fbpx

Cultura Spettacoli

I record di The Phantom of the opera” e il ritorno di Ramin Karimloo

today2 Agosto 2023

Sfondo
share close
AD

 “The Phantom of the Opera” ha portato in città 20.069 spettatori da 70 Paesi diversi e segnato il record storico d’incassi – oltre 1.300.000 euro – mai raggiunto per un unico spettacolo al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Notevole anche la ricaduta sul territorio sul piano dei numeri, come dell’immagine. È stato un evento senza precedenti: il musical di Andrew Lloyd Webber, prodotto da Boradway Italia per la regia di Federico Bellone che è andato in scena in prima assoluta al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia a Trieste dal 4 al 16 luglio scorso, ha segnato notevolissimi record.

 I primi 1000 biglietti venduti in una sola ora  27 febbraio scorso, ne sono un primo esempio che ha costellato la strada di  “The Phantom of the Opera” portato in scena  a Trieste  in una inedita produzione,   per la  prima assoluta dello spettacolo, che non era mai stato dato prima in Italia, segnando il record dell’incasso più alto per un singolo spettacolo nella storia del Teatro Stabile.A rendere tutto ancor più emozionante e a garantire elevata qualità alla produzione, è stato anche il cast selezionato da Federico Bellone: artisti di straordinaria caratura a partire da Ramin Karimloo, tra i più stimati interpreti di musical al mondo e già applaudito nel ruolo del Fantasma a Londra, in Corea e al 25° anniversario dello spettacolo alla Royal Albert Hall. Accanto a lui il soprano italoamericano Amelia Milo al debutto nel ruolo di Christine e stelle del West End come Bradley Jaden ed Earl Carpenter. Ciò ha significato puntare sulla città, sulla regione e sul suo Teatro Stabile l’attenzione della stampa e degli appassionati a livello mondiale.

Notevolissimo è apparso anche l’entusiasmo del pubblico: quasi 10.000 gli spettatori che hanno raggiunto il Politeama Rossetti da fuori regione, mentre i  biglietti sono stati venduti in ben 103 delle 107 totali province e aree territoriali in cui è suddivisa l’Italia.

Il 38,73% dei biglietti è stato acquistato a Trieste, il 14,41 nel resto della regione, il 27,44 nel resto d’Italia e ben il 19,42% all’estero da ben 70 Paesi diversi: di cui 489 giunti dal Regno Unito e 471 volati a Trieste da diverse parti degli Stati Uniti. Ma sono  giunti in regione – affiancando sicuramente qualche giorno di vacanza alla serata a teatro – 59 spettatori dalla Cina, 52 dal Giappone, 33 dall’Australia, 20 da Hong Kong, 18 dalla Corea, 15 da Singapore, 14 dal Brasile, e poi da Messico, Sud Africa, Argentina, Thailandia, Malesia.

La sfida – come dimostrano i risultati riportati nella conferenza stampa di martedì 1 agosto dal Presidente del Teatro Stabile Francesco Granbassi, alla presenza del Vicesindaco e Assessore ai Teatri del  Comune di Trieste, Serena Tonel – è stata vinta.

Potente dunque il  ritorno di immagine, assicurato da “The Phantom of the Opera” a livello mediatico. La notizia è rimbalzata sui più importanti siti dedicati all’industria dello spettacolo nel mondo come “Playbill”, “Broadwayworld” e “Theatermania”  di New York, “WhatsonStage” e “The Stage” di Londra. La notizia è stata anche pubblicata sul sito ufficiale andrewlloydwebber.com

A fronte di tale trionfo Ramin Karimloo dopo il “Phantom” ritornerà sul palcoscenico del Politeama Rossetti di Trieste il 25 ottobre prossimo con “From The Rehearsal Room: Trieste LIVE!” assieme  a Hadley Fraser. Non solo amico  di Ramin,  Fraser è una sfavillante star del West End, quotatissimo come attore oltre che come musicista e cantante.

Sarà un concerto di elevato livello in cui le due straordinarie star percorrono 100 anni di teatro musicale attraverso splendide interpretazioni. L’evento – che ha avuto due precedenti a Tokio e Londra – sarà dato per la prima volta live proprio a Trieste.

Per la prima volta il concerto a Trieste sarà live, con il pubblico in sala che potrà farsi incantare e travolgere dall’energia e dal talento di Karimloo e Fraser.

 Tutte le informazioni sulla prevendita dei biglietti saranno fornite a breve alle biglietterie e attraverso i canali del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Sciroppo di Trap

con Jo dj
0%