ascolta live streaming 
Home / News / Cultura Spettacoli / Successo per “Che disastro di commedia” al Bobbio

Successo per “Che disastro di commedia” al Bobbio

Si ride a crepapelle con “Che disastro di commedia,  in scena al Teatro Bobbio a Trieste sino al 12 dicembre. Lo spettacolo, titolo originale “The play that goes wrong”,  ruota tutto sul gioco del del teatro nel teatro. Nato nel 2012  all’interno di un pub di Londra, The Old Red Lion, è arrivato anche in Italia, con la regia  di Mark Bell, dopo un successo internazionale dovuto alla sapiente, e davvero esilerante, costruzione di una macchina narrativa e scenica dal  finale inaspettato. Come nella miglior tradizione  dei “gialli” inglesi.

Nella versione italiana in scena per la prima votla a Trieste, una splendida e giovane compagnia  (Luca Basile, Stefania Autuori, Marco Zordan, Viviana Colais, Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Valerio Di Benedetto e Gabriele Pignotta) che non perde un colpo nel dar vita agli  strampalati  attori che, dopo aver ereditato improvvisamente un’ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End. 

E in effetti l’efferato intreccio narrativo  scritto da Jonathan Sayer, Henry Shields e Henry Lewis, ha avuto un tale successo da debuttare in prima mondiale nel 2014 al Duchess Theatre di Londra dove è incredibilmente ancora in scena. Premiata agli Olivier Awards 2015 come Miglior Commedia dell’anno, nel 2016 vince in Francia il Premio Molière. Scritta da ppositamente per la Compagnia Mischief Theatre, è stata tradotta e licenziata in oltre 20 paesi, sempre diretta da Mark Bell, sbarcando persino in Australia, Nuova Zelanda e negli Stati Uniti, a Broadway, prodotta da J.J. Abrams, al suo debutto nel mondo del teatro. Insomma …. che successo di commedia!

Prova anche

Presentata la stagione della Società dei concerti di Trieste

Al via l’88° cartellone della Società dei Concerti firmata dal nuovo direttore artistico Derek Han, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 3 =