fbpx

Cultura Spettacoli

Tick Tick Boom apre i Musical del Rossetti

today17 Ottobre 2022

Sfondo
share close
AD

Il 18 ottobre va in scena il primo musical della nuova stagione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Arriva infatti per un’unica serata  “Tick Tick Boom!” di Jonathan Larson, lo stesso autore di “Rent. Nel ruolo del protagonista la star di “Braccialetti Rossi, Nicolò Bertonelli.

 Il musical opera prima dell’autore di “Rent” – Jonathan Larson – è messo in scena da Massimiliano Perticari e Marco Iacomelli, che mette in musica il tempo che passa senza che – nonostante gli sforzi – arrivino le desiderate svolte professionali ed esistenziali. E certo era così anche per Jonathan Larson, autore del musical che racconta – sulla base dell’esperienza vissuta – la frustrazione nell’attesa del successo è vi ha condensato le sue  sensazioni nel monologo rock – di cui spesso è stato anche interprete – quasi presagendo il suo triste destino. Newyorkese, classe 1960, Jonathan Larson vive di musica fin da bambino e una volta conseguito il titolo di Bachelor of Arts, intraprende la carriera di compositore e compone numerose opere – fra cui “Superbia” e “tick… tick…BOOM” – prima di arrivare a “Rent” il musical che lo rende famoso nel mondo. Il 25 gennaio 1996, proprio il giorno della prima off-Broadway del musical, Larson muore inaspettatamente. Il suo capolavoro debutta con successo travolgente: diviene l’ottavo musical più longevo di Broadway.

 Il musical segue le vicende di Jon che continua caparbiamente a cercare un produttore per il suo musical “Superbia” nonostante la fidanzata desideri vederlo sistemato per avere con lui un futuro concreto. Anche l’amico del cuore – che si scoprirà malato di Aids – abbandona i sogni per un impiego sicuro ma proprio mentre Jon si sente messo all’angolo, ecco la telefonata del suo mito, il compositore Stephen Sondheim , che gli cambia la vita.

Il musical – reduce da un grande successo in versione film su Netflix dove è stato firmato da Lin-Manuel Miranda (uno degli attori più quotati a Broadway, noto per aver composto e recitato fra gli altri “In the Heights” nel 2008 e “Hamilton” nel 2015) ed è stato interpretato da Andrew Garfield candidato all’Oscar – arriva in Italia con una novità assoluta rispetto alle versioni internazionali andate in scena finora perché la produzione ha eccezionalmente ottenuto dalla Larson Estate l’autorizzazione a riorchestrare la partitura con l’aggiunta di un quartetto d’archi e ad allargare il cast da tre a sette interpreti, tutti giovani talenti accompagnati in scena da una band live.

Il musical testimonia l’espressione artistica, la lungimiranza e la visione inclusiva di Larson che, a detta dei registi,  gli ha permesso di vincere tre Tony Award, il Pulitzer e anche lo stigma che impediva al musical di porre l’attenzione su temi sociali quali il multiculturalismo, la dipendenza dalle droghe e l’omotransfobia.

Affrontare oggi in Italia le stesse tematiche, con sensibilità e con la consapevolezza di farlo attraverso un genere che continua ad essere associato esclusivamente a leggerezza e intrattenimento, fa parte della mission di STM – La Scuola del Teatro Musicale che produce lo spettacolo, già approdata allo Stabile triestino con “L’Attimo Fuggente” e “Green Day’s American Idiot”.

 Lo spettacolo replica alla sala Assicurazioni Generali alle ore 20.30 solo il 18 ottobre. Per biglietti e prenotazioni e per acquistare nuovi abbonamenti: Biglietteria del Politeama Rossetti,  altri consueti punti vendita e sul sito www.ilrossetti.it. Informazioni anche al numero del Teatro 040.3593511.

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Punto Zero Caffè

Con Barbara Pernar
0%