Home / News / Cultura Spettacoli / Il Teatro Rossetti va in video sharing

Il Teatro Rossetti va in video sharing


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/radiopun/public_html/wp-content/plugins/radio-station/radio-station.php on line 1874

 Anche il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia sperimenta la programmazione in video sharing. Tre gli spettacoli di prosa, tutte produzioni e coproduzioni dello Stabile regionale – che vengono allestite e provate in questi giorni sul palcoscenico del Politeama – a cui seguiranno un paio di eventi musicali. Si parte venerdì 11 dicembre con “Tu che mi fai”, per la regia di Francesca Varsori e le coreografie di Sarah Taylor, protagonisti gli attori dell’Accademia della Follia. Lo spettacolo sarà preceduto sui canali social del Rossetti e dell’Accademia della Follia da alcune clip (on line ogni giorno a partire dal 7 dicembre) realizzate dalla società di produzione Ghirigori, per la regia di Erika Rossi,  dal linguaggio veloce, che faranno “assaggiare” al pubblico momenti del backstage dello spettacolo.

Lo Stabile ha un rapporto consolidato con quest’interessante compagnia di «matti di mestiere e attori per vocazione» nata nel 1992 dal percorso teorico-pratico che il Velemir Teatro ha realizzato nell’ambito dell’esperienza basagliana. In questo progetto – che fa seguito a precedenti importanti collaborazioni come “Stravaganza” o “Crucifige” e che verrà videoregistrato sul palcoscenico del Politeama – l’Accademia della Follia rende omaggio al fondatore Claudio Misculin, carismatico attore, autore e regista da poco scomparso.

Giovedì 17 dicembre sarà la volta de “Le Eccellenti” ideato, scritto e diretto da Marcela Serli che ne è anche interprete assieme a professioniste della scena e ad alcune ricercatrici accademiche. Lo spettacolo, davvero singolare e innovativo, è stato dato per una sola sera al Politeama Rossetti in seno ad ESOF 2020 ed ha registrato un deciso successo. La storia di discriminazione vissuta da scienziate come Rosalind Franklin, Lise Meitner, Cecilia Payne, Katherine Johnson da cui lo spettacolo trae ispirazione, è per le interpreti come uno specchio attraverso cui osservare e valutare le proprie stesse vite professionali e personali. “Le Eccellenti” propone in uno stile anche comico, talvolta irriverente, il quotidiano delle ricercatrici. Molto significativo il sostegno all’operazione del mondo accademico, in particolare dell’Università di Trieste e del suo CUG e del CUG della SISSA. Anche la diffusione de “Le Eccellenti” sarà preceduta da un appuntamento quotidiano sui social – a partire dal 14 dicembre con clip realizzate da Border Studio.

Mercoledì 23 dicembre si entrerà appieno in clima natalizio grazie a “Con Andersen nel cuore del teatro” a cura di Franco Però, interpretato da Filippo Borghi, Romina Colbasso, Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra, Zoe Pernici, Maria Grazia Plos. I dieci attori interpreteranno alcuni incantevoli racconti di Hans Christian Andersen, in un itinerario che attraverserà i luoghi più suggestivi e amati del Politeama Rossetti, che rimane vivo e palpitante di emozioni anche in questo periodo di innaturale sospensione.

Gli spettacoli saranno disponibili sulla piattaforma Vimeo e sul sito del Rossetti a partire dalle ore 20.00 della rispettiva giornata di programmazione (al prezzo simbolico di €2,99 che garantirà di poter vedere lo spettacolo prescelto per una settimana). Le clip invece saranno diffuse sui canali social del Rossetti (Facebook, Instagram e Twitter). Tutte le informazioni saranno disponibili anche sul sito www.ilrossetti.it

Ad approfondire i tre appuntamenti in programma il direttore del Teatro Rossetti Franco Però:

Prova anche

Il bilancio del Teatro Stabile per un anno da incubo


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/radiopun/public_html/wp-content/plugins/radio-station/radio-station.php on line 1874
È tempo di bilancio per il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Lo ha tracciato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + otto =