ascolta live streaming 
Home / News / Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Riparte Radio Chef, quarta edizione della rubrica dedicata alle ricette dei nostri ascoltatori, ogni giovedì e in replica al sabato alle 12.30. In aria di Barcolana puntata speciale in diretta dalle Rive di Trieste, all’interno del Villagio Barcolana, con un piatto molto interessante di cucina “fusion” inviataci da Paolo Deganutti, che in questa ricetta racchiude le caratteristiche della nostra regione in una meravigliosa combinazione di Mari e Monti.

Per partecipare con la vostra migliore ricetta scriveteci a [email protected]…il prossimo Radio Chef potresti essere tu!

KNODEL DE FOLPI IN SALSA ALLA BUSARA
(ovvero Gnochi de Pan di polpi in salsa alla busara)
L’ idea di questo piatto nasce in chi scrive grazie alla frequentazione di due provincie dell’ ex-Impero austroungarico ( Trieste e Bolzano) e dal desiderio di unire due elementi caratteristici delle cucine tipiche.
I Knödel sono entrati nella cucina triestina con il nome di “Gnochi de Pan” ma l’ idea è di unire in un solo piatto sia i monti che si vedono sorgere dal Golfo di Trieste nelle giornate limpide che il mare.
E’ un omaggio allo splendido panorama triestino che unisce, come spesso a Trieste, due aspetti apparentemente contradditori: il Mare e la Montagna come nella foto che ammiriamo qui sotto.

Gli amici hanno molto apprezzato questo piatto “fusion” preparato in casa e un amico cuoco, il libanese/ triestino Maradona Yussef , con cui ne ho parlato un pomeriggio perché entrambi interessati alla cucina “fusion” come elemento di rapporto e conoscenza tra i popoli, ne ha voluto fare il piatto con cui si è presentato a Masterchef 5 dove ha ottenuto un notevole successo.

Ingredienti per 4 persone:

-Polpi 1 KG (di cui 120 g tagliato fine dopo cotto per gli gnocchi ed il resto per la busara)
-Pane raffermo 200 g
-Acqua di cottura dei polpi o Brodo di PESCE  2 litri
-Burro 30 g
-Uova (medie) 2
-Farina 00 40 g
-Pepe nero q.b.
-Foglie di alloro 2
-Cipolle piccola 1
-Latte intero 150 ml
-Prezzemolo tritato 3 cucchiai
-Rosmarino 1 rametto
-Aglio a piacere
Bollite a fuoco lento i polpi in 2,5 litri d’ acqua senza sale e con due foglie di alloro, uno spicchio d’ aglio e il rametto di rosmarino. A circa tre quarti della cottura aggiungete il sale necessario. A seconda delle dimensioni, e della qualità (le piovre sono più tenere), saranno necessari da 45 minuti di cottura in su: è importante che risultino teneri saggiati con una forchetta.
Conservate l’ acqua di cottura da cui avrete tolto l’ alloro, l’ aglio e il rosmarino.
Tagliate finemente circa 120 grammi di polipo cotto e tagliate in modo grossolano il resto che userete per la Busara.
Mettete in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro , aggiungete le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte, mescolate per bene e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido. Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi.
Trascorse le due ore, tagliate finemente 120 grammi circa di polpo cotto, la cipolla e un po’ d’ aglio e preparate un soffritto in olio extravergine d’oliva ed il burro .
Lasciate raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all’impasto di pane insieme agli altri ingredienti: un cucchiaio e mezzo di prezzemolo e, alla fine, cospargervi sopra la farina.
Mescolate il tutto con cautela e per bene e coprite il recipiente per almeno mezz’ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano.
Passata la mezz’ora, formate con questo impasto i canederli (gnocchi di pane) che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri.
Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto.
Una volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
Per quanto riguarda la cottura i Knödel de Folpi vanno cotti nell’ acqua di cottura del polpo rimasta ( oppure nel Brodo di Pesce –vedi nota) bollente tutti insieme: Quando verranno a galla saranno pronti.
Quindi preparate la vostra Busara di Polpo ( è possibile fare anche una busara di pesce) e metteteci dentro, a fine cottura, i canederli una decina di minuti a fuoco molto basso.

BUSARA di POLPO
-Il rimanente dei polpi tagliati grossolanamente
Più:
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (solo per dare colore)
-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-1 bicchiere di vino bianco
-Due cucchiai di pan grattato
-Un cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato
-peperoncino piccante a piacere
-½ cipolla piccola
-1 spicchio d’ aglio
-sale e pepe q.b.
In una padella preparare un soffritto con l’olio, la mezza cipolla tagliata fine, l’aglio (intero o tritato a piacere) e il peperoncino quindi rosolare il pan grattato e poi unire i polpi scolati e tagliati grossolanamente.
In un bicchiere mescolare il vino bianco con il concentrato di pomodoro e aggiungerlo ai polpi, continuando a cuocere (più o meno altri 15 minuti o più: il polpo non tende a spappolarsi), aggiungendo l’ acqua di cottura del polpo quanto occorre per raggiungere la consistenza desiderata.
Verso la fine aggiungere gli gnocchi di pane ed il prezzemolo e cuocere insieme a fuoco basso per alcuni minuti e servire.

Questi Knödel de Folpi possono essere uniti anche ad una zuppa di pesce a piacere e possono essere cotti nel Brodo di Pesce.

NOTA:
Il brodo di pesce è una ricetta base che si prepara facendo sobbollire in acqua lische e carcasse di pesce e verdure quali sedano, carote, cipolle e prezzemolo. Durante la cottura l’acqua si insaporisce e si impreziosisce di nutrienti.

Il brodo di pesce ha un tempo di cottura di circa mezz’ora, è molto saporito e viene utilizzato come fondo per numerose cotture, in primis i risotti di mare.
INGREDIENTI
-1 cipolla bianca
-1 costa di sedano
-1 carota
-5 rametti di prezzemolo
-5 g di sale grosso
-1 pizzico di pepe nero in grani
-400 g di gallinelle oppure teste e lische di qualunque tipo di pesce
-2 l di acqua
Preparazione
-Sbucciare la cipolla.
-Lavare la costa di sedano, affettarla nello spessore di 2-3 centimetri.
-Lavare la carota, eliminare le estremità ed affettarla nello spessore di mezzo centimetro.
-Lavare i rametti di prezzemolo.
-Mettere tutte le verdure in una capace pentola, unire il sale grosso, il pepe, le teste e le lische di pesce e coprire con l’acqua.
-Mettere la pentola sul fuoco e portarla a bollore.
-Abbassare il fuoco al minimo e lasciar sobbollire lentamente 30 minuti coperto.
-Trascorso il tempo di cottura spegnere il fuoco, scolare le verdure e il pesce e filtrare il brodo attraverso un colino a maglie      fini.
-Si può utilizzare subito, oppure far raffreddare e conservare in frigorifero, chiuso ermeticamente.

La quarta edizione di Radio Chef è in collaborazione con:

PAROVEL:

Vigneti e uliveti dal 1898. Produce oli e vini delle colline della Val Rosandra a Trieste.

Segui gli eventi su www.parovel.com

COMARO MIELE E APICOLTURA:

Dal 1870 il negozio più dolce del Friuli Venezia Giulia. L’apicoltura Fratelli Comaro è il punto di riferimento per apicoltori esperti e per chi desidera conoscere questo affascinante mondo.

Scopri di più su: www.comaro.it

ARTE E GIARDINO:

Se ti piace cucinare vai da Arte Giardino e troverai tutti gli attrezzi per creare i tuoi piatti speciali, dalla pentola al pirottino, in più tantissime idee per addobbare e preparare la vostra tavola con proposte rustiche e classiche e tutti i gadget per la festa di Halloween, dai festoni ai teschi, bicchieri, piatti e tutto quello che serve per creare una casa o una festa veramente spaventosa!

www.artegiardino.net

FRIULMONT:

Nasce dall’unione delle latterie sociali con Age mont, l’agenzia per lo sviluppo della montagna per far rivivere la tradizione lattiero-casearia delle montagne friulane. Dalle latterie dell’alto friuli i prodotti dal latte ai formaggi direttamente a casa vostra. Sul sito potrete acquistare giornalmente i prodotti freschi e genuini delle latterie della grande tradizione.

Per maggiori informazioni e per i vostri acquisti:  www.friulmont.it

COMUNE DI PORDENONE:

Il Comune di Pordenone vi da appuntamento alla scoperta della storia dell’Elettrodomestico nell’anniversario del centenario della fondazione delle Industrie Zanussi-Electolux. Fino al 22 gennaio 2017 visita la Mostra “Elettrodomesticità. Design e innovazione nel Nord Est da Zanussi Electrolux” in Galleria Bertoia a Pordenone. Un’esposizione incentrata sul disegno industriale e sui fattori di innovazione, di funzionalità e di estetica che esso ha saputo esprimere. Un allestimento interattivo suggerirà una lettura degli elettrodomestici come coprotagonisti, anche con risvolti ironici, del vivere contemporaneo. Iniziativa promossa dal Comune e dalla Camera di Commercio di Pordenone nell’ambito del progetto PISUS Pordenone In Rete.

Per maggiori informazioni visita www.pordenonewithlove.it

Gli omaggi per le tre ricette finaliste di questa QUARTA edizione:

Tre forme Montasio offerte dal Consorzio Montasio, tre pentole Lagostina Chef offerte  da Arte Giardino, una selezione di Miele offerta da Comaro Miele e Apicoltura, tre valigette offerte da Pasta Zara con una selezione di pasta e salsa, le bottiglie di olio Parovel Ulka Tergeste Dop, verdure e marmellate offerte dall’azienda agricola Cesare Bertoia e una selezione di stracchini Venchiaredo.

E i nostri omaggi settimanali:

Una valigetta di pasta Zara con una selezione di pasta e salsa e un Olio Parovel Ulka Tergeste Dop.

Continuate a seguirci per scoprire le prossime ricette targate Radio Chef!

 

Prova anche

Radio Chef 8 e le migliori ricette con il Formaggio Montasio

Anche questa settimana siamo tornati per un nuovo appuntamento di Radio Chef 8, sfida all’ultima ricetta, la rubrica …

Home / News / Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Riparte Radio Chef, quarta edizione della rubrica dedicata alle ricette dei nostri ascoltatori, ogni giovedì e in replica al sabato alle 12.30. In aria di Barcolana puntata speciale in diretta dalle Rive di Trieste, all’interno del Villagio Barcolana, con un piatto molto interessante di cucina “fusion” inviataci da Paolo Deganutti, che in questa ricetta racchiude le caratteristiche della nostra regione in una meravigliosa combinazione di Mari e Monti.

Per partecipare con la vostra migliore ricetta scriveteci a [email protected]…il prossimo Radio Chef potresti essere tu!

KNODEL DE FOLPI IN SALSA ALLA BUSARA
(ovvero Gnochi de Pan di polpi in salsa alla busara)
L’ idea di questo piatto nasce in chi scrive grazie alla frequentazione di due provincie dell’ ex-Impero austroungarico ( Trieste e Bolzano) e dal desiderio di unire due elementi caratteristici delle cucine tipiche.
I Knödel sono entrati nella cucina triestina con il nome di “Gnochi de Pan” ma l’ idea è di unire in un solo piatto sia i monti che si vedono sorgere dal Golfo di Trieste nelle giornate limpide che il mare.
E’ un omaggio allo splendido panorama triestino che unisce, come spesso a Trieste, due aspetti apparentemente contradditori: il Mare e la Montagna come nella foto che ammiriamo qui sotto.

Gli amici hanno molto apprezzato questo piatto “fusion” preparato in casa e un amico cuoco, il libanese/ triestino Maradona Yussef , con cui ne ho parlato un pomeriggio perché entrambi interessati alla cucina “fusion” come elemento di rapporto e conoscenza tra i popoli, ne ha voluto fare il piatto con cui si è presentato a Masterchef 5 dove ha ottenuto un notevole successo.

Ingredienti per 4 persone:

-Polpi 1 KG (di cui 120 g tagliato fine dopo cotto per gli gnocchi ed il resto per la busara)
-Pane raffermo 200 g
-Acqua di cottura dei polpi o Brodo di PESCE  2 litri
-Burro 30 g
-Uova (medie) 2
-Farina 00 40 g
-Pepe nero q.b.
-Foglie di alloro 2
-Cipolle piccola 1
-Latte intero 150 ml
-Prezzemolo tritato 3 cucchiai
-Rosmarino 1 rametto
-Aglio a piacere
Bollite a fuoco lento i polpi in 2,5 litri d’ acqua senza sale e con due foglie di alloro, uno spicchio d’ aglio e il rametto di rosmarino. A circa tre quarti della cottura aggiungete il sale necessario. A seconda delle dimensioni, e della qualità (le piovre sono più tenere), saranno necessari da 45 minuti di cottura in su: è importante che risultino teneri saggiati con una forchetta.
Conservate l’ acqua di cottura da cui avrete tolto l’ alloro, l’ aglio e il rosmarino.
Tagliate finemente circa 120 grammi di polipo cotto e tagliate in modo grossolano il resto che userete per la Busara.
Mettete in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro , aggiungete le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte, mescolate per bene e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido. Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi.
Trascorse le due ore, tagliate finemente 120 grammi circa di polpo cotto, la cipolla e un po’ d’ aglio e preparate un soffritto in olio extravergine d’oliva ed il burro .
Lasciate raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all’impasto di pane insieme agli altri ingredienti: un cucchiaio e mezzo di prezzemolo e, alla fine, cospargervi sopra la farina.
Mescolate il tutto con cautela e per bene e coprite il recipiente per almeno mezz’ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano.
Passata la mezz’ora, formate con questo impasto i canederli (gnocchi di pane) che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri.
Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto.
Una volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
Per quanto riguarda la cottura i Knödel de Folpi vanno cotti nell’ acqua di cottura del polpo rimasta ( oppure nel Brodo di Pesce –vedi nota) bollente tutti insieme: Quando verranno a galla saranno pronti.
Quindi preparate la vostra Busara di Polpo ( è possibile fare anche una busara di pesce) e metteteci dentro, a fine cottura, i canederli una decina di minuti a fuoco molto basso.

BUSARA di POLPO
-Il rimanente dei polpi tagliati grossolanamente
Più:
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (solo per dare colore)
-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-1 bicchiere di vino bianco
-Due cucchiai di pan grattato
-Un cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato
-peperoncino piccante a piacere
-½ cipolla piccola
-1 spicchio d’ aglio
-sale e pepe q.b.
In una padella preparare un soffritto con l’olio, la mezza cipolla tagliata fine, l’aglio (intero o tritato a piacere) e il peperoncino quindi rosolare il pan grattato e poi unire i polpi scolati e tagliati grossolanamente.
In un bicchiere mescolare il vino bianco con il concentrato di pomodoro e aggiungerlo ai polpi, continuando a cuocere (più o meno altri 15 minuti o più: il polpo non tende a spappolarsi), aggiungendo l’ acqua di cottura del polpo quanto occorre per raggiungere la consistenza desiderata.
Verso la fine aggiungere gli gnocchi di pane ed il prezzemolo e cuocere insieme a fuoco basso per alcuni minuti e servire.

Questi Knödel de Folpi possono essere uniti anche ad una zuppa di pesce a piacere e possono essere cotti nel Brodo di Pesce.

NOTA:
Il brodo di pesce è una ricetta base che si prepara facendo sobbollire in acqua lische e carcasse di pesce e verdure quali sedano, carote, cipolle e prezzemolo. Durante la cottura l’acqua si insaporisce e si impreziosisce di nutrienti.

Il brodo di pesce ha un tempo di cottura di circa mezz’ora, è molto saporito e viene utilizzato come fondo per numerose cotture, in primis i risotti di mare.
INGREDIENTI
-1 cipolla bianca
-1 costa di sedano
-1 carota
-5 rametti di prezzemolo
-5 g di sale grosso
-1 pizzico di pepe nero in grani
-400 g di gallinelle oppure teste e lische di qualunque tipo di pesce
-2 l di acqua
Preparazione
-Sbucciare la cipolla.
-Lavare la costa di sedano, affettarla nello spessore di 2-3 centimetri.
-Lavare la carota, eliminare le estremità ed affettarla nello spessore di mezzo centimetro.
-Lavare i rametti di prezzemolo.
-Mettere tutte le verdure in una capace pentola, unire il sale grosso, il pepe, le teste e le lische di pesce e coprire con l’acqua.
-Mettere la pentola sul fuoco e portarla a bollore.
-Abbassare il fuoco al minimo e lasciar sobbollire lentamente 30 minuti coperto.
-Trascorso il tempo di cottura spegnere il fuoco, scolare le verdure e il pesce e filtrare il brodo attraverso un colino a maglie      fini.
-Si può utilizzare subito, oppure far raffreddare e conservare in frigorifero, chiuso ermeticamente.

La quarta edizione di Radio Chef è in collaborazione con:

PAROVEL:

Vigneti e uliveti dal 1898. Produce oli e vini delle colline della Val Rosandra a Trieste.

Segui gli eventi su www.parovel.com

COMARO MIELE E APICOLTURA:

Dal 1870 il negozio più dolce del Friuli Venezia Giulia. L’apicoltura Fratelli Comaro è il punto di riferimento per apicoltori esperti e per chi desidera conoscere questo affascinante mondo.

Scopri di più su: www.comaro.it

ARTE E GIARDINO:

Se ti piace cucinare vai da Arte Giardino e troverai tutti gli attrezzi per creare i tuoi piatti speciali, dalla pentola al pirottino, in più tantissime idee per addobbare e preparare la vostra tavola con proposte rustiche e classiche e tutti i gadget per la festa di Halloween, dai festoni ai teschi, bicchieri, piatti e tutto quello che serve per creare una casa o una festa veramente spaventosa!

www.artegiardino.net

FRIULMONT:

Nasce dall’unione delle latterie sociali con Age mont, l’agenzia per lo sviluppo della montagna per far rivivere la tradizione lattiero-casearia delle montagne friulane. Dalle latterie dell’alto friuli i prodotti dal latte ai formaggi direttamente a casa vostra. Sul sito potrete acquistare giornalmente i prodotti freschi e genuini delle latterie della grande tradizione.

Per maggiori informazioni e per i vostri acquisti:  www.friulmont.it

COMUNE DI PORDENONE:

Il Comune di Pordenone vi da appuntamento alla scoperta della storia dell’Elettrodomestico nell’anniversario del centenario della fondazione delle Industrie Zanussi-Electolux. Fino al 22 gennaio 2017 visita la Mostra “Elettrodomesticità. Design e innovazione nel Nord Est da Zanussi Electrolux” in Galleria Bertoia a Pordenone. Un’esposizione incentrata sul disegno industriale e sui fattori di innovazione, di funzionalità e di estetica che esso ha saputo esprimere. Un allestimento interattivo suggerirà una lettura degli elettrodomestici come coprotagonisti, anche con risvolti ironici, del vivere contemporaneo. Iniziativa promossa dal Comune e dalla Camera di Commercio di Pordenone nell’ambito del progetto PISUS Pordenone In Rete.

Per maggiori informazioni visita www.pordenonewithlove.it

Gli omaggi per le tre ricette finaliste di questa QUARTA edizione:

Tre forme Montasio offerte dal Consorzio Montasio, tre pentole Lagostina Chef offerte  da Arte Giardino, una selezione di Miele offerta da Comaro Miele e Apicoltura, tre valigette offerte da Pasta Zara con una selezione di pasta e salsa, le bottiglie di olio Parovel Ulka Tergeste Dop, verdure e marmellate offerte dall’azienda agricola Cesare Bertoia e una selezione di stracchini Venchiaredo.

E i nostri omaggi settimanali:

Una valigetta di pasta Zara con una selezione di pasta e salsa e un Olio Parovel Ulka Tergeste Dop.

Continuate a seguirci per scoprire le prossime ricette targate Radio Chef!

 

Prova anche

Ritorna Ortogiardino, lo spettacolo della Primavera

Ritorna con la sua 38^ edizione  Ortogiardino 2017, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo in programma …

Home / News / Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Riparte Radio Chef, quarta edizione della rubrica dedicata alle ricette dei nostri ascoltatori, ogni giovedì e in replica al sabato alle 12.30. In aria di Barcolana puntata speciale in diretta dalle Rive di Trieste, all’interno del Villagio Barcolana, con un piatto molto interessante di cucina “fusion” inviataci da Paolo Deganutti, che in questa ricetta racchiude le caratteristiche della nostra regione in una meravigliosa combinazione di Mari e Monti.

Per partecipare con la vostra migliore ricetta scriveteci a [email protected]…il prossimo Radio Chef potresti essere tu!

KNODEL DE FOLPI IN SALSA ALLA BUSARA
(ovvero Gnochi de Pan di polpi in salsa alla busara)
L’ idea di questo piatto nasce in chi scrive grazie alla frequentazione di due provincie dell’ ex-Impero austroungarico ( Trieste e Bolzano) e dal desiderio di unire due elementi caratteristici delle cucine tipiche.
I Knödel sono entrati nella cucina triestina con il nome di “Gnochi de Pan” ma l’ idea è di unire in un solo piatto sia i monti che si vedono sorgere dal Golfo di Trieste nelle giornate limpide che il mare.
E’ un omaggio allo splendido panorama triestino che unisce, come spesso a Trieste, due aspetti apparentemente contradditori: il Mare e la Montagna come nella foto che ammiriamo qui sotto.

Gli amici hanno molto apprezzato questo piatto “fusion” preparato in casa e un amico cuoco, il libanese/ triestino Maradona Yussef , con cui ne ho parlato un pomeriggio perché entrambi interessati alla cucina “fusion” come elemento di rapporto e conoscenza tra i popoli, ne ha voluto fare il piatto con cui si è presentato a Masterchef 5 dove ha ottenuto un notevole successo.

Ingredienti per 4 persone:

-Polpi 1 KG (di cui 120 g tagliato fine dopo cotto per gli gnocchi ed il resto per la busara)
-Pane raffermo 200 g
-Acqua di cottura dei polpi o Brodo di PESCE  2 litri
-Burro 30 g
-Uova (medie) 2
-Farina 00 40 g
-Pepe nero q.b.
-Foglie di alloro 2
-Cipolle piccola 1
-Latte intero 150 ml
-Prezzemolo tritato 3 cucchiai
-Rosmarino 1 rametto
-Aglio a piacere
Bollite a fuoco lento i polpi in 2,5 litri d’ acqua senza sale e con due foglie di alloro, uno spicchio d’ aglio e il rametto di rosmarino. A circa tre quarti della cottura aggiungete il sale necessario. A seconda delle dimensioni, e della qualità (le piovre sono più tenere), saranno necessari da 45 minuti di cottura in su: è importante che risultino teneri saggiati con una forchetta.
Conservate l’ acqua di cottura da cui avrete tolto l’ alloro, l’ aglio e il rosmarino.
Tagliate finemente circa 120 grammi di polipo cotto e tagliate in modo grossolano il resto che userete per la Busara.
Mettete in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro , aggiungete le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte, mescolate per bene e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido. Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi.
Trascorse le due ore, tagliate finemente 120 grammi circa di polpo cotto, la cipolla e un po’ d’ aglio e preparate un soffritto in olio extravergine d’oliva ed il burro .
Lasciate raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all’impasto di pane insieme agli altri ingredienti: un cucchiaio e mezzo di prezzemolo e, alla fine, cospargervi sopra la farina.
Mescolate il tutto con cautela e per bene e coprite il recipiente per almeno mezz’ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano.
Passata la mezz’ora, formate con questo impasto i canederli (gnocchi di pane) che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri.
Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto.
Una volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
Per quanto riguarda la cottura i Knödel de Folpi vanno cotti nell’ acqua di cottura del polpo rimasta ( oppure nel Brodo di Pesce –vedi nota) bollente tutti insieme: Quando verranno a galla saranno pronti.
Quindi preparate la vostra Busara di Polpo ( è possibile fare anche una busara di pesce) e metteteci dentro, a fine cottura, i canederli una decina di minuti a fuoco molto basso.

BUSARA di POLPO
-Il rimanente dei polpi tagliati grossolanamente
Più:
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (solo per dare colore)
-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-1 bicchiere di vino bianco
-Due cucchiai di pan grattato
-Un cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato
-peperoncino piccante a piacere
-½ cipolla piccola
-1 spicchio d’ aglio
-sale e pepe q.b.
In una padella preparare un soffritto con l’olio, la mezza cipolla tagliata fine, l’aglio (intero o tritato a piacere) e il peperoncino quindi rosolare il pan grattato e poi unire i polpi scolati e tagliati grossolanamente.
In un bicchiere mescolare il vino bianco con il concentrato di pomodoro e aggiungerlo ai polpi, continuando a cuocere (più o meno altri 15 minuti o più: il polpo non tende a spappolarsi), aggiungendo l’ acqua di cottura del polpo quanto occorre per raggiungere la consistenza desiderata.
Verso la fine aggiungere gli gnocchi di pane ed il prezzemolo e cuocere insieme a fuoco basso per alcuni minuti e servire.

Questi Knödel de Folpi possono essere uniti anche ad una zuppa di pesce a piacere e possono essere cotti nel Brodo di Pesce.

NOTA:
Il brodo di pesce è una ricetta base che si prepara facendo sobbollire in acqua lische e carcasse di pesce e verdure quali sedano, carote, cipolle e prezzemolo. Durante la cottura l’acqua si insaporisce e si impreziosisce di nutrienti.

Il brodo di pesce ha un tempo di cottura di circa mezz’ora, è molto saporito e viene utilizzato come fondo per numerose cotture, in primis i risotti di mare.
INGREDIENTI
-1 cipolla bianca
-1 costa di sedano
-1 carota
-5 rametti di prezzemolo
-5 g di sale grosso
-1 pizzico di pepe nero in grani
-400 g di gallinelle oppure teste e lische di qualunque tipo di pesce
-2 l di acqua
Preparazione
-Sbucciare la cipolla.
-Lavare la costa di sedano, affettarla nello spessore di 2-3 centimetri.
-Lavare la carota, eliminare le estremità ed affettarla nello spessore di mezzo centimetro.
-Lavare i rametti di prezzemolo.
-Mettere tutte le verdure in una capace pentola, unire il sale grosso, il pepe, le teste e le lische di pesce e coprire con l’acqua.
-Mettere la pentola sul fuoco e portarla a bollore.
-Abbassare il fuoco al minimo e lasciar sobbollire lentamente 30 minuti coperto.
-Trascorso il tempo di cottura spegnere il fuoco, scolare le verdure e il pesce e filtrare il brodo attraverso un colino a maglie      fini.
-Si può utilizzare subito, oppure far raffreddare e conservare in frigorifero, chiuso ermeticamente.

La quarta edizione di Radio Chef è in collaborazione con:

PAROVEL:

Vigneti e uliveti dal 1898. Produce oli e vini delle colline della Val Rosandra a Trieste.

Segui gli eventi su www.parovel.com

COMARO MIELE E APICOLTURA:

Dal 1870 il negozio più dolce del Friuli Venezia Giulia. L’apicoltura Fratelli Comaro è il punto di riferimento per apicoltori esperti e per chi desidera conoscere questo affascinante mondo.

Scopri di più su: www.comaro.it

ARTE E GIARDINO:

Se ti piace cucinare vai da Arte Giardino e troverai tutti gli attrezzi per creare i tuoi piatti speciali, dalla pentola al pirottino, in più tantissime idee per addobbare e preparare la vostra tavola con proposte rustiche e classiche e tutti i gadget per la festa di Halloween, dai festoni ai teschi, bicchieri, piatti e tutto quello che serve per creare una casa o una festa veramente spaventosa!

www.artegiardino.net

FRIULMONT:

Nasce dall’unione delle latterie sociali con Age mont, l’agenzia per lo sviluppo della montagna per far rivivere la tradizione lattiero-casearia delle montagne friulane. Dalle latterie dell’alto friuli i prodotti dal latte ai formaggi direttamente a casa vostra. Sul sito potrete acquistare giornalmente i prodotti freschi e genuini delle latterie della grande tradizione.

Per maggiori informazioni e per i vostri acquisti:  www.friulmont.it

COMUNE DI PORDENONE:

Il Comune di Pordenone vi da appuntamento alla scoperta della storia dell’Elettrodomestico nell’anniversario del centenario della fondazione delle Industrie Zanussi-Electolux. Fino al 22 gennaio 2017 visita la Mostra “Elettrodomesticità. Design e innovazione nel Nord Est da Zanussi Electrolux” in Galleria Bertoia a Pordenone. Un’esposizione incentrata sul disegno industriale e sui fattori di innovazione, di funzionalità e di estetica che esso ha saputo esprimere. Un allestimento interattivo suggerirà una lettura degli elettrodomestici come coprotagonisti, anche con risvolti ironici, del vivere contemporaneo. Iniziativa promossa dal Comune e dalla Camera di Commercio di Pordenone nell’ambito del progetto PISUS Pordenone In Rete.

Per maggiori informazioni visita www.pordenonewithlove.it

Gli omaggi per le tre ricette finaliste di questa QUARTA edizione:

Tre forme Montasio offerte dal Consorzio Montasio, tre pentole Lagostina Chef offerte  da Arte Giardino, una selezione di Miele offerta da Comaro Miele e Apicoltura, tre valigette offerte da Pasta Zara con una selezione di pasta e salsa, le bottiglie di olio Parovel Ulka Tergeste Dop, verdure e marmellate offerte dall’azienda agricola Cesare Bertoia e una selezione di stracchini Venchiaredo.

E i nostri omaggi settimanali:

Una valigetta di pasta Zara con una selezione di pasta e salsa e un Olio Parovel Ulka Tergeste Dop.

Continuate a seguirci per scoprire le prossime ricette targate Radio Chef!

 

Prova anche

Ritorna Ortogiardino, lo spettacolo della Primavera

Ritorna con la sua 38^ edizione  Ortogiardino 2017, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo in programma …

Home / News / Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Knödel de Folpi in salsa alla Busara

Riparte Radio Chef, quarta edizione della rubrica dedicata alle ricette dei nostri ascoltatori, ogni giovedì e in replica al sabato alle 12.30. In aria di Barcolana puntata speciale in diretta dalle Rive di Trieste, all’interno del Villagio Barcolana, con un piatto molto interessante di cucina “fusion” inviataci da Paolo Deganutti, che in questa ricetta racchiude le caratteristiche della nostra regione in una meravigliosa combinazione di Mari e Monti.

Per partecipare con la vostra migliore ricetta scriveteci a [email protected]…il prossimo Radio Chef potresti essere tu!

KNODEL DE FOLPI IN SALSA ALLA BUSARA
(ovvero Gnochi de Pan di polpi in salsa alla busara)
L’ idea di questo piatto nasce in chi scrive grazie alla frequentazione di due provincie dell’ ex-Impero austroungarico ( Trieste e Bolzano) e dal desiderio di unire due elementi caratteristici delle cucine tipiche.
I Knödel sono entrati nella cucina triestina con il nome di “Gnochi de Pan” ma l’ idea è di unire in un solo piatto sia i monti che si vedono sorgere dal Golfo di Trieste nelle giornate limpide che il mare.
E’ un omaggio allo splendido panorama triestino che unisce, come spesso a Trieste, due aspetti apparentemente contradditori: il Mare e la Montagna come nella foto che ammiriamo qui sotto.

Gli amici hanno molto apprezzato questo piatto “fusion” preparato in casa e un amico cuoco, il libanese/ triestino Maradona Yussef , con cui ne ho parlato un pomeriggio perché entrambi interessati alla cucina “fusion” come elemento di rapporto e conoscenza tra i popoli, ne ha voluto fare il piatto con cui si è presentato a Masterchef 5 dove ha ottenuto un notevole successo.

Ingredienti per 4 persone:

-Polpi 1 KG (di cui 120 g tagliato fine dopo cotto per gli gnocchi ed il resto per la busara)
-Pane raffermo 200 g
-Acqua di cottura dei polpi o Brodo di PESCE  2 litri
-Burro 30 g
-Uova (medie) 2
-Farina 00 40 g
-Pepe nero q.b.
-Foglie di alloro 2
-Cipolle piccola 1
-Latte intero 150 ml
-Prezzemolo tritato 3 cucchiai
-Rosmarino 1 rametto
-Aglio a piacere
Bollite a fuoco lento i polpi in 2,5 litri d’ acqua senza sale e con due foglie di alloro, uno spicchio d’ aglio e il rametto di rosmarino. A circa tre quarti della cottura aggiungete il sale necessario. A seconda delle dimensioni, e della qualità (le piovre sono più tenere), saranno necessari da 45 minuti di cottura in su: è importante che risultino teneri saggiati con una forchetta.
Conservate l’ acqua di cottura da cui avrete tolto l’ alloro, l’ aglio e il rosmarino.
Tagliate finemente circa 120 grammi di polipo cotto e tagliate in modo grossolano il resto che userete per la Busara.
Mettete in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro , aggiungete le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte, mescolate per bene e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido. Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi.
Trascorse le due ore, tagliate finemente 120 grammi circa di polpo cotto, la cipolla e un po’ d’ aglio e preparate un soffritto in olio extravergine d’oliva ed il burro .
Lasciate raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all’impasto di pane insieme agli altri ingredienti: un cucchiaio e mezzo di prezzemolo e, alla fine, cospargervi sopra la farina.
Mescolate il tutto con cautela e per bene e coprite il recipiente per almeno mezz’ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano.
Passata la mezz’ora, formate con questo impasto i canederli (gnocchi di pane) che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri.
Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto.
Una volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
Per quanto riguarda la cottura i Knödel de Folpi vanno cotti nell’ acqua di cottura del polpo rimasta ( oppure nel Brodo di Pesce –vedi nota) bollente tutti insieme: Quando verranno a galla saranno pronti.
Quindi preparate la vostra Busara di Polpo ( è possibile fare anche una busara di pesce) e metteteci dentro, a fine cottura, i canederli una decina di minuti a fuoco molto basso.

BUSARA di POLPO
-Il rimanente dei polpi tagliati grossolanamente
Più:
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (solo per dare colore)
-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-1 bicchiere di vino bianco
-Due cucchiai di pan grattato
-Un cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato
-peperoncino piccante a piacere
-½ cipolla piccola
-1 spicchio d’ aglio
-sale e pepe q.b.
In una padella preparare un soffritto con l’olio, la mezza cipolla tagliata fine, l’aglio (intero o tritato a piacere) e il peperoncino quindi rosolare il pan grattato e poi unire i polpi scolati e tagliati grossolanamente.
In un bicchiere mescolare il vino bianco con il concentrato di pomodoro e aggiungerlo ai polpi, continuando a cuocere (più o meno altri 15 minuti o più: il polpo non tende a spappolarsi), aggiungendo l’ acqua di cottura del polpo quanto occorre per raggiungere la consistenza desiderata.
Verso la fine aggiungere gli gnocchi di pane ed il prezzemolo e cuocere insieme a fuoco basso per alcuni minuti e servire.

Questi Knödel de Folpi possono essere uniti anche ad una zuppa di pesce a piacere e possono essere cotti nel Brodo di Pesce.

NOTA:
Il brodo di pesce è una ricetta base che si prepara facendo sobbollire in acqua lische e carcasse di pesce e verdure quali sedano, carote, cipolle e prezzemolo. Durante la cottura l’acqua si insaporisce e si impreziosisce di nutrienti.

Il brodo di pesce ha un tempo di cottura di circa mezz’ora, è molto saporito e viene utilizzato come fondo per numerose cotture, in primis i risotti di mare.
INGREDIENTI
-1 cipolla bianca
-1 costa di sedano
-1 carota
-5 rametti di prezzemolo
-5 g di sale grosso
-1 pizzico di pepe nero in grani
-400 g di gallinelle oppure teste e lische di qualunque tipo di pesce
-2 l di acqua
Preparazione
-Sbucciare la cipolla.
-Lavare la costa di sedano, affettarla nello spessore di 2-3 centimetri.
-Lavare la carota, eliminare le estremità ed affettarla nello spessore di mezzo centimetro.
-Lavare i rametti di prezzemolo.
-Mettere tutte le verdure in una capace pentola, unire il sale grosso, il pepe, le teste e le lische di pesce e coprire con l’acqua.
-Mettere la pentola sul fuoco e portarla a bollore.
-Abbassare il fuoco al minimo e lasciar sobbollire lentamente 30 minuti coperto.
-Trascorso il tempo di cottura spegnere il fuoco, scolare le verdure e il pesce e filtrare il brodo attraverso un colino a maglie      fini.
-Si può utilizzare subito, oppure far raffreddare e conservare in frigorifero, chiuso ermeticamente.

La quarta edizione di Radio Chef è in collaborazione con:

PAROVEL:

Vigneti e uliveti dal 1898. Produce oli e vini delle colline della Val Rosandra a Trieste.

Segui gli eventi su www.parovel.com

COMARO MIELE E APICOLTURA:

Dal 1870 il negozio più dolce del Friuli Venezia Giulia. L’apicoltura Fratelli Comaro è il punto di riferimento per apicoltori esperti e per chi desidera conoscere questo affascinante mondo.

Scopri di più su: www.comaro.it

ARTE E GIARDINO:

Se ti piace cucinare vai da Arte Giardino e troverai tutti gli attrezzi per creare i tuoi piatti speciali, dalla pentola al pirottino, in più tantissime idee per addobbare e preparare la vostra tavola con proposte rustiche e classiche e tutti i gadget per la festa di Halloween, dai festoni ai teschi, bicchieri, piatti e tutto quello che serve per creare una casa o una festa veramente spaventosa!

www.artegiardino.net

FRIULMONT:

Nasce dall’unione delle latterie sociali con Age mont, l’agenzia per lo sviluppo della montagna per far rivivere la tradizione lattiero-casearia delle montagne friulane. Dalle latterie dell’alto friuli i prodotti dal latte ai formaggi direttamente a casa vostra. Sul sito potrete acquistare giornalmente i prodotti freschi e genuini delle latterie della grande tradizione.

Per maggiori informazioni e per i vostri acquisti:  www.friulmont.it

COMUNE DI PORDENONE:

Il Comune di Pordenone vi da appuntamento alla scoperta della storia dell’Elettrodomestico nell’anniversario del centenario della fondazione delle Industrie Zanussi-Electolux. Fino al 22 gennaio 2017 visita la Mostra “Elettrodomesticità. Design e innovazione nel Nord Est da Zanussi Electrolux” in Galleria Bertoia a Pordenone. Un’esposizione incentrata sul disegno industriale e sui fattori di innovazione, di funzionalità e di estetica che esso ha saputo esprimere. Un allestimento interattivo suggerirà una lettura degli elettrodomestici come coprotagonisti, anche con risvolti ironici, del vivere contemporaneo. Iniziativa promossa dal Comune e dalla Camera di Commercio di Pordenone nell’ambito del progetto PISUS Pordenone In Rete.

Per maggiori informazioni visita www.pordenonewithlove.it

Gli omaggi per le tre ricette finaliste di questa QUARTA edizione:

Tre forme Montasio offerte dal Consorzio Montasio, tre pentole Lagostina Chef offerte  da Arte Giardino, una selezione di Miele offerta da Comaro Miele e Apicoltura, tre valigette offerte da Pasta Zara con una selezione di pasta e salsa, le bottiglie di olio Parovel Ulka Tergeste Dop, verdure e marmellate offerte dall’azienda agricola Cesare Bertoia e una selezione di stracchini Venchiaredo.

E i nostri omaggi settimanali:

Una valigetta di pasta Zara con una selezione di pasta e salsa e un Olio Parovel Ulka Tergeste Dop.

Continuate a seguirci per scoprire le prossime ricette targate Radio Chef!

 

Prova anche

Per saperne quanto basta con Fabiana Romanutti

In cucina…ne sai quanto basta? Per non perderti quel tocco in più su ricette, ingredienti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 13 =