fbpx
play_arrow

Interviste

A Grado grande attesa per l’arrivo delle Varvuole

today4 Gennaio 2023

Sfondo
share close
AD
  • cover play_arrow

    A Grado grande attesa per l'arrivo delle Varvuole Maria Musil


Intervista al vicesindaco di Grado e assessore al turismo Roberto Borsatti.

 

 

Ogni anno, il 5 gennaio al tramonto, lo spettacolo arriva dal mare: dopo l’annuncio dell’araldo, dalla nebbia ecco spuntare in porto le Varvuole a bordo delle loro “batele”, le tipiche imbarcazioni lagunari.

Nei loro cappotti di rete, con i capelli di fil di ferro, le gambe di legno, i lunghi denti appuntiti e gli occhi infuocati, tra grida agghiaccianti e vorticosi balli, le streghe arrivano sulla terraferma con un solo obiettivo: portare via i bambini cattivi. Secondo la tradizione, l’unico antidoto per combatterle è quello di strofinare con l’aglio gli infissi metallici della casa e, all’occorrenza, aspergere gli angoli delle case con l’acqua santa.

 

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA
“Arrivano le Varvuole”, le streghe del mare (rievocazione di una leggenda gradese a cura di “La Signora delle Fiabe”, “Avenal”, “Banda civica città di Grado”, “Grado Teatro”, “Grado Voga”). Programma:

  • Ore 16.30 Partenza spettacolo itinerante con lo Zef da Campo Patriarca Elia
  • Ore 17.30 Arrivo delle Varvuole in porto
  • Ore 18.30 Spettacolo finale in piazza Biagio Marin

 

 

Per saperne di più grado.it e grado.info


IntervistePodcast

Rate it
AD
0%