il gioco, il sorriso e l’aiuto, il rischio di trauma rappresentato dal ricovero.
Con il vecchio nome l’Associazione non avrebbe più potuto aiutare le famiglie in stato di necessità secondo le modalità che ha sempre attuato e che finora sono state sempre molto apprezzate; non avrebbe più potuto premiare le mamme più coraggiose e i suoi clown “dottori” non avrebbero più potuto far sorridere i bambini nei lettini e nelle corsie.

Prova anche

Biofesta, il Festival dei prodotti locali e biologici regionali

Si stanno scaldando i fornelli per la diciassettesima edizione della “Biofesta” organizzata dalla Pro Loco …