ascolta live streaming 
Home / News / Radio Chef 9 e le Perle Rosa di Cavasso
Immagine tratta dal sito http://avouslefrioul.com/it/dolomiti-prealpi-giulie/cipolla-rossa-di-cavasso-nuovo/

Radio Chef 9 e le Perle Rosa di Cavasso

Pronti per partire e chiudere il mese di Marzo con un nuovo appuntamento di Radio Chef 9… sfida all’ultima ricetta, la rubrica di cucina di Radio Punto Zero dedicata alle ricette degli ascoltatori e alle eccellenze del Friuli Venezia Giulia in onda ogni giovedì alle 12 e in replica al sabato.
Partecipare è semplicissimo, basta mandare un mail all’indirizzo [email protected] con la vostra migliore ricetta oppure passare a trovarci nel nostro stand in tutte le più importanti manifestazioni della regione. Dal primo piatto al secondo, dall’antipasto al dolce aspettiamo tutte le vostre creazioni! Per i vincitori di questa nuova edizione tantissimi omaggi offerti dai nostri sponsor e naturalmente il titolo di Radio Chef!

In questa nuova puntata ricchissima di idee, consigli e curiosità parleremo di come aiutare il nostro mare cercando di ridurre l’utilizzo della plastica, in particolare quella monouso, ma anche della Pasqua che è pronta ad aprire le sue porte andando a curiosare tra le idee dello Chef Cristian Nardulli dell’Hotel Il Cervo di Tarvisio, inoltre andremo a scoprire tante ricette con l’ortica oltre alle sue caratteristiche e proprietà… e ancora i prodotti di eccellenza del Friuli Venezia Giulia da avere sempre a portata di mano e naturalmente la ricetta della settimana!

PLASTICA MONOUSO… ADDIO!
Anche in Radio Chef spesso parliamo di mare e di quanto sia importante preservarlo e prestare attenzione alla sua salute. In questa puntata in particolare ci siamo dedicati a uno dei maggiori inquinanti e pericoli per il mare, ovvero la plastica usa e getta che degradandosi negli anni finisce anche in ciò che mangiamo. Una buona notizia arriva proprio in questi giorni dalle normative Europee: il Parlamento europeo ha infatti approvato in via definitiva la direttiva che vieta, a partire dal 2021, l’utilizzo di alcuni articoli come piatti, bicchieri e posate di plastica, ma anche cotton fioc, cannucce, aste per palloncini, plastiche ossi-degradabili, i contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso e alcuni attrezzi per la pesca. La direttiva inoltre rafforza l’applicazione del principio “chi inquina paga”, in particolare per il settore del tabacco e introduce l’obbligo dell’etichettatura informativa sull’impatto ambientale di disperdere per strada le sigarette con filtri di plastica e di altri prodotti.

 

Se state cercando qualche valida alternativa alla plastica monouso per i vostri pic-nic all’aria aperta o per i vostri aperitivi la risposta vi aspetta da Arte Giardino. Infatti da Arte Giardino a Reana del Rojale sulla strada statale Udine-Tricesimo potete trovare tutto ciò che vi serve per le vostre tavole, i picn-nic, gli aperitivi ma anche tutti gli utensili per preparare i vostri piatti speciali dalla pentola al pirottino… e ancora tantissime idee e consigli per preparare il vostro giardino alla bella stagione come vasi, terricci, arredo giardino e tutti gli attrezzi indispensabili. Oltre 10mila articoli nel segno della qualità e della convenienza vi aspettano nel vostro negozio di fiducia! Per scoprire di più visitate il sito: www.artegiardino.net

 

LE REGOLE BASE PER LA DEPURAZIONE
Oltre a pensare al benessere dell’ambiente in questa puntata pensiamo anche a quello del nostro organismo e alla sua depurazione. Siamo andati a scoprire per voi le regole base per una depurazione perfetta da seguire possibilmente per almeno 3 settimane: possiamo partire dall’eliminazione di  prodotti tossici tra cui alcuni cosmetici; allo stesso tempo è utile cercare di ridurre i prodotti di origine animale andandoli a sostituire con fonti vegetali. Da non dimenticare l’esercizio fisico fondamentale per mantenere attivo il nostro corpo e tutti gli organi; chi non è abituato ad allenarsi può iniziare con una camminata di 30 minuti al giorno. Non meno importante è il consumo di almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno da condire con condimenti leggeri come limone, lo zenzero e l’aglio, ma ottime anche per preparare delle gustose centrifughe. Infine non dimenticate un altro punto fondamentale: l’idratazione! Una buona abitudine può essere bere un bicchiere di acqua calda e limone al mattino perché aiuta il nostro organismo a depurarsi naturalmente, espellere tossine e rimanere idratato.

Ricordatevi inoltre di non eccedere con la quantità di acqua in alcuni momenti ma piuttosto suddividetela in piccole dosi per tutto l’arco della giornata. Un altro consiglio importante è scegliere l’acqua giusta, piena di vita e di minerali buoni come Acqua Dolomia. Povera di sodio, cristallina, dal sapore delicato, leggera, facile da digerire, ricca di ossigeno, favorisce l’equilibrio ed il benessere del nostro organismo. L’Acqua Dolomia nasce dalle nevi perenni e riposa per decenni a contatto con la roccia dolomia, dalla quale assume oltre al nome anche i più nobili componenti. Vieni a scoprire tutte le sue caratteristiche e qualità che la contraddistinguono su: www.acquadolomia.it  Inoltre potete portare il benessere sempre con voi grazie al pratico formato da borsa.

 

LA RICETTA DELLA SETTIMANA
La ricetta protagonista di questa nuova puntata ci è stata inviata dalla nostra ascoltatrice Elisabetta Maria di San Vito al Tagliamento e sono le “Perle Rosa di Cavasso al profumo di Speck”
INGREDIENTI: 1 Kg Cipolle di “Cavasso Nuovo” e della Val Cosa, 200 g Formaggio Montasio di media stagionatura, q.b. Mollica di pane casereccio tostato a piccoli dadini, 500 g Speck di sauris tagliato a striscioline, sale, rosmarino.
PROCEDIMENTO: Togliete la parte esterna delle cipolle (potete riutiulizzarle per una vellutata o un minestrone). Sbollentate l’interno delle cipolle qualche minuto in acqua leggermente salata. Scolate capovolte e lasciate raffreddare. Aprite un pò il centro delle cipolle e riempite con briciole grossolane di pane tostato e il formaggio grattugiato grosso. Infornate a 180-200° per 20 minuti circa e controllate la cottura in base al vostro forno. Lasciate cuocere fino a che il formaggio risulterà sciolto e avrà raggiunto una leggera rosolatura. A parte in una padella antiaderente rosolate lo speck a filetti fino a raggiungere un pò du croccantezza insieme a dei ciuffetti di rosmarino che serviranno a completare il piatto. Una volta pronte le cipolle mettete sopra ad ognuna qualche strisciolina di speck e un ciuffetto di rosmarino. A vostro piacimento potete sostituire il rosmarino con qualche piccola fogliolina di salvia (rosolata ma non bruciata).

Grazie alla ricetta della nostra ascoltatrice abbiamo colto l’occasione per andare a scoprire di più sulla Cipolla di Cavasso e della Val Cosa, che è anche un presidio Slow Food. La zona pedemontana del Friuli occidentale, e in particolare l’angolo di territorio racchiuso tra i torrenti Meduna e Cosa, era caratterizzato fino a una cinquantina di anni fa dalla ricchezza delle sue coltivazioni orticole. I piccoli appezzamenti di terreno ospitavano un susseguirsi di ortaggi e frutti delle tipologie più varie, tanto da sembrare un enorme giardino. Cavoli, scalogno, fagioli, meli, peri, patate ma soprattutto cipolle dalla tipica tunica rossa con riflessi dorati che si tinge di toni più rosati nella zona della Val Cosa. Dentro, un cuore croccante e dolce, che la rende ottima anche da mangiare cruda e mai piccante. Per scoprire la storia della coltivazione della Cipolla di Cavasso Nuovo e della Val Cosa ma anche le sue proprietà benefiche riascoltate la puntata qui sotto.

Inoltre nella puntata di oggi siamo andati a scoprire, sognando la montagna, cosa sta preparando per la Pasqua, ormai alle porte, lo Chef Cristian Nardulli dell’Hotel Il Cervo di Tarvisio

 

L’ORTICA: CURIOSITA’ E RICETTE SPECIALI
Nella terza parte della nostra puntata siamo andati a scoprire una pianta speciale, versatile, che si presta molto ad essere utilizzata in cucina in tante gustose ricette oltre che a scopo fitoterapico: stiamo parlando dell’ortica, un’erbaccia commestibile, che appartiene alla famiglia delle Urticacee. Si presenta con un fusto eretto, poco ramificato e ricoperto di tricomi, peli contenenti una sostanza urticante o irritante che la pianta adotta a scopo difensivo. Le foglie, ricoperte dai tricomi, sono ovate, opposte, seghettate, acuminate e di colore verde scuro. L’ortica è ben nota per le sue proprietà medicinali erboristiche, per la preparazione di pietanze e per il suo uso nel campo tessile. Questa pianta contiene una quantità notevole di sali minerali, calcio, potassio, ferro e silicio, vitamine, come la A e la C, proteine ed amminoacidi. Contiene inoltre principi attivi curativi come flavonoidi, acidi fenolici, tannini e polisaccaridi. Grazie a tali sostanze, l’ortica presenta proprietà antiossidanti, antimicrobiche, astringenti, analgesiche, depurative e diuretiche. Inoltre riascoltate la puntata per riscoprire la preparazione di gustose ricette con le ortiche e come conservare la pianta se non la utilizzate appena raccolta.

L’APERITIVO SPECIALE, TUTTO DA GUSTARE
Questa puntata dedicata anche ai momenti all’aria aperta ci fa venire in mente gli appuntamenti con gli amici più cari o con la famiglia magari in un bel terrazzo o nel nostro giardino, accompagnati da qualcosa di sfizioso come i salumi del salumi del Salumificio Sfreddo che quest’anno festeggia 50 anni di amore, orgoglio e passione per il proprio lavoro. Nel 1968 infatti ha inizio l’avventura di Giorgio e Luciana Sfreddo con una lunga ricerca del buongusto nella qualità dei loro salumi partendo dalla materia prima sino al prodotto finito con attenzione a tutta l’intera filiera conciliando attenzione, cura manuale e rispetto per la tradizione. In questa nuova puntata andiamo a scoprire alcune delle Specialità che il Salumificio Sfreddo ci offre: partiamo dall’Elitè alla fiamma, lavorato artigianalmente, arrostito alla fiamma, senza derivati del latte e senza glutine, è un Prosciutto cotto scelto unico nel suo genere che viene fiammato dopo la cottura fino all’imbrunimento completo della sua parte superiore che si insaporisce di quel tipico gusto di cottura alla brace. Un’altra Specialità che vi propone Sfreddo è il Persuto, prosciutto arrosto che deriva dalla lavorazione post-cottura di fiammatura di un Praga con Osso, pertanto al caratteristico sapore di questo prosciutto tipico, si unisce la particolarità data dall’aspetto bruno di questo prodotto.

Per affettare naturalmente il vostro prosciutto avrete bisogno dell’utensile giusto! Questo insieme a una grande varietà di utensili che vi potranno servire per la cucina ma non solo, visto che è tempo di giardino, di orto anche per il vostro tempo libero,  li potete trovare da Affilautensili Natisone. L’utensileria Natisone è pronta a soddisfare tutte le vostre richieste: qualità elevatissima del prodotto, cura artigianale e precisione delle lavorazioni di ogni tipo di utensile, unita ad una accurata selezione delle migliori aziende produttrici, sempre nel massimo rispetto e considerazione nei confronti del proprio cliente. Inoltre tantissimi tipi di utensili da taglio, dal coltello da cucina all’utensile più tecnologico, utensili per il taglio del legno, metalli e plastiche, per hobbistica, casa, ristorazione e boschivi e tanto altro! Affilautensili Natisone lo potete trovare nella strada Cividale per Olèis presso la zona artigianale Leproso di Premariacco oppure andate a scoprire di più sul sito:  www.affilautensili.com

 

Inoltre con Radio Chef On Tour vi aspettiamo con un nuovo appuntamento sabato 13 Aprile dalle ore 16 al Centro Commerciale Gran Fiume di Fiume Veneto dove la nostra Chef Chiara Canzoneri ricreerà le migliori ricette degli ascoltatori che sono state selezionate dalla giuria di Radio Chef e che verranno omaggiate con i prodotti d’eccellenza del Friuli Venezia Giulia. Inoltre tanti consigli, idee e degustazioni per tutti gli ospiti presenti. Non mancate!

 

Prova anche

Lignano Sunset Run Half Marathon

Giunta alla sua 4a edizione ed organizzata in co-partecipazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − quattordici =