ascolta live streaming 
Home / News / Cultura Spettacoli / Arte / Fumetti per Gioco, 15 e 16 novembre: arte sequenziale

Fumetti per Gioco, 15 e 16 novembre: arte sequenziale

Fumetti per Gioco 2014 - 15 e 16 novembre Pala Chiarbola TriesteFumetti per Gioco 2014: 15 e 16 novembre, al Pala Chiarbola, in via Visinada.

Presente nelle nostra vita e cultura già da due secoli, e risalente, come concetto, ad epoche molto più antiche (basti pensare alle illustrazioni delle vite dei santi e dei padri della Chiesa), per qualche motivo il fumetto è sempre stato considerato parte delle ‘arti minori’.

Eppure, si tratta di un qualcosa di estremamente complesso e articolato: si tratta di un linguaggio che permette di raccontare una storia attraverso una sequenza di immagini anziché di parole (questa sequenza si è poi evoluta con l’aggiunta di testo – il ‘fumetto’, in inglese ‘balloon‘, solitamente messo sopra o accanto ai personaggi come elemento di comunicazione aggiuntivo e non esclusivo, con l’intenzione di evidenziarne il dialogo e la parlata). Un fumetto necessita di una storia, che si trasforma poi in sceneggiatura, passa attraverso la mano del disegnatore, viene eventualmente colorata e successivamente stampata: un vero e proprio lavoro d’artista e molto più spesso d’equipe d’artisti che contribuiscono ciascuno per la loro parte alla realizzazione dell’opera finale.

Fumetti per Gioco 2014 - Accademia di FumettoIl fumetto è letteratura disegnata, quindi (Hugo Pratt), arte sequenziale (Will Eisner); dopo la Pop Art americana (Andy Warhol; Steve Kaufman) in questo nuovo secolo di comunicazione a trecentosessanta gradi iniziato dopo il 2000, si è finalmente scrollato di dosso quel termine ‘minore’ ed è diventato arte a pieno titolo: arte nata per gli adulti come ‘divertente’ (‘Comics’), arte diventata poi per tutti, arte che trasmette cultura, che appassiona, che emoziona immediatamente.

L’Accademia di Fumetto di Trieste, con Mario Cerne e tutti i suoi collaboratori, è da sempre protagonista di ‘Fumetti per Gioco’, organizzato dall’associazione Trieste Diventi Gioco e quest’anno programmato per il 15 e 16 novembre, al Pala Chiarbola: presenta i suoi corsi, anima i momenti d’incontro con gli ospiti (anche quest’anno prestigiosi: Fabio Celoni , Matteo Alemanno , Alessandro Micelli , Simone Paoloni, Davide Pascutti, Marco Pugliese), continua con passione ad avvicinare anche con opere auto prodotte i ragazzi più giovani e il grande pubblico all’arte; un’arte che richiede passione, dedizione, costanza – certo – come tutte le arti, ma che è, nella sua intrinseca e straordinaria capacità di comunicare anche senza l’uso di parole (il ‘balloon’ non è obbligatorio), unica. [i contenuti, le origini e la storia di ‘Fumetti per Gioco’ su centoParole Magazine]

Il programma completo di Fumetti per Gioco edizione 2014 

 

Prova anche

Eurovision Song Contest 2018 su Radio Punto Zero

Ogni giorno collegamenti in diretta da Lisbona con il nostro inviato Duane Zigliotto