News

Ultimo appuntamento per Triesteoperettafestival

today10 Agosto 2022

share close
AD

Una citazione da James Joyce “La mia anima è a Trieste” è il titolo dell’ultimo appuntamento di Triesteoperettafestival  in scena al Castello di San Giusto, mercoledì 10 agosto, alle ore 21. Lo spettacolo musicale, prodotto dall’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG nell’ambito del grande contenitore di TriesteEstate del Comune di Trieste, rappresenta  un nuovo viaggio nella triestinità, scritto e diretto da una delle figure più poliedriche del mondo artistico cittadino, Marzia Postogna, attrice forte di una solida carriera e cantante dalla voce raffinata.

Affiancano l’artista triestina, una straordinaria Ariella Reggio che esprimerà lo spirito dei poeti più interessanti della storia di Trieste, da Anita Pittoni a Virgilio Giotti; Alessio Colautti e Gualtiero Giorgini, che aggiungeranno un tocco di leggerezza allo spettacolo con gli storici personaggi di Angelo Cecchelin e di Carpinteri&Faraguna; Elisa Colummi che offrirà la sua voce per interpretare arie legate alle vicende della città, dall’irlandese Danny Boy, amata da Joyce, all’Anything goes che dopo la guerra portava Broadway a Trieste; per concludere con un cammeo lirico di Andrea Binetti.

La musica sarà eseguita dal vivo dalla jazz band Trieste mia diretta da Marco Ballaben, con Alessandro Ipavec alla fisarmonica, Antonio Kozina al violino, Andrea Zullian al contrabasso e Paolo Muscovi alle percussioni.

 La mia anima è a Trieste, il titolo della produzione musicale e teatrale dell’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG, è la citazione tratta da una lettera che lo scrittore James Joyce, uno dei più grandi del Novecento, scrisse alla moglie Nora. Lo scrittore irlandese aveva trovato a Trieste l’ispirazione per l’Ulisse, iniziato qui proprio cento anni fa. Lo spettacolo musicale, dedicato ai grandi personaggi che qui hanno vissuto, lasciandovi una loro traccia culturale, ripercorre una storia lunga un secolo, dalla Trieste asburgica, vista con gli occhi spalancati e incantati della bambina Anita Pittoni, uno sguardo da favola sul mondo antico, che di lì a poco sarebbe stato spazzato via, alla città del dopoguerra di cui parlò il mondo, con il Governo militare alleato le cui preferenze musicali contribuirono alla nascita di grandi artisti come Lelio Luttazzi, cantore dello swing americano che contraddistinse un’epoca: Trieste si confermò infatti avamposto dell’occidente sul confine della cortina di ferro, nella leggenda legata da un ponte a Trento, che gli americani foraggiavano consistentemente per fronteggiare le pretese sulla città di Tito e Stalin. Inserite poi citazioni di Bobi Bazlen della Trieste austriaca ricchissima alle soglie della guerra che ne avrebbe decretato il declino, della città popolare con le canzoni espressione di quel mondo povero, della città vecchia, che aveva incantato proprio Joyce, le osterie da lui amate, la storia trucida di Antonio Freno, i “co’ ierimo putei”, narrazioni di un mondo scomparso di Carpinteri&Faraguna, gli amori tra uomini non più giovani con ragazze, come quello di Emilio in Senilità e Cosini nella Coscienza di Zeno, romanzi che posero Svevo nell’empireo degli scrittori. E dopo la città vecchia, il Carso nelle poesie di Sre?ko Kosovel e nei racconti di tanti, il legame della città con l’Istria attraverso artisti come Alida Valli, nata Alida Maria Laura Altenburger baronessa von Marckenstein und Frauenberg, che mostrava la sua origine interculturale rispecchiando la complessità di queste terre; l’esodo di Sergio Endrigo, riflesso nelle sue canzoni, poesie in musica.

 L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Trieste e il contributo della Regione FVG. I biglietti per lo spettacolo si possono acquistare presso Ticket Point di Trieste, anche on line su biglietteria.ticketpoint-trieste.it. Informazioni su www.triesteoperetta.it e [email protected]

Scritto da: Monica Ferri

Rate it

Articolo precedente

RadioChef

A Radio Chef, i segreti del prosciutto crudo

Conoscete davvero tutte le sfumature del prosciutto crudo? Scopriamole insieme in questa puntata di Radio Chef con i consigli per la spesa ai Supermercati Bosco e gli abbinamenti con il prosciutto crudo e come conservarlo. Qui la puntata: https://www.youtube.com/watch?v=6B2N6vRLcJg&list=PLn7fT7E3h6Eqc15sfDIRE5t8f1wIv0J40&index=10 IL PROSCIUTTO CRUDO Eccellenza a livello nazionale, il prosciutto crudo è un ingrediente protagonista del Friuli Venezia Giulia poiché se ne contano ben due varietà: il San Daniele DOP e il […]

today8 Agosto 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

4 × cinque =


0%