Home / News / Cultura Spettacoli / Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia al Festival della Statistica e della Demografia

Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia al Festival della Statistica e della Demografia

Sabato 19 settembre il direttore organizzativo del Teatro Rossetti di Trieste, Stefano Curti,  parlerà di  “Spettacoli live: anno Zero” in relazione alla ricerca “Dopo l’Intervallo” al Festival StatisticAll di Treviso. La ricerca che il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia ha promosso nella passata primavera – in partnership con la società inglese Indigo e in collaborazione con Assomusica e Agis – incentrata sull’impatto dell’emergenza Covid-19 sul pubblico degli eventi dal vivo, ha avuto un rilevante impatto sul piano nazionale, tanto che dell’argomento si discuterà anche al Festival StatisticAll di Treviso. La ricerca ha raccolto 32.000 risposte. I risultati  emersi hanno espresso maggior ottimismo nel pubblico italiano rispetto l’Inghilterra e desiderio di seguire spettacoli dal vivo, ma avevano anche evidenziato alcune criticità e la possibilità di una flessione di pubblico nei primi mesi della ripresa dell’attività. Promosso dall’Istat, il prestigioso Festival articola il ricco programma dell’edizione 2020 sul tema “Il mondo che verrà. Idee e misure per ripartire. Stefano Curti sarà assieme al musicista Red Canzian e Pierluca Donin Direttore Generale del circuito Arteven. Modera Francesco Specchia di PopEconomy. L’appuntamento “Spettacoli live: anno Zero” si terrà in presenza alla Loggia dei Cavalieri a Treviso,  ma si potrà seguire anche in diretta facebook al seguente link: https://www.facebook.com/festivalstatisticall.

 

Prova anche

Decameron Miela prosegue con Rumiz

Sabato 19 settembre, alle ore 18.30, sul palco del teatro Miela un appuntamento da non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + diciannove =