ascolta live streaming 
Home / News / L'abitare in evoluzione: 60a Casa Moderna

L'abitare in evoluzione: 60a Casa Moderna

Casa Moderna, “la fiera delle fiere”, raggiunge il traguardo delle 60 edizioni. «Una tappa invidiabile e niente affatto semplice da conquistare, soprattutto in una fase come questa – ha dichiarato il Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco aprendo i lavori della conferenza stampa odierna – che segna uno dei momenti più difficili nella storia della manifestazione. Ma non per questo Casa Moderna perde smalto, qualità, autorevolezza e capacità di rinnovarsi rispondendo alle esigenze degli espositori e dei visitatori. E proprio agli espositori va il nostro più sentito ringraziamento per aver riconfermato, nonostante le difficolta, la loro presenza. Mi auguro sentitamente – ha proseguito De Marco – che anche le aziende che quest’anno non sono riuscite a partecipare lo possano fare fin dalla prossima edizione».

Parlando dei contenuti di Casa Moderna e della ricorrenza del 60°, il Presidente non ha potuto non ricordare e ringraziare la Confartigianato che sarà presente in Fiera con una rappresentativa di imprese, ma anche con un doveroso richiamo al fondatore della Fiera e dell’attività fieristica, l’allora Presidente degli Artigiani, Diego Di Natale.

Il ruolo di “fiera “cardine” per Udine e Gorizia Fiere, ma non solo, visto che Casa Moderna è punto di riferimento nel Triveneto, è stato riconosciuto negli interventi che si sono susseguiti in conferenza .

«Udine Gorizia Fiere si sta collocando in livelli di eccellenza in ambito nazionale grazie ad appuntamenti come Casa Moderna e Good – ha precisato il Presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo – e ci sono diversi motivi per continuare a credere nella Fiera e nel suo sviluppo: rappresenta tre quarti del territorio regionale, confina e dialoga con due stati esteri importanti come l’Austria e la Slovenia, sarà presto dotata di altre nuove strutture all’avanguardia e vanta un contesto urbanistico-ambientale tra i più belli e invidiati».

Appena rieletto Presidente nazionale di FederLegnoArredo Roberto Snaidero ha ricordato con emozione le sue prime visite da bambino, con il padre Rino Snaidero, a Casa Moderna quando ancora si svolgeva nell’ex Ospedale di Udine. Oggi, da imprenditore e da vertice di dell’Associazione che rappresenta un settore “martoriato” come quello del legno-arredo a causa del calo dei consumi, della concorrenza sleale dei Paesi extra europei e del calo di fatturato e dell’export, partecipare a Casa Moderna, al Salone del Mobile e al Made Expo di Milano significa credere nella qualità del prodotto italiano. FederLegnoArredo sarà presente a Casa Moderna con uno stand dove il pubblico potrà avere informazioni sull’importante misura varata recentemente dal Governo italiano: è stato infatti approvato in via definitiva il decreto legge 63 “Bonus Mobili” che per tutto il 2013 consentirà l’accesso ad una detrazione del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A++ destinati a case oggetto di ristrutturazione. Un provvedimento che contribuirà a rilanciare sia il settore del legno-arredo in forte sofferenza, sia l’economia in generale.

Anche lo sponsor FriulAdria Crèdit Agricole, con il Responsabile Commerciale della Direzione Territoriale Friulgiulia Luciano Lovisotto, coglie l’occasione di Casa Moderna per sostenere le famiglie e lanciare mutui casa a tasso fisso del 2,5% con elettrodomestico in regalo.

Nel panel dei sostenitori di Casa Moderna non può mancare l’AMGA Energia & Servizi, che già da alcuni anni è lo sponsor tecnico della manifestazione alla quale prende parte anche come espositore e promotore di consulenze gratuite su contratti e offerte per la fornitura di gas e di energia elettrica.

La proiezione di un video molto suggestivo ed emozionante ha anticipato il profilo e il sentiment della mostra dedicata al 60° dal titolo “Domestiche Rivoluzioni”, evento ideato da Udine Gorizia Fiere per testimoniare l’importanza che Casa Moderna ha avuto nel tempo contribuendo al sostegno dell’economia e allo sviluppo di una cultura dell’abitare e presentato da Alessandro Verona. Allestita nel padiglione 9, la mostra ripercorrere i decenni che vanno dal 1953 al 2013 attraverso un percorso di indagine a tutto tondo sul contributo che questa manifestazione ha offerto al territorio di riferimento, includendo anche alcune “icone della modernità” di indiscutibile valore.

Sostenitori della mostra la Fondazione Carigo, rappresentata dal Presidente Gianluigi Chiozza, e la Fondazione CRUP presente con il Vice Presidente Oldino Cernoia il quale ha puntualizzato che «attraverso il sostegno a tale retrospettiva, la Fondazione Crup rafforza il suo storico legame con Udine e Gorizia Fiere ed agevola al contempo la valorizzazione di prodotti e produttori del nostro territorio che, in questi 60 anni di vita di Casa Moderna, hanno rappresentano il tessuto economico di questa regione».

Esperienza e qualità da vendere, prodotti e materiali da toccare con mano, soluzioni a vista, ampia scelta in un contesto espositivo stimolante, ricco di stile e di novità, aziende e professionisti del settore pronti ad offrire al pubblico risposte su misura che oggi diventano ancora più importanti e ricercate per ottimizzare al massimo tempo, risorse e spazi: questo e tanto altro ancora è Casa Moderna che si svolgerà da sabato 28 settembre al lunedì 7 ottobre. Appuntamento alla Fiera di Udine con lo stile e le produzioni di circa 500 espositori tra diretti e indiretti che presentano i migliori marchi nazionali e internazionali. Il percorso espositivo di Casa Moderna riguarda non solo l’area living, i complementi d’arredo, gli accessori e le soluzioni di alto design, ma esplora l’arredo bagno, l’arredo per esterno e giardino soffermandosi sui settori dei serramenti, rivestimenti e dell’ impiantistica.

Una fiera importante come questa non tralascia l’attualità e la richiesta sempre più forte di eco-sostenibilità: continua infatti a crescere dentro Casa Moderna la sezione Casa Biologica con un intero padiglione – il 7 – dedicato alle aziende, ai prodotti, ai professionisti e ai progetti del settore della bioedilizia e della bioarchitettura. La “sezione verde” di Casa Biologica è sostenuta anche da seminari e incontri di settore promossi dalle aziende, da ARES (Agenzia Regionale Edilizia Sostenibile), APE (Agenzia per l’Energia del FVG) e dall’ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica) con &Co-Energie Condivise.

L’attenzione di Udine e Gorizia Fiere per l’ambiente e per l’energia da fonti rinnovabili non si traduce solo nelle manifestazioni fieristiche organizzate, ma anche nella recente riattivazione della centralina idroelettrica sita dentro il quartiere e che già da alcuni mesi produce energia elettrica sfruttando il salto del corso d’acqua che attraversa e caratterizza il polo espositivo friulano. L’esperienza eco-friendly della Fiera, che si svilupperà anche nei prossimi sviluppi dell’Orto Botanico progettato nell’area del quartiere fieristico udinese, uscirà dai confini di Casa Moderna per approdare al Made Expo – Milano Architettura Design Edilizia, dove il 4 ottobre, in un convegno sulla filiera foresta legno organizzato da SaDiLegno su progetto Carbomark delle Regioni FVG e Veneto e dall’Università di Padova, porterà la propria esperienza come prima realtà fieristica ad aver sottoscritto, nel maggio scorso, un contratto di crediti di carbonio da prodotti legnosi.

Visitare Casa Moderna significa anche informazione, aggiornamento, intrattenimento, incontrare ospiti e personaggi conosciuti come Matteo Marzotto, Presidente della prestigiosa Fondazione CUOA (Centro Universitario Organizzazione Aziendale), Vittorio Sgarbi, critico d’arte, politico, opinionista, noto personaggio televisivo e scrittore, Giuseppe Bortolussi, Direttore del Centro Studi della CGIA di Mestre (Associazione Sindacale Artigiani e Lavoratori Autonomi), ospite di numerosi programma televisivi ma anche collezionista di oggetti di design…

 40 minuti tutti per te con i Consigli dell’Architetto

Richiestissima e molto apprezzata è l’iniziativa “L’Architetto Consiglia”: il servizio di consulenze gratuite, su prenotazione, che uno staff di architetti professionisti del settore offrirà ai visitatori durante tutti i giorni della manifestazione. Questo utile servizio, realizzato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Udine e allestito al padiglione 6, consente al pubblico di porre domande e ricevere risposte concrete, consigli, suggerimenti su come costruire, rinnovare e arredare la propria casa, come illuminarla, quali colori e materiali usare….

Ogni consulenza ha la durata di 40 minuti e per meglio focalizzare le proprie esigenze, è meglio portare con sé alcune foto, la planimetria del locale, misure etc…

Per prenotare la consulenza sarà sufficiente telefonare in Fiera oppure, durante la manifestazione, rivolgersi al personale nello stand.

 Consulenze Inarsind

A disposizione dei visitatori c’è pure l’Inarsind, il sindacato ingegneri e architetti liberi professionisti della provincia di Udine, che anche quest’anno promuove un servizio gratuito di consulenza tecnica, sempre al padiglione 6, accanto all’area dell’Architetto Consiglia. L’obiettivo del servizio Inarsind è quello di comunicare l’opportunità di un supporto tecnico negli interventi edilizi.

Le consulenze, anch’esse gratuite e della durata di 30 minuti, riguarderanno i temi “costruire casa”, “strutture”, “energia”, “domotica” e “sicurezza”.

Il servizio sarà attivo dal giorno di apertura della fiera fino al 6 ottobre con il seguente calendario: 28 e 29 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 20.00 Dal 30 settembre al 4 ottobre dalle 18.00 alle 20.00; il 5 e il 6 ottobre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 20.00.

L’inaugurazione di Casa Moderna 2013 è fissata per sabato 28 settembre, alle ore 11.00, nello Spazio Incontri del padiglione 6 con Mariagrazia Santoro, Assessore Regionale alle Infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici.

Nel pomeriggio di lunedì 30 settembre, l’agenda di Casa Moderna prevede anche la visita di Sergio Bolzonello, Vice Presidente della Giunta regionale e Assessore alle Attività Produttive.

Segui l’inervista alla Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco

 

Prova anche

Progetto In Vista di Vista Casa a Casa Moderna 2015

Progetto In Vista a cura di Vista Casa al padiglione 7 di Casa Moderna alla …