fbpx

News

Prendersi cura dell’udito del bambino

today27 Febbraio 2023

Sfondo
share close
AD

Sentire bene aiuta a crescere, è parte della naturale esperienza quotidiana di ogni bambino, fin dai primi giorni di vita: attorno a un bambino che cresce c’è infatti un mondo sonoro da ascoltare, da capire, da imparare, in cui muoversi e orientarsi. Come prendersi cura dell’udito del bambino? Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Eva Orzan, direttrice del reparto di Audiologia e Otorinolaringoiatria del Burlo Garofolo e la dott.ssa Marina Pinatti, audioprotesista di Pontoni – Udito & Tecnologia.

 

 

 

 

Il 3 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’Udito promossa dall’organizzazione mondiale della sanità e quest’anno sarà dedicata alla sensibilizzazione degli operatori delle cure primarie e vede l’Audiologia del Burlo Garofolo nuovamente impegnata. Dal 3 marzo al 3 aprile sarà attivo un indirizzo mail a disposizione esclusiva dei pediatri e degli operatori delle cure primarie. Attraverso la mail [email protected] audiologi, logopedisti, audiometristi e audioprotesisti dell’Audiologia del Burlo risponderanno agli operatori delle cure primarie che vorranno porre dei quesiti riguardanti la clinica e la ricerca audiologica in età evolutiva.

 

 

Da non dimenticare:

  1.  Il deficit uditivo è invisibile nei bambini piccoli: se c’è un ritardo nello sviluppo comunicativo, psicomotorio, relazionale, non bisogna fidarsi delle frequenti rassicurazioni ma è bene richiedere un esame dell’udito presso un centro specializzato;
  2. Un esame dell’udito può essere fatto a qualsiasi età, già dai primi giorni di vita;
  3. La ricerca audiologica sta facendo passi da gigante tanto da offrire oggi una soluzione valida ed efficace per qualsiasi gravità di deficit uditivo;
  4. Applicare degli apparecchi acustici ad un bambino è diverso da adulto, si prende in cura una famiglia intera e per questo motivo è bene rivolgersi a specialisti dedicati;
  5. Gli apparecchi possono essere applicati in sicurezza fin dai primi mesi di vita;
  6. Non è vero che i bambini rifiutano gli apparecchi o gli impianti cocleari: li adorano, li vogliono colorati e li portano con orgoglio, perché li aiutano a sentire bene e sentire tutto, li aiutano ad imparare, parlare e ad essere come gli altri.

Per saperne di più: apparecchiacusticipontoni.com

Scritto da: Maria

Rate it

0%