Cultura Spettacoli

Il TeatroVerdiTS riparte con lo Stabat Mater in memoria delle vittime della pandemia

today31 Maggio 2021

Sfondo
share close
AD

Il Teatro Verdi di Trieste inaugura l’attività artistica 2021-2022 con un appuntamento speciale, un concerto in memoria delle vittime della pandemia, riservato alle categorie che durante l’emergenza sanitaria hanno lavorato in prima fila.  Si tratta dello Stabat Mater, di Gioacchino Rossini, in programma  12 giugno, al Teatro Verdi di Trieste, con inizio alle ore 20. Il concerto sarà diretto da Valerio Galli, soprano Anastasia Bartoli, mezzosoprano Cecilia Molinari, tenore Matteo Macchioni, basso Gabriele Sagona. Maestro del Coro Francesca Tosi. Orchestra e Coro della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi.

I biglietti, contingentati, saranno messi a disposizione, per medici, infermieri, operatori sanitari, Forze dell’Ordine e i lavoratori della grande distribuzione (supermercati). Chi appartiene a queste categorie, per richiedere il biglietto, dovrà inviare una email dal 1 al 6 giugno, a [email protected]. Ogni persona, nell’email, dovrà indicare nome, cognome, numero di telefono (necessari ai fini delle misure di sicurezza e del tracciamento) e allegare una foto del cartellino/badge che attesta l’appartenenza a una delle categorie indicate.

Ogni persona potrà indicare anche nella mail  un accompagnatore per il quale dovrà scrivere nella email, nome, cognome e numero telefonico.

Le email che non conterranno i dati sopra richiesti, o che arriveranno in date diverse da quelle previste, non verranno prese in considerazione.

Nell’assegnazione dei biglietti, si procederà tenendo conto dell’ordine di arrivo delle email e fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Chi rientrerà nel numero di biglietti a disposizione, riceverà una email contenente le istruzioni sul ritiro dei ticket, presso la biglietteria del Teatro Verdi.

Solo per la Polizia Locale il contingente di biglietti verrà gestito direttamente dal Comune di Trieste, secondo modalità e tempi già predisposti.

Lo spettacolo avrà una durata di circa un’ora.

Per accedere al teatro sarà obbligatorio indossare solo ed esclusivamente la mascherina FFP2 o FFP3.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

Cultura Spettacoli

“I mille volti” di Giacobazzi per l’ERT

Entrano nel vivo le stagioni 2021 del Circuito ERT dopo una seconda metà di maggio dedicata principalmente ai recuperi dei cartelloni 2019/2020.Uno degli artisti più attesi si esibirà a partire da martedì  1 giugno  su tre palchi regionali. Si tratta di Giuseppe Giacobazzi, volto noto di Zelig che porta in scena lo spettacolo “Noi. Mille volti e una bugia”.  Come tutti gli spettacoli precedenti, anche questo nasce da riflessioni intime e […]

today31 Maggio 2021

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

cinque × due =


0%