ascolta live streaming 
Home / News / Italian Baja 2015

Italian Baja 2015

Emozioni e spettacolo, promozione del territorio e delle primizie enogastronomiche. Questo e altro il pubblico dell’Italian Baja (25/28 giugno) troverà al “Rauscedo Jump” e al “Valvadrome”, principali punti di attrazione della corsa 2015. Radio Punto Zero scende in campo come radio ufficiale dell’evento mondiale. Il salto di Rauscedo, raggiungibile dalla Cimpello-Sequals, è un passaggio storico per la competizione organizzata dal Fuoristrada Club 4×4 Pordenone, realizzato dagli amici della Cantina di Rauscedo. Invece il Valvadrome è la novità di quest’anno, a cura delle associazioni Pro Valvasone e Lupus in Fabula. Situato a circa 500 metri a nord del ponte della Delizia, sarà caratterizzato da un salto con riporto di ghiaia che i veicoli affronteranno sabato 27 in allungo dopo una impegnativa doppia curva in derapata, mentre domenica 28 vi arriveranno in piena accelerazione dal senso opposto dovendo quindi gestire successivamente la piega a sinistra e a destra. Le due “location”, dotate di chiosco con cibi e bevande, info-point per tempi e classifiche, avranno entrambe una diretta streaming con immagini su maxischermo proiettate in Fiera a Pordenone. Favorito per la vittoria tra le auto il vincitore della Dakar 2015, Nasser Saleh Al-Attiyah che guiderà una Mini All4 Racing del team ufficiale X-Raid, struttura sportiva che fa capo a Bmw. Si sapeva ancora poco di lui nel 2008 quando vinse l’Italian Baja al volante di un Bmw X3 battendo di soli 33’’ Boris Gadasin su G-Force Proto al termine di un fantastico duello a inseguimento sugli sterrati della pedemontana e il greto di Tagliamento e Cosa. Eppure era già stato campione del mondo rally Produzione (2006), versatile sui fondi sterrati e fuoristrada, sportivo eclettico in quanto ottimo tiratore a volo (specialità skeet) tanto da aver all’epoca già preso parte a tre olimpiadi consecutive (Atlanta 1996, Sidney 2000, Atene 2004). L’Italian Baja dal 25 al 28 giugno prossimi ha un altro naturale favorito, visto e considerato il potenziale di pilota e macchina, lo “zar” Boris Gadasin ma ci saranno molti altri avversari pronti a incrociare le ruote per una sfida che si annuncia davvero “esplosiva”. Tra le due ruote riavremo la sfida dello scorso anno con il Campione del Mondo Baja, il pordenonese Alessandro Ruoso, che ritorna in sella ad una Yamaha, che dovrà vedersela con il vincitore dell’Italian Baja 2014, il quotato friulano Vanni Cominotto.

Prova anche

25^ edizione della Festa dei Frutti di Bosco a Forni Avoltri

Anche per quest’anno Forni Avoltri si animerà con i colori, i profumi, i sapori e …