Home / News / Cultura Spettacoli / Standing ovation per “Music all” a Trieste

Standing ovation per “Music all” a Trieste

Tre grandi interpreti italiani per in progetto cullato da 20 anni: cantare di nuovo insieme. Giò Di Tonno, Graziano Galatone e Vittorio Matteucci hanno fatto centro con il loro concerto dal titolo “Music all” andato in scena al Teatro Rossetti il 2 e 3 luglio in prima nazionale.  Una carrellata tra canzoni e ricordi,  che scivola leggera e frizzante per oltre due ore di spettacolo grazie alla potenza delle loro voci, alla capacità interpretativa e al feeling sul palco,  frutto di una amicizia che  lì lega da tempo. E poi “Music All” ha un programma che spazia da De Gregori (La valigia e l’artista) a Carosone (Tu vuo fa l’americano), da Franco Califano (Tutto il resto è noia) a Massimo Ranieri (Perdere l’amore), Morricone (“Nuovo Cinema Paradiso” ) passando per Sergio Endrigo, Gino Paoli, Renato Zero… Con loro sul palco l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal maestro Diego Basso,  composta da 26 giovani e bravi musicisti. Insieme in questa loro avventura musicale rendono un omaggio alla bellezza della musica italiana ma non solo. “Music all” è anche un tuffo tra le più belle canzoni di famosi musical: dalle atmosfere di “West Side Story” (Maria) a quelle di “Moulin Rouge” ( Roxane) da “Il Postino” (Mi manchi) a “Romeo e Giulietta”, o ancora la “Tosca” di Lucio Dalla (Amore disperato) “Jesus Christ Superstar”, I Promessi sposi ( Che cosa è questo fuoco), “New York, New York”. Tutti pezzi che mettono in risalto le loro capacità vocali e interpretative.  Non possono poi  mancare le famose “ arie” di “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante, che li ha fatti conoscere al grande pubblico e dove è scoccata la scintilla dell’amicizia. Per l’occasione appare ospite sul palco il 3 luglio, Elhaida Dani, l’ultima splendida interprete di Esmeralda nel musical di Cocciante. È il momento allora di “Vivere”, “Il tempo delle Cattedrali” e di “Bella” inframezzate dagli  aneddoti delle lunghe serate insieme e  dai gustosi retroscena dei provini con Riccardo Cocciante. Il pubblico ride, si diverte e canta con loro in una di quelle serate che non si vedevano da tempo, perché Di Tonno, Galatone e Matteucci sono anche abili e generosi  intrattenitori. Così la platea felice gli tributa la standing ovation, la prima a Trieste dopo la crisi pandemica, per un concerto che ora farà il giro d’Italia. Da non perdere in questa estate 2021.

Prova anche

Al via con Sinfonia Dante la rassegna a Miramare

 Stasera alle 19.30 l’esecuzione della “Sinfonia Dante” di Liszt inaugura la rassegna “Il Rossetti a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =