Home / News / Giorgio Coslovich sulle note di OZ

Giorgio Coslovich sulle note di OZ

Ospite a Punto Zero Caffè il musicista e compositore triestino Giorgio Coslovich per presentare il suo nuovo cd “OZ” uscito da pochi giorni sia in versione “fisica”, sia digitale sulle varie piattaforme.

OZ” rivela due “anime” compositive, quella prettamente classica con l’omonimo poema sinfonico (direttore Jacopo Brusa e orchesta con solisti dalla Scala di Milano, Fenice di Venezia, Regio di Parma,Arena di Verona e Cristina Nadal quale cello solista e voce) e poi quella contemporanea e “jazzy” con ospiti internazionali quali David Jackson (ex Van der Graaf Generator) e nuovamente John Hackett, affiancati dalla pianista Rossella Fracaros.

BIOGRAFIA

Giorgio Coslovich è un compositore parzialmente autodidatta (ma anche giornalistaprofessionista: Rai, Il Piccolo, Il Gazzettino del NordEst). Nasce in una famiglia di tradizioni musicali: è nipote del socio di Carl Schmidl Edizioni e Strumenti Musicali. Partito dal Progressive è gradualmente approdato alla incidental music (per programmi radio-televisivi Rai, sigle, pubblicità), e ciò lo ha portato a scrivere sempre più musica strumentale, e sempre più articolata, approdando alla classico-contemporanea.

All’attivo il cd Winter Talescon ospite John Hackett dell’entourage dei Genesis. Le sue composizioni sono state eseguite sotto la guida dei Maestri Blasco, Sacher, Boch, Zannerini e non solo.

Oltre alla partecipazione a precedenti Bloomsday triestini, i suoi brani sono stati più volte eseguiti anche all’estero: a Londra ma anche in Usa e Canada grazie a Rai InternationalUn suo brano è stato inoltre scelto recentemente quale tributo allo scomparso pianista e compositore Coleridge in un “Memorial Concert” londinese.


Qui l’intervista completa:

Prova anche

A Portopiccolo partono le Degustazioni di Corti

Dal 16 al 19 settembre, Portopiccolo celebra due grandi passioni italiane: il cinema e la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − dodici =