Cultura Spettacoli

Ovazione per Mischa Maisky al TeatroVerdiTs

today14 Novembre 2021

Sfondo
share close
AD

Il virtuoso del violincello, Mischa Maisky, dal palcoscenico del teatro VerdiTs,  regala un concerto memorabile. L’artista lettone di fama internazionale – e dal talento acclamato in oltre cinquant’anni di carriera – è stato diretto nella prima parte della serata da Nikolas Nägele, tedesco, classe 1987, direttore  alla Deutsche Oper di Berlino dal 2017 al 2020.

Assieme all’Orchestra del Verdi  Maisky ha affascinato i presenti con il suo  talento e carisma (già apprezzati da Mstislav Rostropovich)  con l’esecuzione del Concerto per violoncello e orchestra in si minore op. 104 di Antonin Dvorak, consegnando  un ricordo indimenticabile  del suo modo di suonare il violoncello che combina poesia e delicatezza con un grande temperamento e una tecnica brillante.

Alla fine incassa dieci  minuti di applausi scroscianti e, generoso,  regala ben tre bis, tra cui una Sarabande di Bach e, sempre dello stesso compositore, la Suite n.1 sol maggiore. 

Impeccabile anche la conduzione del direttore d’orchestra, Nägele, che  nella seconda parte del programma conduce con enfasi e rigore il poema sinfonico “Tod und Verklärung op. 24” di Richard Strauss e il Salmo 13 op. 24 di Alexander von Zemlinsky.
Come sempre perfetti l’Orchestra  della Fondazione e il Coro diretto  l dal  maestro Coro Paolo Longo.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

Cultura Spettacoli

I Tipi di Roberto Ciufoli in arrivo alla Contrada

Ancora un Fuori Abbonamento per La Contrada di Trieste, questa volta con Roberto Ciufoli che porta al Teatro Orazio Bobbio, venerdì 12 novembre  alle 20.30, "Tipi"   il suo one man show. Il monologo, da lui firmato e diretto, è un recital comico-antropologico, un viaggio nei labirinti della mente e del cuore di una folla di personaggi reali e inventati, emblematici di «questa nostra umanità così fortemente spaesata e confusa». […]

today12 Novembre 2021

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

venti − diciassette =


0%