Home / News / Cultura Spettacoli / Il Teatro Nuovo Giovanni da Udine svela le sue proposte

Il Teatro Nuovo Giovanni da Udine svela le sue proposte

Una stagione in due tempi e un unico obiettivo: riscoprire il piacere di andare a teatro in tutta sicurezza. Il Teatro Giovanni da Udine si avvia alla ripartenza. La prima sostanziale novità riguarda la suddivisione della ventiquattresima stagione di prosa, musica e danza in due parti distinte.Presentata dunque la prima parte della ventiquattresima stagione di prosa, musica e danza. Fra ottobre-dicembre 2020 annunciati sei spettacoli di prosa e tre concerti. Si parte  venerdì 9 ottobre 2020 con Dante 21 – La musica dei Cieli, un percorso poetico e sonoro nell’immensità della Divina Commedia. La prima parte comprenderà  6 di prosa e 3 di musica oltre al saggio spettacolo della Civica Accademia d’Arte Nico Pepe,  Zeus, l’Aquila e Prometeo con la drammaturgia e la regia di Claudio de Maglio, e si svilupperà nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020. I Teatri Stabili del Friuli Venezia Giulia e di Napoli presenterannoLa pazza di Chaillot diretta da Franco Però, mentreMassimo Popolizio porterà in scena Furore, un progetto scenico epico e lirico tratto dal romanzo- capolavoro di John Steinbeck. Thriller appassionante per riflettere sull’enigma del tempo e il senso dei rapporti umani è invece Cita a ciegas/ Confidenze fatali con Luca Lazzareschi e Laura Marinoni tradotto, adattato e diretto dalla mano raffinata di Andrée Ruth Shammah. Sulla linea della più schietta tradizione teatrale eduardiana sarà Ditegli sempre di sì della compagnia Elledieffe con Gianfelice Imparato e Carolina Rosi, una commedia divertente sul tema della follia. Il cartellone di prosa proporrà anche Cercivento del Teatro dell’Elfo con la regia di Massimo Somaglino, spettacolo in prima nazionale annunciato e non andato in scena nella scorsa stagione. Per la musica, due gli appuntamenti in forma di recital pianistico con protagonisti giovani interpreti tutti di indiscusso talento e innegabile glamour: la strepitosa Beatrice Rana e i formidabili fratelli olandesi Luca e Arthur Jussen. In chiusura, il 31 dicembre, la Strauss Festival Orchester Wien sarà sul palcoscenico per l’irrinunciabile concerto di San Silvestro. Salvo diverse disposizioni, in ottemperanza alle attuali normative sul distanziamento sociale la sala potrà contenere al massimo 650 spettatori. In questa fase sarà possibile acquistare soltanto biglietti per i singoli appuntamenti e non abbonamenti a posto fisso, ma saranno previsti sconti particolari per l’acquisto simultaneo di ingressi a più spettacoli. Una scelta obbligata per la governance del Teatro in quanto, come disposto dalle normative attualmente in vigore in materia di contenimento del coronavirus, la sala del Giovanni da Udine potrà accogliere al massimo 650 spettatori fra platea e gallerie.
Prevendite dei biglietti a partire dal 22 settembre 2020. La programmazione della  seconda parte di stagione – la più corposa con spettacoli di prosa, musica, lirica – verrà annunciata nel corso dell’autunno. In quella fase saranno riproposti anche alcuni degli spettacoli di prosa e concerti annullati nella precedente stagione. Se le nuove disposizioni anticovid per il 2021 lo consentiranno, sarà possibile stipulare anche formule di abbonamento.

 A presentare le novità in arrivo sono stati il Presidente della Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine,  Giovanni Nistri, il Sovrintendente e direttore artistico musica Marco Feruglio e il direttore artistico prosa Giuseppe Bevilacqua. Alla conferenza è intervenuto anche, in rappresentanza del Comune di Udine, l’assessore alla cultura  Fabrizio Cigolot, mentre l’Assessore Cultura e Sport della Regione Friuli Venezia Giulia, Tiziana Gibelli, ha inviato i suoi auguri “virtuali” per la nuova stagione del Teatro tramite un video di saluto.

Prova anche

Opportunità di primavera al Teatro Rossetti

Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia festeggia con il suo pubblico il ritorno dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + 6 =