Home / News / Cultura Spettacoli / Gioele Dix e il suo “Essere figlio di un uomo felice”

Gioele Dix e il suo “Essere figlio di un uomo felice”

Tra mito e autobiografia, letture omeriche e riflessioni personali,  è andato in scena nel week end al Teatro Comunale di Monfalcone “Vorrei essere figlio di un uomo felice” di e con Gioele Dix.

L’attore milanese riparte con la sua turneé e, come un equilibrista sul filo del racconto,  ci porta a riflettere sul rapporto tra padri e figli riportando a teatro la sua cifra inconfondibile, giocosa e leggera, davanti ad un pubblico divertito.

Un monologo che prende spunto dai primo quattro canti dell’Odissea, quelli dedicati non a Ulisse ma a suo figlio, Telemaco, che l’eroe greco lasciò bambino per partire alla volta di Troia. Dix si siede alla scrivania e, dialogando con il suo pubblico,  racconta le contraddizioni e la tenerezza che si celano dietro il legame tra un padre assente e un figlio  che non l’ha conosciuto,  fino al loro ricongiungimento a Itaca, descritto nel canto XVI dell’Odiessea, dopo un lungo peregrinare di entrambi.  E nel narrare Dix coglie gli spunti che lo riportano alla sua infanzia e al rapporto con suo padre scomparso due anni fa oppure li intreccia con i rimandi alla contemporaneità.

Con astuzia e ironia tra continui cambi di registro, citazioni e letture, siparietti  e divagazioni, Dix  riflette così con garbo sulla  vita, sulle difficolta del crescere insieme e farsi uomini. La vicenda omerica diventa allora emblematica per tutti nella difficile  ricerca di restare figli diventando,  al tempo stesso, adulti in grado di sostenere con onore la perdita  della giovinezza (splendido il passo del libro di Ghiannis Ritsos su Elena di Troia ormai invecchiata).

Ricco di ricordi e riferimenti ( tra cui “I Borghesi” di Gaber) , di intrecci tra epica  e contemporaneità lo spettacolo si conferma  operazione intelligente, oltre che divertente,  per onorare e celebrare quel legame unico, anche se non facile, che unisce padri e figli.

Lo spettacolo dal 18/5 è al Teatro di Sacile e poi a Maniago, Latisana, San Vito al Tagliamento, Tolmezzo, Artegna, Cividale.

Per info www.ertfvg.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − cinque =