fbpx

RadioChef

La raccolta dell’asparago: come utilizzarli in cucina

today12 Aprile 2023

Sfondo
share close
AD

Raccolta, degustazione e buona cucina, continua la settimana dell’asparago a Radio Chef. Sabato 15 e domenica 16 aprile a Cordenons arriva “Il Salotto dell’Asparago”, un’iniziativa “esperienziale” tra prodotti tipici e di stagione come l’asparago a marchio De.Co ma anche fragole, trota iridea e nocciola. Scopriamo insieme il programma e qualche anticipazione insieme all’assessore del Comune di Cordenons Lucia Buna. E con la nutrizionista Claudia Casarsa continuiamo a conoscere da vicino l’asparago tra proprietà, curiosità e consigli su come pulirli e cucinarli al meglio.

       

IL SALOTTO DELL’ASPARAGO A CORDENONS Nella suggestiva cornice di Piazza della Vittoria di Cordenons, sabato 15 e domenica 16 aprile, in occasione della giornata dedicata alla raccolta dell’Asparago ritorna l’appuntamento con “Il Salotto dell’Asparago”. Un’iniziativa “esperienziale” di promozione del territorio, dei prodotti tipici e della buona cucina incentrata su questo prodotto di eccellenza della nostra regione, attraverso la promozione della denominazione De.Co (Denominazione Comunale), marchio istituito al fine di rilanciare e valorizzare la produzione locale legata all’agroalimentare, all’enogastronomia e artigianato per promuovere il territorio attraverso le specificità produttive e salvaguardare il patrimonio locale. Oltre all’asparago il riconoscimento De.Co. è stato assegnato anche alla trota iridea, alle nocciole e alla fragola. La manifestazione è promossa dal Comune di Cordenons, ConCentro Azienda Speciale della CCIAA di Pordenone – Udine, la Proloco di Cordenons e l’Associazione Sviluppo e Territorio e patrocinata dalla Camera di Commercio di Pordenone – Udine, da Promoturismo FVG, dall’UNPLI FVG e da Arcometa. Per il programma completo: www.pordenonewithlove.it

   

VARIETA’ DEGLI ASPARAGI Non è una questione solo di colori ma soprattutto di varietà, di asparagi se ne conoscono diverse specie, da quelli di bosco a quelli di campo fino a quelli coltivati. In questi mesi data la stagionalità l’asparago non può mancare sulle nostre tavole anche perché le sue proprietà sono detossificanti, purificanti ed è un vegetale che aiuta il sistema immunitario. L’asparagina, in particolare, è molto importante per la sua funzione depurativa. Specie se mangiati crudi in insalata, gli asparagi, mantengono tutte le proprietà e vitamine.

 

Tra gli asparagi selvatici abbiamo l’asparago di campo che presenta dei turioni più sottili; quelli di bosco, più conosciuti come bruscandoli o urticions (in Friuli), hanno un gusto più amarotico e intenso ottimi per risotti e frittate. Quanti ne possiamo raccogliere? C’è una legge regionale (legge 9/2007) che regolamenta i quantitativi giornalieri permessi per le varie tipologie di piante per le quali è consentita la raccolta delle parti commestibili: è permessa la raccolta di un chilogrammo al giorno a persona per i germogli di luppolo (urtissoni o bruscandoli), l’asparago selvatico (‘sparso), l’aglio orsino, il pungitopo, il tamaro. Per altre specie la raccolta è consentita fino al limite di tre chilogrammi al giorno a persona.

 

Per gli asparagi più classici conosciamo l’asparago bianco, più delicato, che nasce e cresce sotto terra per cui non prende alcuna colorazione, quello verde, dal gusto più intenso, che cresce sotto il sole e attraversa il processo della fotosintesi clorofilliana e quello violetto, dal gusto amarognolo, un mix tra le due varietà precedenti perché nasce sotto terra e si sviluppa poi in superficie.

 

COME PULIRE E CUCINARE GLI ASPARAGI Come portare in tavola gli asparagi e trattarli al meglio? Con Affilautensili Natisone abbiamo preparato qualche consiglio per andare sul sicuro. Per pulire gli asparagi bisogna eliminare la parte fibrosa e filamentosa alla base (circa 3-5 cm) ottima però per realizzare un brodo per la cottura del riso o una vellutata, e con un pelapatate togliere la parte più esterna del gambo. Lavarli bene, asciugarli e livellarli. La cottura può avvenire:

  • In acqua bollente: legare gli asparagi con un filo e riporli nell’asparagiera o in una pentola alta e immergerli nell’acqua salata per 10-15 minuti con le punte verso l’alto e al di fuori dell’acqua;
  • Al vapore: riporli nel cestello della vaporiera leggermente distanziati e cuocere per 8-12 minuti;
  • In padella: riporre un filo d’olio, a piacere dell’aglio e lasciar scaldare. Unire gli asparagi puliti interi o a pezzetti e lasciar cuocere per circa 10 minuti. Saltare poi per un minuto a fuoco vivo.
  • Al forno: disporli su una teglia con carta da forno, regolare di sale e pepe e condire con un filo d’olio. Infornare a 180° per circa 20 minuti.
   

Vuoi inviare la tua ricetta? Scrivi a [email protected] o ci trovi su whatsapp o Telegram al 3386116060. Radio Chef vi aspetta con una nuova puntata dal lunedì al sabato alle 12.30

Clicca qui sotto per scoprire la gustosissima ricetta di oggi, vellutata di asparagi di Emanuela Belgrado di Cordenons

Vuoi inviare la tua ricetta? Scrivi a [email protected] o compila il form qui sotto

    Scritto da: Maria

    Rate it

    0%