Archivio Podcast

A teatro per “Il Sogno di Giulia”

today12 Giugno 2017

Sfondo
share close
AD

“Il sogno di Giulia”. Questo il titolo di una serata musicale per ricordare Giulia Buttazzoni, che si terrà mercoledì 14 giugno alle ore 20.30 al Politeama Rossetti di Trieste, organizzata dalla parrocchia di Santa Caterina da Siena, assieme a Roberta Buttazzoni Lonza, Silvio e Marco, con il contributo del Comune di Trieste in collaborazione con la Polizia di Stato e con il patrocinio del Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste.

Parteciperanno “The 1000 Streets’ Orchestra”, il Quintetto di ottoni del Conservatorio G.Tartini di Trieste, Les Babettes, la cantante Emma Oganjan e il Pattinaggio Artistico Jolly Trieste. Presentatori Jessica Acquavita e Leonardo Zannier.
“Giulia voleva fare il medico. Con questa serata desideriamo proseguire col progetto finalizzato a dare agli studenti del Deledda-Fabiani l’opportunità di arricchirsi attraverso la conoscenza di nuovi luoghi, persone e culture, nonché a contribuire alla realizzazione dell’aula di microbiologia. Ringraziamo già per il vostro prezioso sostegno.”

Per volontà della famiglia e grazie anche alla collaborazione della Polizia di Stato sarà anche l’occasione per dedicare uno spazio di riflessione ai temi più attuali della sicurezza stradale, con un appello rivolto non solo ai giovani ma a tutti i presenti in sala, perchè non succeda più ad altri quanto è accaduto a Giulia.

L’ingresso alla serata è libero, ma chi vorrà potrà contribuire per far sì che il sogno di Giulia possa realizzarsi.

Ecco l’intervista a Don Lorenzo Magarelli Parroco di Santa Caterina:

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/328405404″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”450″ iframe=”true” /]

Scritto da: Barbara

Rate it

Articolo precedente

Cultura Spettacoli

La seduzione di Tosca

Tosca, l'opera più drammatica di Giacomo Puccini, seduce la platea del Teatro Verdi di Trieste con l'elegante allestimento firmato da Hugo de Ana. Tra i registi più amati e attivi sulla scena internazionale, l'argentino per quest'opera - allestimento del Comune di Bassano del Grappa/Opera Festival e del Comune di Padova- ha firmato regia, luci, scene e costumi. E se, quando apparve nel 900, Tosca fu come un romanzo giallo, un […]

today10 Giugno 2017

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

tre + 10 =


0%