ascolta live streaming 
Home / News / Cucinare, per piacere, per mestiere

Cucinare, per piacere, per mestiere

C’era il tutto esaurito domenica a Cucinare, Salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina in corso alla Fiera di Pordenone ancora lunedì 24 marzo dalle 10.00 alle 20.00. E’ un successo meritato per una manifestazione che offre veramente tanto ai visitatori: degustazioni, corsi di cucina, laboratori del gusto, show cooking a tutte le ore (50 gli eventi sono nella giornata di domenica) e tanti assaggi e dimostrazioni in ogni stand grazie all’iniziativa degli oltre 170 espositori che possono così valorizzare al meglio i propri prodotti. C’è tanto da scoprire per gli appassionati buongustai e per ristoratori professionisti in fiera: produttori delle filiere agroalimentari delle eccellenze made in Italy (aziende vitivinicole, birrifici e distillerie, salumifici, caseifici, oleifici; produttori di pasta, pasticcerie e prodotti da forno; prodotti ittici) e le più innovative tecnologie per la cucina adatte a bar, ristoranti o a chi vuole avere in casa forni, piani cottura, abbattitori da professionisti. Tutti sold out gli eventi del programma Stars Cooking di domenica ideati e condotti da Fabrizio Nonis: Luca Montersino, l’unico pasticcere italiano specializzato in pasticceria alternativa e salutistica, ha preparato crostata alla crema di curry e gelatine di verdure, crostata Linzer alla composta di melanzane e scamorza affumicata, Massimiliano Alajmo, chef del ristorante Le Calandre di Rubano (PD) e il più giovane al mondo ad aver ottenuto (a soli 28 anni) le tre stelle Michelin, ha portato in degustazione un dolce salato composto da meringa fresca di liquirizia con crema di asparagi e menta guarnita con salsa al cacao, mentre ha realizzato in dimostrazione risotto cotto sulla pietra con pepe di Sichuan, curry e crostacei al carbone. Si tratta di un metodo di cottura molto particolare che trasmette al risotto il sapore affumicato della pietra su cui viene disposto per la preparazione. Piatti veramente unici che hanno potuto gustare gli oltre 100 visitatori che sono riusciti a prenotare un posto ai tavoli dell’arena Stars Cooking, altrettanti hanno assistito all’evento da fuori: tutti comunque hanno potuto seguire passo passo la preparazione grazie alle immagini di dettaglio mandate sui due video wall dalle 4 telecamere e dalla regia mobile presente in fiera. Anche pane e prosciutto di altissima qualità per il pubblico di Cucinare domenica con le dimostrazioni di Ezio Marinato del Panificio Marinato di Cinto Caomaggiore (VE), Campione Mondiale di Panificazione e Simone Fracassi – Macelleria Fracassi di Castel Focognano (AR), miglior produttore di Prosciutto 2013 per Gambero Rosso due special outsider del programma Stars Cooking 2014. Cucinare 2014 ha anche un pubblico internazionale molto interessato: sono presenti in fiera 32 operatori del settore alimentare (buyers, importatori, gestori di catene di ristorazione) provenienti dai paesi dell’Est Europa e dal Marocco partecipanti ad una missione organizzata dagli uffici ITA (già ICE) inserita nel progetto Road to EXPO 2015. Cucinare, manifestazione patrocina dall’Esposizione Internazionale di Milano 2015, è la prima tappa di questo progetto di promozione internazionale dell’agroalimentare italiano. Cucinare sembra piacere molto al pubblico russo tanto che uno dei più importanti organizzatori fieristici di Mosca ha deciso di esportare la manifestazione: lo ha annunciato Pietro Piccinetti, amministratore delegato di Pordenone Fiere, dal palco dell’Arena Stars Cooking accompagnato da Sergey Selivanov, manager di All-Russia Exhibition Centre che ha comunicato che la sua organizzazione è già al lavoro per preparare Cucinare 2015 Mosca. Successo internazionale ma anche nazionale per la manifestazione di Pordenone Fiere che sarà protagonista di una delle prossime puntate della trasmissione Gusto di Canale 5: non è passata inosservata in fiera domenica pomeriggio la troupe di Mediaset guidata da Gioacchino Bonsignore direttore della testata giornalistica dedicata all’enogastronomia. Gran finale, lunedì 24 marzo di un’edizione memorabile di Cucinare con il grande show cooking di Carlo Cracco, chef a due stelle Michelin e giudice di Masterchef che salirà sul palco dell’Arena Stars Cooking alle 15.30 per la dimostrazione del suo piatto, ancora segreto, mentre incontrerà il pubblico alle ore 17.30 nell’arena Arrex. Per chi non trovasse posto, i biglietti sono esauriti da giorni, ci sono altri 40 gustosissimi eventi nella giornata conclusiva di Cucinare. Qualche esempio: alle re 12.00 nell’Arena Stars Cooking Corso – “I LIMONCINI” pane da ristorazione

A cura di Sara Papa, maestra di cucina, esperta di panificazione e di lievito madre.

Nella Sala Cucinare 1: alle 10.30 Corso di Cake Design con Sonia Bravo dedicato alla decorazione dei confetti. A cura de Le dolcezze di Nené.; alle 15.30 Laboratorio del Gusto: Bianco o Rosso? Torna la stagione del tonno e la domanda dell’estate è: meglio il tonno rosso di Sicilia o quello bianco della Nuova Caledonia? Con Jolanda de Colò scopriremo le differenze di gusto, profumo e consistenza delle pregiate carni di tonno. A cura di Fuoco Lento; alle ore 17.00 Laboratorio Spumanti: perle di piacere… Conoscere i vini spumanti. Conduce il laboratorio Antonio Geretto, esperto di analisi sensoriale, enotecnico, produttore, docente dei master Slow Food e sommelier. Seguirà degustazione con abbinamenti vini selezionati… e molto altro ancora. Programma dettagliato su www.cucinare.pn

Riascolta l’intervista a Fabrizio Nonis.

Prova anche

Insieme per un calcio contro il cancro

L’Associazione Nazionale Volontari Lotta contro i Tumori nasce a Milano nel 1984, per dare ai …