fbpx

Cultura Spettacoli

“Green Shakespeare” a Miramare

today8 Luglio 2024

Sfondo
share close
AD

 Un nuovo appuntamento per “Il Rossetti a Miramare 2024” va in scena nel Parco da martedì 9 luglio. Dopo i due  concerti, in collaborazione con il Teatro Verdi di Trieste, che hanno fatto registrare il tutto esaurito,   debutta lo spettacolo “Green Shakespeare: Trees, Storms, Flowers and the Moon”, a cura di Paolo Valerio, nell’elaborazione drammaturgica di Laura Pelaschiar e Paolo Quazzolo e interpretato dagli attori di riferimento dello Stabile. Lo spettacolo parla di Natura, bella o tempestosa, attraverso le opere e i personaggi di Shakespeare  per parlare del suo controverso e sortilego rapporto con l’uomo.

Gli attori di riferimento dello Stabile -Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Jacopo Morra, Zoe Pernici, Maria Grazia Plos – interpretano passi che parlano di mari tempestosi, fiori, foreste, cieli notturni e sentimenti avvalendosi degli scorci più belli del Parco dove il pubblico è accompagnato da altri personaggi in costume elisabettiano – Alessandro Colombo, Giulio De Santi, Giacomo Faroldi, Cristina Greco, Maria Irene Minelli, Radu Murarasu, Mattia Vodopivec.

Per Shakespeare la Natura era la “madre benigna” che oggi si vuole preservare e proteggere, ma era anche connotata da un potente dualismo, era anche “matrigna” capace di uccidere con la sua imprevedibilità. Lo stesso colore verde, “green”, incarna ad un tempo un simbolo d’amore e rinascita e – seguendo la tradizione dei morality play – anche l’ombra minacciosa del diavolo, della malattia, dell’ossessione. Lo dimostra Jago, che il pubblico incontrerà, implacabile, nel Parco.

Lo spettacolo restituisce perfettamente questa “Duality” attraverso le celeberrime battute dall’“Otello” sulla gelosia, “mostro dagli occhi verdi” alternate a un intreccio di recitazione e coreografia figurazioni pacifiche o tormentate, raccontate da guerrieri o figure incantate come Ariel…protagonisti saranno anche le  dolci foreste di “As you like it” e i boschi del “Sogno di una notte di mezza estate” dove dei buffi comici inviteranno gli spettatori a recitare con loro… E la poesia della luna, e il fascino senza tempo dei fiori: coltivati dall’Arciduca nelle serre, ed evocati nei passi delicati di “le Racconto d’inverno”, nelle ultime parole pronunciate da Ofelia, o dalla presaga “Canzone del Salice” della sfortunata Desdemona. Ofelia, Graziano, Puck attenderanno gli spettatori rapendoli fra mille emozioni.

La produzione, che va in scena sino al 19 luglio,  incarna anche la vocazione green che lo Stabile ha evidenziato nelle stagioni recenti  realizzando la rassegna in modo attento e rispettoso del delicato equilibrio dell’ambiente circostante, incastonando i linguaggi teatrali nelle scenografie spontanee offerte da Miramare, nell’incantata ora del tramonto.

biglietti per tutti gli spettacoli sono disponibili alla Biglietteria del Politeama Rossetti, nei punti vendita e nei circuiti consueti del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, www.ilrossetti.vivaticket.it. Da un’ora prima dell’inizio gli ultimi biglietti disponibili vengono ogni sera messi in vendita anche all’Info Point all’ingresso del Parco di Miramare. È fortemente consigliato l’acquisto in prevendita. Il prezzo dei biglietti sarà di €20 (Intero) e €17 (ridotto).

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

0%