ascolta live streaming 
Home / News / La Bavisela 2014

La Bavisela 2014

 Oltre 15mila partecipanti previsti, un programma speciale dedicato alle no profit, un impegno importante in campo ambientale e sociale, in aggiunta a decine di eventi collaterali, con la novità del 1 maggio all’insegna del 1. Trofeo Faro della Vittoria, e il ritorno dell’Expo sulle Rive.
La Bavisela 2014, l’evento sportivo più partecipato del Friuli Venezia Giulia, è in programma dal 30 aprile fino a domenica 4 maggio, giornata principale con la 15. Starhotels Europe Marathon da Gradisca d’Isonzo, la 19. Coop GranDuino Half Marathon da Duino e la 21. Bavisela Wind Family da Miramare.
Numeri in costante aumento già dai mesi scorsi all’insegna dell’anti-crisi, con partecipanti in arrivo nel capoluogo giuliano da tutto il mondo, da Austria e Slovenia in primis, ma anche da Ungheria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Inghilterra, Grecia, Olanda, Russia, Serbia, Svizzera, Ucraina, Slovacchia, Repubblica Ceca e Svezia. E ancora da Canada, India, Israele, Brasile, Giappone e Australia.
“Il prodotto complessivo Bavisela – spiega il presidente dell’organizzazione triestina,Fabio Carini – è sempre più un marchio di qualità certificato dai numeri e dal gradimento espresso da runners ed appassionati di tutto il mondo. Non a caso, tra gli sponsor di Bavisela figurano aziende di altissimo profilo locale, nazionale ed internazionale che credono nel nostro progetto e ne diventano protagoniste assolute quanto attive”.
“Complimenti a tutti coloro i quali stanno investendo in Bavisela e con Bavisela – sottolinea ancora il presidente – perché mai come in questo periodo l’unione fa la forza e fare squadra è un’esigenza che possiamo trasformare in opportunità guardando al bene comune molto più che ai singoli e spesso improduttivi interessi. Questo è lo spirito del nuovo corso Bavisela”.

STARHOTELS EUROPE MARATHON – Da piazza Unità d’Italia a Gradisca d’Isonzo a piazza Unità d’Italia a Trieste. La maratona conferma il percorso ormai rodato da anni e molto apprezzato dai runner, che attraversa alcuni dei luoghi più suggestivi della regione, come il ponte sull’Isonzo, il Sacrario di Redipuglia e la Strada Costiera, che rende la Starhotels Europe Marathon tra le corse più panoramiche al mondo. Sarà un’edizione speciale per la maratona, l’ultima in concomitanza con maratonina e family, in quanto dal prossimo anno diventerà un evento a se stante.

COOP GRANDUINO HALF MARATHON – La Coop GranDuino Half Marathon partirà quest’anno dalle Coop GranDuino, con una deviazione prevista nel percorso rispetto agli anni precedenti, al bivio di Sistiana, per poi tornare sulla strada Costiera per quella che è in assoluto la più panoramica mezza maratona d’Europa. Al via da Duino i testimonial della Bavisela, la campionessa europea Anna Incerti e il marito, il top runner Stefano Scaini.

BAVISELA WIND FAMILY – L’importante non è correre o camminare, ma esserci. Con amici, familiari, colleghi e amici a quattro zampe. Il lungo serpentone che quest’anno punta ai 10mila iscritti si muoverà come tradizione da Miramare, per raggiungere piazza Unità d’Italia, dove confluiranno anche gli atleti di maratona e maratonina. A colorare la tradizionale non competitiva in modo speciale saranno quest’anno le no profit di tutta la regione che hanno aderito all’iniziativa Bavisela Charity.

BAVISELA CHARITY – Per la prima volta quest’anno la Bavisela ha introdotto un progetto dedicato alle no profit, garantendo alle charity di partecipare alla Family a tariffa agevolata e di godere di ampia visibilità prima e durante l’evento. Ogni sodalizio ha avuto così l’opportunità di esercitare anche un’importante azione di fundraising, contattando direttamente i propri soci.

Tra le realtà che hanno aderito da rilevare la collaborazione con il CSV, il Centro Servizi di Volontariato del Fvg, che ha coinvolto numerose associazioni del territorio, con l’iscrizione di quasi mille persone. Impegno importante anche per la LILT, la Lega Italiana Lotta ai Tumori di Trieste, con 510 pettorali acquisiti. All’interno del progetto si inserisce anche l’iniziativa “Io adotto un’associazione”, frutto della partnership tra Map srl e Bavisela, che ha visto imprenditori e commercianti sostenere diverse no profit della città.

La Bavisela Charity nella sua prima edizione ha fatto registrare complessivamente 2600 pettorali assegnati.

La Bavisela sarà la prima manifestazione sportiva in regione e la seconda in Italia (e la seconda maratona in Europa) ad intraprendere la strada della certificazione americana rilasciata dal Council for Responsabile Sport, rappresentato in Italia da IMQ, che misura e attesta la responsabilità ambientale e sociale degli eventi sportivi. La decisione di raggiungere la certificazione, d’intesa con il Comune di Trieste, è motivata dalla volontà di migliorare l’impatto sociale, economico ed ambientale sul territorio, adottando le misure necessarie per rendere la Bavisela sempre più eco e socio sostenibile, introducendo per la prima volta novità importanti come la raccolta differenziata, il risparmio energetico o l’eliminazione di tutti i materiali non biodegradabili. Un messaggio rivolto non solo ai partecipanti ma a tutta la comunità, volto alla promozione di un corretto stile di vita anche in funzione della tutela e del rispetto del territorio, oltre che del sostegno alle fasce più deboli della popolazione.

Partner fondamentale della Bavisela sarà l’Acegas-Aps, con la quale gli organizzatori hanno intrapreso un percorso, che porterà ad una collaborazione su tutti gli aspetti riguardanti la sostenibilità ambientale, a partire dalla raccolta differenziata e da una campagna promozionale mirata a diffondere le buone pratiche introdotte nell’edizione 2014. Consolidata anche la collaborazione con la Trieste Trasporti, che metterà anche quest’anno a disposizione dei partecipanti i bus per raggiungere le partenze, mezzi green già in servizio a Trieste.

Tra i partner figurano anche Italspurghi, Società Cooperativa Sole, Flash Srl, Siot e altre aziende della regione.
Tra i progetti già messi in cantiere sul fronte ambientale aree di raccolta differenziata all’Expo Bavisela, al CariFvg Expo Marathon e lungo il percorso delle corse, in prossimità dei ristori. Verranno effettuate anche donazioni del cibo in eccedenza, che saranno destinate alla mensa dei Frati di Montuzza e all’Astad. Iniziative saranno messe in campo anche per il risparmio dell’acqua.
Tra i progetti avviati sul fronte sociale per la prima volta alla Bavisela Wind Family parteciperà una squadra di fotografi “integrata” composta da due ragazzi abili e due disabili dell’ASD Calicanto onlus, che realizzeranno un servizio fotografico dedicato all’evento.

EXPO VILLAGE – Stand espositivi sulle Rive, da via Mercato Vecchio fino alla Capitaneria di Porto, compresa un’ampia area ristorazione. Torna in Bavisela l’Expo Village, sulle Rive di Trieste, realizzato e gestito da Flash srl.

All’interno del villaggio troverà posto anche il Bavisela Stadium, dove ogni giorno si svolgeranno incontri, conferenze, convegni, ma anche momenti dedicati al fitness, con l’esibizione delle palestre e scuole di danza, che si alterneranno con lezioni gratuite aperte a tutti e con la presentazione di diverse discipline. (programma completo in allegato)

CARIFVG EXPO MARATHON – Sarà il centro di riferimento per iscrizioni e ritiro pacchi gara, posizionato in piazza Unità d’Italia e aperto dalle 16 del primo maggio.

Giovedì 1 maggio, dalle 16 alle 20, sarà a disposizione solo per iscrizioni e ritiro pacchi gara della family. Venerdì e sabato, dalle 10 alle 19, anche per maratatona e maratonina.

Tra le novità dell’edizione 2014 un servizio di personalizzazione delle magliette, grazie al quale tutti potranno stampare istantaneamente sulle proprie t-shirt nomi o slogan da portare poi di corsa.

ISCRIZIONI, DOVE-COME-QUANDO – Per Starhotels Europe Marathon e Coop Granduino Half mararathon, fino al 30 aprile online e al negozio Wind di piazza Unità d’Italia, dal 2 al 3 maggio presso il CariFvg Expo Marathon in piazza Unità d’Italia.
Per la Family, fino al 30 aprile al negozio Wind di piazza Unità d’Italia (tariffa Wind 12 euro, 5 per gli under 18), ai negozi che hanno aderito al programma “Io adotto un’associazione” (10 euro) e presso il CariFvg Expo Marathon l’1, 2 e 3 maggio (15 euro).
Tariffe speciali (Family) entro il 22 aprile per i gruppi numerosi, che fanno capo a un ente, un’azienda, una società, un club o che rappresentano semplicemente un gruppo di amici sotto un unico nome.

VOLONTARI – Anche quest’anno grande sarà il lavoro volontario della protezione civile, con oltre 200 persone, e ancora l’ associazione scout San Giorgio e associazione nazionale Cravatte Rosse che assisteranno i runner in piazza Unità d’Italia.

RUN ALPE ADRIA – Dopo il successo della prima edizione torna quest’anno Run Alpe Adria, il primo circuito running transfrontaliero che unisce tre Paesi e tre eventi, la Starhotels Europe Marathon/Coop Granduino Half Marathon di Trieste, la Wörthersee Halbarathon di Klagenfurt il 24 agosto e la Volkswagen Ljubljana Marathon il 26 ottobre. Le tre modalità di partecipazione: Gold – oro (due maratona, una mezza maratona), Silver – argento (una maratona, due mezze maratone), Bronze – bronzo (tre mezze maratone). In tutte e tre le categorie verranno premiati i primi tre assoluti maschili e femminili.

A vincere la prima edizione assoluta nel 2013 è stato il triestino Lorenzo Snidersich.

BAVISELA APP – On line già da qualche settimana il nuovo contest fotografico “Corro perchè…..”, l’app Facebook, ideata e realizzata dalla società Noiza per Bavisela, che permette a tutti di condividere e far votare la propria foto sui social. In palio ricchi premi grazie a Diadora, sponsor tecnico della Bavisela, e al quotidiano Il Piccolo, insieme ai negozi Attualfoto e Bici Cottur.

Il contest è già attivo e si chiuderà lunedì 5 maggio. Possono partecipare tutti gli utenti che hanno un account su Facebook e che hanno deciso di affrontare la Starhotels Maratona d’Europa, la Coop Granduino Half Marathon o la Bavisela Wind Family. http://bit.ly/CorriBavisela. La app è on line anche sul sito del quotidiano Il Piccolo, www.ilpiccolo.it.

La Bavisela da quest’anno può contare anche su una app informativa, scaricabile su mobile sulle piattaforme apple e android e realizzata da Innuendo Agency. All’interno di Europe Marathon app, si può trovare tutto quanto è già presente sul sito web in relazione agli eventi Bavisela di tutto l’anno, accessi diretti ai social network, ai video ed alle foto ed anche importanti suggerimenti sui siti da visitare a Trieste.

SPORT PULITO E CONTRATTO ETICO – La Bavisela ha introdotto nel 2013 il contratto etico e quest’anno ha portato nelle scuole superiori di Trieste l’impegno rivolto alla diffusione dello Sport Pulito attraverso conferenze dedicate agli studenti, realizzate con il sostegno della Provincia di Trieste, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale.

Il presidente della Bavisela Fabio Carini, insieme al top runner Stefano Scaini, hanno incontrato quattro classi dell’istituto Galvani e i ragazzi del Villaggio del Fanciullo di Opicina.

Anche nel 2014 la Bavisela conferma il messaggio contro la violenza introdotto dopo gli attentati di Boston del 2013: Never Give Into Violence, mentre la Bavisela Young, da quest’anno realizzata in collaborazione con il Cral Trieste Trasporti, sarà nuovamente intitolata a Martin Richard, il ragazzino rimasto vittima di una delle bombe di Boston mentre attendeva il padre al traguardo.

Tutti i top runner e i premiati negli eventi agonistici Bavisela, invece, dovranno controfirmare il contratto etico se vorranno gareggiare a Trieste, impegnandosi a non fare uso di sostanze dopanti. Dovessere risultare positivi a qualche controllo ufficiale entro i prossimi cinque anni, infatti, dovranno risarcire la Bavisela di quanto percepito con l’aggiunta del danno di immagine arrecato. I primi due ad averlo già sottoscritto sono Stefano Scaini e Anna Incerti.

EVENTI SPORTIVI COLLATERALI – La Bavisela 2014 inizierà come tradizione dai più piccoli, con la Bavisela Young, organizzata mercoledì 30 aprile alle 10 in piazza Unità d’Italia, realizzata grazie al contributo di Orion spa, Fondazione CRTrieste e con il sostegno del Comune di Trieste. Sempre mercoledì alle 20 in piazza spazio alla Staffetta 10×1000 Provincia di Trieste.

New entry nel programma degli eventi collaterali sportivi della Bavisela 2014 giovedì 1 maggio alle 10 la cronoscalata non competitiva Trofeo Faro della Vittoria, organizzata dalla Bavisela in accordo con il Comando Marina Fari di Venezia della Marina Militare Italiana, la Sissa (Scuola Internazionale di Studi Avanzati), lo Yacht Club Adriaco e il Comune di Trieste. Partenza fissata al Faro della Vittoria e poi di corsa sul tracciato lungo Scala Sforzi, Scala Geiringher, via Bruni, via Piani, via Bonomea, parco SISSA per un totale di 2300 metri e 300 metri di dislivello. Un’iniziativa aperta a tutti, un allenamento utile in vista delle corse della domenica, su un percorso inedito.

A completare gli eventi anche frisbee, orienteering, dimostrazioni di cani salvataggio, la tradizionale Regata Senza Confini, una dimostrazione di arti marziali e tante esibizioni e lezioni di fitness a cura delle palestre triestine.

Per la Bavisela Young invece L’iscrizione è completamente gratuita e andrà effettuata entro il 24 aprile 2014 (www.bavisela.it). Le iscrizioni per la cronoscalata e la staffetta sono già aperte al negozio Wind di piazza Unità d’Italia. (programma dettagliato in allegato)

LA BAVISELA DEI MUSEI – Alla Bavisela di corsa, quest’anno si aggiunge anche una maratona cittadina con un carattere del tutto speciale: la Bavisela dei Musei. Un percorso fruibile da triestini e turisti. Il Comune di Trieste, infatti, vuol fare scoprire, accanto alla bellezza delle Rive e di piazza Unità i tesori conservati nei suoi palazzi più belli. I siti coinvolti nell’iniziativa sono quattro: il Museo teatrale Schmidl (via Rossini 4), il Museo d’Arte Orientale (via San Sebastiano 1), il Museo Sartorio (largo Papa Giovanni XXIII), il Museo Revoltella (via Diaz 27).

Chi vorrà seguire il percorso della Bavisela dei Musei dovrà recarsi allo stand del Comune, presente all’Expo Bavisela, dove potrà ritirare un coupon personale in cui troverà la piantina della città con la collocazione dei quattro musei. Questo darà diritto di visitarli tutti acquistando un solo biglietto da 4 euro. Si potrà iniziare liberamente da uno dei primi tre, ma l’ultima tappa dovrà sempre essere il Museo Revoltella: solo qui, infatti, e solo dopo aver acquisito il timbro degli altri tre, si potrà ritirare un gadget (notes, matita, magnete, poster a scelta).

LA BAVISELA E’ SOCIAL – L’evento diventa sempre più social e virale. La pagina ufficiale della Bavisela su Facebook conta su 22mila utenti, attivi da tutto il mondo, in aggiunta a Twitter e Instagram (l’hashtag ufficiale è #bavisela).

RAISPORT, VIDEO E DIRETTA STREAMING – Come l’anno scorso, l’evento Bavisela andrà in onda su Raisport con un’ampia sintesi in programma lunedì 5 maggio. Tutti i momenti salienti delle giornate triestine, inoltre, saranno seguiti con video dedicati sul canale youtube della Maratona d’Europa, grazie allo staff tecnico capitanato da Mauro Fabrizio Madonia per la MFM Produzioni Video. Domenica 4 maggio gli arrivi si potranno seguire in diretta dalle 9 alle 13 su tutte le frequenze di TPN e di VIDEOREGIONEda, grazie al servizio curato dalla Be Nice, con le immagini del traguardo e le interviste ai protagonisti.

La diretta streaming sarà trasmessa in diretta anche sul sito del quotidiano Il Piccolo.

BAVISELA ON AIR – Domenica 4 maggio la diretta radiofonica dell’intero evento sarà affidata a Radio Punto Zero, che seguirà gli atleti dalle partenze di Gradisca e Duino fino all’arrivo a Trieste e animerà la partenza della Family. Media partner della Bavisela, Radio Punto Zero sarà presente anche alla Bavisela Young.

Invitiamo tutti i giornalisti, fotografi e operatori televisivi a richiedere gli accrediti entro il 30 aprile.

 Fonte: Ufficio Stampa Maratona d’Europa-Bavisela

Prova anche

Bavisela 2014

Edizione da record con quasi 9mila partecipanti alla Bavisela Wind Family, 768 alla Starhotels Europe Marathon e 2580 alla Coop Gran Duino Half Marathon.