fbpx

Cultura Spettacoli

Omaggio a Nureyev, icona della danza

today12 Gennaio 2023

Sfondo
share close
AD

Serata unica, venerdì 13 gennaio, al Teatro Rossetti per un omaggio in danza a un’icona del balletto del Novecento. Arriva al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia il galà di danza “Omaggio a Nureyev” con le più belle coreografie e passi a due che il grande danzatore ha creato e danzato nel grande repertorio. 

A Rudolf Nureyev, icona ineguagliata della danza che ha segnato un’epoca, fa omaggio una compagnia composta da artisti di grande pregio, solisti e primi ballerini del panorama internazionale. Il Galà distribuito dall’Associazione Rudolf Nureyev ha già raccolto successo in contesti di prestigio come lo Sferisterio di Macerata e il Teatro degli Arcimboldi a Milano.

Dedicato alla arte e alle grandi coreografie del celebre ballerino russo è composto dai celebri pas de deux del repertorio classico e da assoli contemporanei nelle coreografie che il grande ballerino creò per titoli celeberrimi come “Lo Schiaccianoci”,”La Bella Addormentata”, “Giselle” e il “Lago dei Cigni” – i cui passi a due saranno applauditi nel promo atto assieme a un momento tratto da “Don Chisciotte”. Nel secondo atto il pubblico potrà ammirare coreografie tratte da  “Diana e Atteone”, “Le corsaire” e l’assolo “Kobak”.

 Sul palcoscenico si alterneranno Viktor Ishchuk, Ilona Kravchenko, Tatiana Lezova, Yaroslavl Tkachuk, Lorenzo Lelli, Asia Matteazzi, Nicolai Gorodiskii, Lada Romanova, Filipa De Castro, Carlos Pinillos. 

Le coreografie di Nureyev hanno saputo infondere nuova linfa ai classici del repertorio, rivitalizzandoli con un perfetto equilibrio tra modernità e tradizione. E il suo apporto alla danza ha assicurato un impulso notevolissimo allo sviluppo della danza maschile. Il suo notevole carisma, assieme a straordinarie capacità tecniche, lo hanno reso infatti un punto di riferimento assoluto fin da subito e ancora oggi, per i danzatori classici contemporanei.

Formatosj a Leningrado, alla Scuola di ballo del Kirov ci  il suo talento è subito entrato nella compagnia. Nel corso di un tour a Parigi nel 1961 ha chiesto asilo politico.

Entrò nel “Grand Ballet du Marquis de Cuevas” avviando da lì una carriera internazionale che lo portò ad essere protagonista in contesti di assoluto prestigio: fra questi figura il Royal Ballet dove fu guest artist permanente, danzando indimenticabili coreografie con Margot Fonteyn.

 Fu anche talent scout per tante giovani promesse, che oggi, arricchite dal suo prezioso bagaglio artistico, gli rendono omaggio.

Biglietti e prenotazioni  alla Biglietteria del Politeama Rossetti agli altri consueti punti vendita, o via internet sul sito www.ilrossetti.it. Informazioni anche al numero del Teatro 040.3593511.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

News

Porto di Trieste, presentato il nuovo treno che collega il FVG all’Abruzzo

Presentato a Trieste il servizio intermodale che collega il porto di Trieste all’interporto di Manoppello (Pescara). Una “saetta adriatica”, con il treno merci che si rivela più veloce del Tir: così il nuovo collegamento viene percepito dal mercato ed in particolare da Honda Italia. La famosa industria multinazionale giapponese ha scelto il porto di Trieste per far sbarcare i propri container provenienti dal Far East al terminal contenitori del Molo […]

today11 Gennaio 2023


Punto Zero Caffè

con Barbara Pernar
0%