News

La Samusà di Virginia Raffaele

today18 Marzo 2022

Sfondo
share close
AD

Virginia Raffaele arriva in scena, attesa protagonista,  al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con “Samusà” lo spettacolo one woman show che la vede perfetta interprete diretta da Federico Tiezzi. Due sole repliche alla Sala Assicurazioni Generali sabato 19 e domenica 20 marzo alle ore 20.30” per uno spettacolo che la critica lo ha definito “spettacolo assoluto”. “Samusà” si basa su elementi di altissimo livello.

Virginia Raffaele ne è il fulcro, con la versatilità del suo  talento, l’empatia, la bravura indiscutibile, l’istinto comico che la porta a divertire moltissimo senza incorrere mai nella minima sbavatura. Poi c’è la  regia  di  Federico Tiezzi, fra i massimi maestri del teatro italiano contemporaneo, munito di un linguaggio poetico, raffinato, sorprendente, e  una notevole squadra d’autori – accanto alla stessa Virginia Raffaele e a Tiezzi, figurano Giovanni Todescan, Francesco Freyrie, Daniele Prato.

Infine c’è un mondo colorato di splendidi costumi (creazioni di Giovanna Buzzi) e una scenografia, firmata da Marco Rossi, che parte nel segno dell’essenzialità e poi sorprende il pubblico evocando lo sfavillio di un Luna Park che fa  da sfondo al racconto di Virginia Raffaele.  L’ attrice introduce i suoi spettatori nell’ambiente in cui è cresciuta e dove sicuramente si è formato il suo incredibile talento, quello che la fa brillare sui palcoscenici e in televisione,  che le permette non solo di divertire ed emozionare, ma anche di stupire e performare, imitare, commuovere e far ridere a crepapelle.

Basta ricordarla nello spettacolo “Performance” del 2015 e poi negli anni particolarmente intensi che l’hanno vista protagonista in televisione di uno show e una serie tutti suoi, oltre alla conduzione del Festival di Sanremo e al doppiaggio di Morticia nel cartone animato “La Famiglia Addams”, per arrivare al successo recentissimo su Prime di “Lol – Chi ride è fuori”… Il teatro però rimane il suo primo amore e per “Samusà” l’attrice nutre la dimensione scenica con i suoi ricordi d’infanzia, quando la sua famiglia lavorava a Roma, al luna park dell’Eur.

 Di questo mondo avrà modo così di raccontare aneddoti divertenti, di tratteggiare personaggi indimenticabili, magari qualche visitatore famoso, di far echeggiare nuovamente lo slang con cui velocemente comunicano fra loro i lavoratori del luna park. Anche “samusà” – scelta per intitolare lo spettacolo – è una “loro” parola e assieme si scoprirà il suo significato…

Lo spettacolo è in scena per per il cartellone di Teatro Brillante del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Per biglietti e prenotazioni:  Biglietteria del Politeama Rossetti, o presso gli altri consueti punti vendita, o  sul sito www.ilrossetti.it. L’ingresso in sala sarà consentito solo ai titolari di certificazione “Super Green Pass” muniti di mascherina FFP2. Informazioni anche al numero del Teatro 040.3593511.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

News

Il flusso di coscienza di Silvia Gallerano

Il 18 marzo alle 20.30 arriva per la prima volta al Teatro Orazio Bobbio, tra gli appuntamenti Fuori Abbonamento della Contrada, lo spettacolo cult di Cristian Ceresoli, ‘La Merda’, interpretato dalla pluripremiata Silvia Gallerano.  Arriva a dieci anni dal debutto e dalla vittoria del Fringe Festival di Edimburgo nel 2012 per la migliore scrittura, dopo aver vinto l’oscar del teatro europeo e registrato un enorme successo di pubblico e critica in tutto il mondo […]

today16 Marzo 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

due × quattro =


Vintage

con Paul Dj
0%