ascolta live streaming 
Home / News / Musica / RUN ALPE ADRIA Maratona d'Europa – Nuova Bavisela

RUN ALPE ADRIA Maratona d'Europa – Nuova Bavisela

BAND LIVE, Accendi la tua musica ritorna a Trieste, dopo il grande successo della passata stagione, nell’ambito della manifestazione RUN ALPE ADRIA MARATONA D’EUROPA-NUOVA BAVISELA grazie alla conferma della partnership con l’Agenzia FULL AGENCY Grandi Eventi-DivAgency e la BLUE TATTOO MUSIC.

L’obiettivo dello show musicale è principalmente legato alla promozione e valorizzazione dei numerosi talenti e gruppi locali e regionali (allargando però il casting anche a ospiti nazionali e internazionali) offrendo una ghiotta opportunità per coloro i quali partecipano di farsi conoscere e soprattutto sentire, senza dover sborsare un euro.

Il Tour 2012 di BANDLIVE, Accendi la tua musica ha coinvolto oltre 160 Band e Artisti che si sono esibiti in varie località della regione Friuli Venezia Giulia, riscuotendo un meritato successo. Da qui la massiccia richiesta di partecipazione al Festival musicale triestino inserito nell’ambito della Maratona d’Europa 2013, vista anche la prestigiosa location del palco e dell’Event&Entertainment Village allestiti in piazza dell’Unità d’Italia.

Da mercoledì 1 a sabato 4 maggio sul palco della FULL AGENCY Grandi Eventi (Fornitore ufficiale dei servizi tecnici-logistici e dell’impiantistica audio/luci e palchi della RUN ALPE ADRIA Maratona d’Europa-Nuova Bavisela 2013) si alterneranno musicisti e gruppi talentuosi e dalle capacità artistiche di elevato spessore come dimostra il ricco programma gestito dal Responsabile artistico, Guerrino Perovich e Luca Sparagna.

 

Artisti e Programma:

Saranno quattro serate di concerti dal vivo che vedranno protagonisti 34 band e musicisti emergenti di elevato spessore artistico. Momento centrale della quattro giorni di musica dal vivo, l’esibizione, per la prima volta a Trieste, della band rivelazione del 2013, i Down to Ground, programmatissimi su Virgin Radio e Radio 105 e ai primi posti della iTunes Rock; presenteranno brani dal primo album, “Early In The Morning”, pubblicato da Areasonica Records e Blue Tattoo Music, tra cui la title-track ed il singolo “One Last Time”. Molto attese le esibizioni della coverband ad alto contenuto rock degli Animal House e le esecuzioni di versioni acustiche di classici del rock riarrangiati dagli I-m.a.i.l. Completeranno il ricco programma allestito dal responsabile artistico Guerrino Perovich e Luca Sparagna, alcuni tra i più apprezzati musicisti triestini, come il “bluesman bianco con l’anima nera” Jimmy Joe, premiato come uno dei migliori chitarristi del mondo dalla rivista Guitar Player nel 2008 e la sua Band. O Luca Lucchesi, ex Zeronovemilligrammi, uscito da poco con un cd solista dove passa dal rock al blues al funky accompagnato dagli XYZ e il notissimo chitarrista ed endorser Maurizio Vercon, la cui musica si trova in oltre un milione di dvd in duo acustico con Rick Perovich, ex Zeronovemilligrammi e New Killer Stars. Reduci dal successo inglese dove il loro 2° cd è stato “album of the week”, nella trasmissione del giornalista BBC Richard Oliff, si esibiranno The Rideouts. Un mix tra rock/blues e pop cantautorale con qualche influsso etnico caratterizzerà il live degli Stati ALTernati, mentre I Flop! eseguiranno le più belle canzoni italiane in versione punk, rock, swing. Tra le promesse, il giovanissimo trio pop-rock DolceMania e la frizzante rockband tutta al femminile Maskara e tra le conferme I Bivio, band innamorata del prog anni ’70 alla ricerca di sonorità moderne, che tornano con un nuovo repertorio. E poi ancora i Mee e la longeva progressive band Disequazione. Spazio infine all’hard Rock vocale e strumentale dei Blue Jam, all’esplosivo sound dei Funkimage e al Symphonic Visual Metal dei Silent Opera. A completare il cast, la Sunrise Band esibitasi al Porretta Soul Festival 2008, il duo pop Aurora Aquattromani e i gemonesi Simone Piva & i Viola Velluto.

Rientra nel ricco programma anche la manifestazione GASP (Giornata dell’Arte e della Creatività), a cura della Consulta Provinciale degli Studenti di Trieste, che venerdì 3 maggio dalle ore 10.00 alle 14.00 darà vita alla “Giornata dell’arte e della creatività studentesca”, con un concorso musicale.

Domenica 5 maggio, l’ULTIMO CHILOMETRO DI GARA sarà caratterizzato da una colonna sonora “LIVE”; dalle ore 8.30 alle 12.00 da Barcola fino al traguardo ci saranno 4 Gruppi che accompagneranno con la loro musica gli atleti fino a Piazza dell’Unità d’Italia.

 

PROGRAMMA MUSICALE PALCO “BAND LIVE ACCENDI LA TUA MUSICA”

Mercoledì 1 maggio

Dalle ore 16:00 alle 23:00 “BAND LIVE” – GRUPPI PARTECIPANTI: DOLCEMANIA, BLUE JAM, SIMONE PIVA e i DOLCE VELLUTO, MEE, AURORA AQUATTROMANI, JIMMY JOE BAND, LUCA LUCCHESI e XYZ.

 

Giovedì 2 maggio

Dalle ore 16:00 alle 20:15 “BAND LIVE” – GRUPPI PARTECIPANTI: MASKARA Rock Band femminile Triestina, I-M.A.I.L., FLOP!, SUNRISE BAND.

Dalle ore 22:00 alle 23:00 “BAND LIVE” – GRUPPO PARTECIPANTE:

DOWN TO GROUND la nuova Rock Band rivelazione del 2013 direttamente da VIRGIN RADIO, RADIO 105 e ROCK TV

 

Venerdì 3 maggio

Dalle ore 19:30 fino alle 20:45 “BAND LIVE” – GRUPPO PARTECIPANTE: STATI ALTERNATI

Dalle ore 21:00 alle 23:00 “BAND LIVE” – ANIMAL HOUSE

 

Sabato 4 maggio

Dalle ore 16:00 alle 18:00 “BAND LIVE” – GRUPPI PARTECIPANTI: SILENT OPERA, RIDEOUTS

Dalle ore 19:30 alle 23:30 “BAND LIVE” – GRUPPI PARTECIPANTI: RICK PEROVICH FT. MAURIZIO VERCON (acustico), DISEQUAZIONE, BIVIO, FUNKIMAGE

 

Domenica 5 Maggio

ULTIMO CHILOMETRO DI GARA

Dalle ore 8.30 alle 12.00 nell’ultimo chilometro, dal lungomare di Barcola, 4 Band della “GASP” accompagneranno, con la loro musica, gli atleti fino all’arrivo in Piazza dell’Unita’ d’Italia.

 

“BAND LIVE Accendi la tua musica” è un’esclusiva FULL AGENCY Grandi Eventi con il supporto Artistico di Blue Tattoo Music.

Info Evento: www.fullagency.com – www.bandlive.it

 

BIOGRAFIE GRUPPI PARTECIPANTI

Down To Ground

E’ il gruppo rivelazione del momento, il cui secondo singolo, Early In The Morning, è in programmazione su oltre 70 emittenti nazionali, tra cui Virgin Radio e Radio 105 e ha raggiunto il 19° posto della iTunes Rock. Un nome non casuale, scelto per richiamare una tipica espressione anglosassone che indica chi persegue i propri obiettivi, sogni e speranze, ma sempre con i piedi per terra. Il progetto musicale della formazione multietnica e con spiccata vocazione internazionale nasce nella provincia di Treviso nel gennaio 2007, quando quattro amici uniti dall’immensa voglia di comporre e suonare i propri pezzi in stile pop-rock con l’obiettivo non solo di divertirsi, ma di riuscire a trasmettere emozioni, sensazioni e stati d’animo differenti formano una band scegliendo di utilizzare l’inglese nella scrittura dei testi, interpretati da un frontman di madrelingua. Il risultato è una sapiente miscela pop rock dal respiro internazionale. La band riscuote consensi fin dalle prime apparizioni e l’intensa attività live li porterà a esibirsi anche al Purple Turtle di Londra. Il primo Ep, uscito nel 2007, attira subito l’attenzione di della discografia italiana. Nel 2013 esce il primo album, “Early In The Morning”, pubblicato da Areasonica Records e Blue Tattoo Music, preceduto dal singolo “One Last Time”.

 

Jimmy Joe Band

Jimmy Joe Destradi, premiato come uno dei migliori chitarristi del mondo dalla rivista americana Guitar Player nel 2008, forma i Jimmy Joe & theYoungs nel 1987 assieme a Giuseppe Montalto. Dopo lo scioglimento della band, nel ’92 forma un trio blues con cui partecipa a “Bluest” assieme a James Cotton. Nel ’96 esce “Few minutes blues” e la stampa specializzata lo definisce “un bluesman bianco con l’anima nera”. Si esibisce quindi al Pistoia Blues Festival, condividendo il palco con Santana, Robben Ford, Poppa Chubby e Bob Dylan. Numerose le partecipazioni a festival nazionali e internazionali, tra cui Pordenone blues con Herbie Goins e Capo D’Orlando in blues con Doctor Feelgood. Nel 2000 esce “Maybe more than one”, cd con cui avviene lo sbarco negli USA. I successivi album, l’ultimo dei quali è “Live at jam blues point” (2007), con brani originali e cover, vengono promossi in Slovenia, Germania e Argentina.

 

Luca Lucchesi

Luca Lucchesi, dopo aver suonato con i Max Berlin, si esibisce a numerosi festival, vincendo il premio della critica a “La Musica non è un’opinione”. Ma il debutto discografico avviene nel 1999 con i Zeronovemilligrammi, con i quali apre i concerti di Max Gazzè, e l’album “Il solito sabato”. Dopo un’esperienza funky con gli Overfunk, alla soglia dei 40 anni, nel 2012 debutta con il cd solista “Bad days are gone” dove passa dal rock al blues al funky. Nei suoi concerti propone spesso cover di Beatles, Police, U2, Gary Moore, Stevie Ray Vaughan, John Mayer, Jimi Hendrix e viene accompagnato dagli XYZ.

 

XYZ

Gli XYZ sono due musicisti rocciosi e allo stesso tempo molto sensibili alle dinamiche del trio. Dal vivo, non si risparmiano mai.

 

Animal House

Pericolosi. Rumorosi. Ma soprattutto assetati… di decibel. Questo sono gli Animal House. Sorta dalle ceneri di Off&Brau Sisters, coverband di culto della provincia di Gorizia, gli Animal House portano avanti la stessa missione senza compromessi. “Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare” affermava Bluto (John Belushi) nella pellicola che dà il nome a questa spietata compagine di rockers, tutti musicisti tra i più noti della scena isontina. La macchina infernale degli Animal House è una fratellanza compatta capace di rivisitare in chiave assolutamente personale, sfrontata, irriverente e maledettamente tellurica i grandi classici della storia del rock, hard rock & heavy metal. Dai Deep Purple ai Black Sabbath, dai Led Zeppelin ai Metallica tutto finisce nel tritacarne targato Animalhouse.

 

I-M.A.I.L.

Un progetto nato nel 2010 con l’esigenza di proporre un buon rock con un suono al dl

fuori dagli schemi convenzionali, con stile semplice e accattivante. Due voci unite a due chitarre er un progetto puramente acustico, mandi grande potenza sonora, nonostante i dB siano di molto inferiori a quelli di una convenzionale rock-band. Il loro vasto repertorlo che riarranga in chiave inedita la storia del rock.

 

DolceMania

La giovanissima band DolceMania (età media: 16 anni) è un trio pop-rock nato in seno alla Scuola monfalconese CAM Arte&Musica messosi in luce alle selezioni regionali di

Sanremo Rock. A catturare il pubbblico, la potente energia sprigionata, la freschezza e la grande professionalità nell’interpretazione di notissime cover reinterpretate con grande originalità. Presentano anche un nuovo brano autografo, “Cosa vuoi”.

 

Rick Perovich ft. Maurizio Vercon

Rick Perovich, cantante, bassista, chitarrista, autore e arrangiatore, fonda i “Zeronovemilligrammi” gruppo con il quale pubblica due singoli a livello nazionale di cui è co-autore. Dopo aver creato il progetto “New Killer Stars” con cui pubblica un EP e un videoclip decide di produrre la sua musica. Il suo primo EP contiene la cover di Elvis “Suspicious Minds” e quattro inediti: “No panic”, “Everyday”, “Soul Salvation” e “Unloaded Gun” scritti, prodotti e arrangiati da lui.

Maurizio Vercon, chitarrista, produttore, arrangiatore ha all’attivo due CD strumentali distribuiti in tutto il mondo editi da RaiTrade/Videoradio. La sua musica è presente su oltre un milione di dvd. Ha collaborato con artisti come Frank Gambale, Luca Colombo, Maurizio Solieri, Ricky Portera. Dal 2010 fa parte del GIG (genuineitalianguitar), spettacolo con Luca Colombo, Ricky Portera e Giuseppe Scarciglia.

Insieme proporranno una robusta scaletta Pop Rock di sole cover in acustico eseguite a due chitarre.

 

Flop!

Una band triestina che farà cantare le più belle canzoni della musica italiana in versione punk, rock, swing, pop al motto di Flop!

 

Blue Jam

Band nata nel 2011 persegue la ricerca della perfezione nell’eseguire brani sempre più difficili nell’ambito progressive, variando dal Rock ’70 ai Planet x dei giorni nostri e riadattando inoltre classici di ZZ Top e Jimi Hendrix in chiave strumentale. Dopo aver composto il primo brano strumentale nel marzo 2012, la loro strada si è incrociata con quella di una cantante, tracciando nuovi confini nel genere Hard Rock.

 

Funkimage

In principio era il funk. Costituita da musicisti di ottimo livello professionale, la nutrita band (9 elementi sul palco!) propone cover (e non solo) di grandi artisti come James Brown, Prince, Lenny Kravitz, Mother Earth, Jamiroquai , Maceo Parker e altri ancora. Acid jazz, soul, blues, rap, jazz e r’n’b vengono interpretati mixando ritmica e fiati in una comune matrice: quella del funky.

 

Maskara

Una band giovane, fresca, tutta al femminile. Le triestine Maskara nascono nel 2012 e ripropongono un pop rock semplice ma vivace, spaziando dal sound degli anni ’70 fino

ai nostri giorni. Hanno iniziato da poco, ma sono quattro ragazze con la musica nel sangue. Per loro si tratta del debutto live.

 

The Rideouts

Beatles, Jimi Hendrix, Cream, Led Zeppelin sono le principali influenze del gruppo, che si rivolge a tutti coloro che si ritrovano nelle sonorità della musica anglo-americana degli anni ’60: pop, rock, blues, garage rock. Brani tratti dal primo album (2010) vengono trasmessi da alcune emittenti radiofoniche in Inghilterra e negli Stati Uniti. Il 2° cd, “All Day & All Night” è stato “album of the week” nella trasmissione di Richard Oliff, giornalista dell’inglese BBC.

 

Stati ALTernati

Il gruppo nasce come trio acustico nel 2005 con un repertorio (cover e inediti) dalle sonorità “unplugged” e musiche che si differenziano per la loro coralità e lo stile prevalentemente cantautorale. Dopo molteplici esperienze live e non solo, il gruppo realizza un album di musica, in coproduzione con l’etichetta EBS dal titolo “Seguimi”, i cui brani sono il frutto della fusione e dell’alternanza di diversi generi: dal rock/blues al pop cantautorale con qualche influsso etnico.

 

Silent Opera

I Silent Opera, Symphonic Visual Metal band monfalconese formatasi nel 2007, propongono uno scenogra?co spettacolo dove la melodicità della musica si fonde alla recitazione teatrale, ogni canzone viene interpretata in modo da fomire al pubblico uno spettacolo completo sia dal punto di vista visivo che uditivo.

 

Sunrise Band

Inizia la propria attività nel 1994 con formazione ridotta rispetto all’attuale. Nel 1997, con aggiunta di fiati e armonica i Sunrise diventano “band” e cominciano a orientare il proprio repertorio verso il Soul e il Blues.

La band vanta un’ultradecennale attività live in tutta Italia. Tra le performance più rilevanti, la partecipazione al Porretta Soul Festival 2008 (il festival Soul più famoso d’Europa). Attingono a un vasto repertorio di classici della musica Soul, Rock & Disco anni’70 proponendo cover delle più famose canzoni di James Brown, Ray Charles, Aretha Franklin, Stevie Wonder, Kool & the Gang, The Blues Brothers, The Commitments, con un pizzico di Soul italiano dei Ridillo.

 

Aurora Aquattromani

Il duo, formato agli inizi di giugno 2011, esegue principalmente brani composti da Aurora anche in italiano, proponendo sempre la propria identità pop, risultato di un mix di stili e influenze blues, rock, funky e soul.

 

Simone Piva & i Viola Velluto

Nascono nel gennaio del 2008. Nel 2009 esce il demo “Trattato postumo di una sbornia” che ottiene un ottimo riscontro di pubblico e recensioni nazionali. Il primo cd “Ci Vuole Fegato Per Vivere” esce nel 2011 per l’etichetta Padovana REDPONY.

 

The Mee

Il progetto nasce nell’estate del 2012. Le sonorità trovano il giusto “groove” con dei ritmi rock influenzati da una spiccata vena funk. La band vuole, a modo suo, rendere onore al rock italiano scrivendo e cantando esclusivamente in italiano, pur con una propria forte impronta e personalità. Stanno preparando il loro primo album

 

Disequazione

Probabilmente la più longeva band triestina in attività, i Disequazione nascono nel 1980 e si impongono come una tra le più tecniche della scena locale. Dopo un periodo di pausa, si sono ritrovati di recente e ora sono pronti a tornare a calcare i palchi. La band propone esclusivamente repertorio proprio, rifacendosi a quello che è stato il periodo d’oro del rock italiano: il progressive-rock degli anni 70.

 

Bivio

Il progetto Bivio nasce pochi mesi fa. L’amore per il prog degli anni 70 e la ricerca di sonorità moderne spingono la band a proporre un repertorio dal sound originale che alterna brani freschi e accattivanti e pezzi strumentali con sonorità e ritmiche ricercate. Accanto a una sezione ritmica affiatata e precisa, sono le tastiere e i sintetizzatori ca farla da padrone. La band, oltre a brani inediti, ripropone anche alcuni classici di grandi gruppi degli anni 70 tuttora in attività (Pfm, Le Orme).