ascolta live streaming 
Home / News / Cultura Spettacoli / Festival di Lubiana: un cartellone ricco di artisti

Festival di Lubiana: un cartellone ricco di artisti

Sarà una delle opere più famose e più rappresentate del compositore e dell’intera storia dell’opera, l’”Aida” di Giuseppe Verdi, a inaugurare a inizio luglio il 67° Festival di Lubiana, l’evento culturale  più atteso dell’anno della vicina Slovenia.  La rappresentazione sarà diretta dal regista Dražen Sirišcevic e sarà arricchita dall’esibizione dei cavalli lipizzani della scuderia di Lipizza.  L’intero programma  della rassegna,  in programma da luglio a settembre  è stato presentato al Caffè San Marco a Trieste. Anche questa stagione sarà caratterizzata da spettacoli di balletto e opera, musical, concerti da camera e sinfonici, un campus internazionale d’arte figurativa, laboratori per bambini e ragazzi, il Festival di Lubiana sulla Ljubljanica e molto altro ancora.

Già prima dell’inizio ufficiale del festival la capitale slovena ospiterà  l’esecuzione del “Requiem” di Verdi, diretto da Plácido Domingo, un ruolo insolito per il grande tenore lirico. Nella capitale colorata d’estate, fino a settembre, potremo assistere alle esibizioni di grandi nomi della musica provenienti da tutto il mondo, dalla  ballerina di flamenco María Pagés, ai bassisti Marcus Miller e Stanley Clarke, dal gruppo di danza moderna Aterballetto, al Teatro Regio di Torino con “La traviata” di Verdi. In arrivo quest’estate poi l’Orchestra sinfonica di Shenzhen con Daye Lin, l’Orchestra filarmonica di Seongnam con il violinista Sergej Krylov, l’Orchestra della Radio di Monaco e il Coro della Radio bavarese diretti da Ivan Repušic, il baritono Thomas Hampson assieme al soprano Elena Mosuc in un concerto di arie d’opera. A seguire il soprano Valentina Farcas e il mezzosoprano Bettina Ranch nella 2ª sinfonia di Mahler, il Teatro LDM. Novaya Scena di San Pietroburgo nel musical russo Il demone di Onegin e Il maestro e Margherita, la prima ballerina Svetlana Zakharova con gli amici, l’Orchestra filarmonica slovena con il direttore Charles Dutoit e molti altri artisti. In programma anche concerti  di grandi musicisti da camera. La chiusura del festival di quest’anno coinciderà poi  con un appuntamento d’eccezione: la tournée di addio alle scene di uno dei più grandi direttori d’orchestra contemporanei, Zubin Mehta, che dirigerà la Filarmonica israeliana. 

La prevendita ha inizio un mese dall’inizio della vendita dei biglietti per ogni singolo evento.

Prova anche

Radio Chef e il gusto di Dicembre

Nuovo primo appuntamento del mese di Dicembre con Radio Chef 10, la rubrica di cucina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =