Cultura Spettacoli

Il sogno italiano con Andrea Scanzi

today9 Maggio 2016

Sfondo
share close
AD

Com’è stato il periodo fra il 1984 e il 2004 in Italia? A riflettere  sull’argomento al Politeama Rossetti,  solo martedì 10 maggio alle 20.30,  arrivano Andrea Scanzi e  Giulio Casale con il loro ultimo spettacolo Il sogno di un’Italia.  Il titolo chiude il cartellone Altripercorsi e la stagione 2015-2016 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.  Ritornano dunque a Trieste il giornalista de Il Fatto Quotidiano (voce narrante) e l’eclettico musicista ( voce e chitarra), che firmano e portano in scena questa loro nuova tappa teatrale, dopo aver riempito i teatri lo scorso anno con Le cattive strade, dedicato a De André, e Gaber se fosse Gaber, del 2013. Già il titolo rivela l’intento di analizzare la storia del nostro paese, vent’anni in tutto, un periodo vicinissimo alla contemporaneità e molto particolare, in cui abbiamo probabilmente perso l’occasione  di cambiare la storia del nostro paese. Ricorrendo alla forma vincente del teatro-canzone, arricchita di immagini video, percorrono gli eventi che hanno diviso la morte di Berlinguer dall’ultima fuga di Marco Pantani, l’edonismo degli anni Ottanta dal sangue del G8 di Genova. Che cosa non ha funzionato?  Dove sono finiti la grinta e l’orgoglio nazionale? Il percorso narrativo trae ispirazione dal libro di Scanzi Non è tempo per noi, e le parole trovano un efficace contrappunto nelle canzoni di Bennato, Gaber, Fossati, De Gregori, Buckley. È uno spettacolo che racconta vent’anni d’Italia con spirito critico, conservando però il desiderio di una vera ripartenza. Il sogno di un’Italia, scritto da Giulio Casale e Andrea Scanzi , con la regia di Angelo Generali, è una produzione Promomusic.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

News

Filetto di tacchino con mandorle, olive e capperi a Radio Chef

Questa settimana per Radio Chef una ricetta veloce ma gustosa, un'idea originale per un pasto leggero, semplice e originale. Ad inviarcela Alessandro Damian da Gorizia, si tratta di "Filetto di tacchino con mandorle, olive e capperi". Ricordiamo, prima di svelarvi la ricetta, una novità davvero “gustosissima”, lunedì 9 maggio Radio Punto Zero sarà a Parma, alla fiera CIBUS_2016: “Salone Internazionale dell’Alimentazione” nello spazio dell’Ersa, per parlare in diretta dei prodotti […]

today8 Maggio 2016

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

nove + cinque =


0%