Home / News / Trieste Estate 2020: alla Centrale Idrodinamica I Triestini d’oltremare
© Simone Di Luca

Trieste Estate 2020: alla Centrale Idrodinamica I Triestini d’oltremare

C’è un’emigrazione non troppo lontana nella storia di Trieste, di cui non si parla spesso. Ora quella storia  è al centro di “Triestini d’oltremare”, lo spettacolo del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia interpretato da Andrea Germani e Romina Colbasso con le musiche dal vivo di Mitja Tull, che sarà in scena alla Centrale Idrodinamica del porto Vecchio a partire da venerdì 24 luglio e fino al 9 agosto, all’interno del programma di Trieste Estate. Lo spettacolo raccoglie racconti e profili dei moltissimi che si recarono verso altri paesi d’Europa, anche se le loro mete principali furono le Americhe e soprattutto l’Australia. Un fenomeno a cui – per ragioni economiche e per mancanza di lavoro – furono spinti molti triestini dal secondo conflitto mondiale, fino alla metà degli anni Sessanta e oltre, di cui sono rimasti, fra i cimeli e i ricordi di famiglia, una moltitudine di fotografie, lettere, testimonianze che documentano lo spirito di queste partenze, le utopie e le paure,  le sorprese e le nostalgie

 Nato su idea del direttore Franco Però lo spettacolo, prodotto dalTeatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, è stato presentato lo scorso dicembre  con alcune repliche al Magazzino 26 e da domani è proposto in una cornice  altrettanto significativa e suggestiva: la Centrale Idrodinamica del Porto Vecchio, un luogo da conoscere per il suo fascino e che ben si adatta all’atmosfera de “I Triestini d’oltremare”. Non manca  anche il contributo dell’Associazione Giuliani nel Mondo e il  generoso apporto di molti triestini di oggi, che hanno condiviso i ricordi delle loro famiglie, e del ricco archivio della Fototeca Comunale. Alla realizzazione del progetto hanno collaborato, inoltre,  alcuni studenti del Liceo “F.Petrarca”. L’elaborazione drammaturgica e l’allestimento sono curati dagli stessi Andrea Germani e Romina Colbasso, mentre la cineasta Erika Rossi invece firma l’editing video dello spettacolo.

Le repliche si susseguiranno dal 24 luglio al 9 agosto (escluso il martedì) con inizio alle ore 21. Saranno ammessi 28 spettatori per ogni replica. Data la limitata capienza imposta dalle norme di sicurezza sanitaria, è bene affrettarsi all’acquisto in prevendita, presso il Ticket Point o i circuiti internet. Solo in caso di biglietti rimasti invenduti, questi saranno acquistabili la sera stessa all’ingresso della Centrale Idrodinamica. Il prezzo è di €8 (posto unico) con riduzione a €5 (abbonati al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Under 26 e Over 65). Informazioni sul sito www.ilrossetti.ite al numero 040-3593511.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × tre =