ascolta live streaming 
Home / News / Lifestyle / Casa 2.0 / Speciale Casa 2.0 – Intervista ad Alessandro Calligaris
Web Hosting

Speciale Casa 2.0 – Intervista ad Alessandro Calligaris

Spazio alle storie delle grandi aziende del design del Friuli Venezia Giulia nello “Speciale Casa 2.0”, la rubrica di Radio Punto Zero che si occupa di arredamento e design. Un occasione per raccontare agli ascoltatori di tutta la regione le aziende del nostro territorio che rappresentano l’eccellenza del design made in Italy nel mondo. Aziende e imprenditori che racchiudono l’esperienza e l’eccellenza del Friuli Venezia Giulia.

In questa intervista Alessandro Calligaris ci parla di 95 anni di storia, dalla sedia Marocca ad un fatturato di 117 milioni di euro distribuito in 100 paesi del mondo, i segreti di un successo e uno sguardo al futuro in una coinvolgente chiacchierata ai nostri microfoni:

Calligaris

Calligaris nasce nel 1923 a Manzano, in provincia di Udine, come piccolo laboratorio artigianale fondato da Antonio Calligaris per la produzione della sedia Marocca, caratterizzata da una struttura in legno e seduta impagliata, tipico manufatto della zona che verrà successivamente identificata come il “distretto della sedia”. Il taglio e l’assemblaggio delle parti in legno era affidato principalmente agli uomini, mentre l’impagliatura veniva realizzata a domicilio dalle donne che, in circa due ore, riuscivano a completare una seduta. Negli anni cinquanta, il figlio Romeo eredita l’attività del padre che riuscirà a sviluppare anche grazie al periodo di boom economico del dopoguerra. Negli anni sessanta, l’impresa passa alla terza generazione Calligaris, ai figli Alessandro e Walter che credono in una macchina impagliatrice automatica capace di impagliare una sedia in un minuto e venti secondi usando delle fibre sintetiche simili alla paglia. Gli anni a seguire registrano una crescita costante della capacità produttiva dell’azienda che si trasforma in una realtà industriale ben strutturata, viene realizzato il primo catalogo e iniziano le esportazioni all’estero. Da questo momento Calligaris inizia a distribuire i propri prodotti al consumatore finale tramite rivenditori dislocati nel territorio italiano ed europeo.

Nell’ottobre del 1986 Alessandro Calligaris assume la presidenza della società e la piena responsabilità dell’intera gestione aziendale. In questi anni, l’azienda sperimenta le tecnologie più innovative affiancando al mono materiale legno, nuove combinazioni materiche: plastica, metalli, tessuto, metacrilati e vetro fino ad arrivare all’inserimento di materiali innovativi come la ceramica. Gli anni successivi segnano lo sviluppo internazionale dell’azienda, vengono aperte le prime filiali estere, la gamma prodotti viene ulteriormente ampliata.

Oggi Calligaris è un gruppo che fattura 117 milioni di euro, distribuito in oltre 100 paesi nel mondo e con una quota di export crescente e prossima al 70%. La sua offerta di prodotti copre l’intero universo dell’arredamento, dalla sedia – l’oggetto iniziale – ai tavoli, dai letti ai complementi, dai tappeti all’illuminazione e agli oggetti per un totale di oltre 800 prodotti a catalogo disponibili in 7.000 versioni.

http://www.calligaris.com

 

 

Prova anche

Trieste Next 2018: il 28, 29 e 30 settembre a Trieste si parla di scienza

Qual’è il confine tra biologico e biotecnologico? E’ questo il tema al centro della settima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × quattro =

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi