fbpx

RadioChef

Un weekend nelle Fabbriche del Gusto del FVG

today8 Marzo 2024

Sfondo
share close
AD

Anche questo giovedì ci prepariamo agli eventi di gusto da non perdere nelle location più belle del Friuli Venezia Giulia. Sabato 16 e domenica 17 marzo più di 40 aziende apriranno le loro porte ai visitatori per la nuova edizione di WeFood, la più importante manifestazione che celebra le eccellenze enogastronomiche dei territori. Per l’occasione le Fabbriche del Gusto racconteranno al pubblico la propria storia, i propri valori e faranno conoscere ad appassionati e curiosi la qualità del food Made in Italy.

 

Da Cucinare, il salone dell’enogastronomia, che continua fino al 10 marzo alla Fiera di Pordenone, vi proponiamo un assaggio virtuale dei prodotti del territorio con le aziende e i produttori protagonisti del marchio Io Sono FVG.

 

Partiamo poi in direzione primavera su due ruote con Mein Sonntag, la rivista di viaggi ed enogastronomia della Carinzia, con i migliori itinerari sul territorio. E se il vostro luogo del cuore è la montagna vi proponiamo le tappe da non perdere per i più golosi in FVG.

WeFood: per un weekend le Fabbriche del Gusto aprono le porte al pubblico

Durante il weekend del 16 e 17 marzo saranno 40 le aziende enogastronomiche d’eccellenza in tutta Italia che apriranno le proprie porte per un viaggio alla scoperta dei loro sapori e delle loro tradizioni grazie a WeFood, l’opening delle Fabbriche del gusto, nella sua edizione primaverile. L’appuntamento che ogni anno attira migliaia di appassionati propone anche quest’anno un viaggio attraverso la geografia del gusto italiano: dai salumi del Friuli-Venezia Giulia alle realtà vitivinicole del Veneto, passando per le storiche acetaie dell’Emilia-Romagna e la cucina del Trentino-Alto Adige. 

 

In un’epoca in cui le tendenze di consumo sono sempre più consapevoli, e si accompagnano alla riscoperta di cibi e cotture antiche, oltre che all’attenzione verso la sostenibilità e la qualità dei prodotti, la manifestazione offre al pubblico la possibilità di entrare nel backstage dell’enogastronomia d’eccellenza, conoscere e degustare il meglio che il nostro territorio ha da offrire, in un dialogo aperto tra innovazione e tradizione, gusto e salute, cultura ed economia locali.

 

Il tour comprenderà visite guidate all’interno delle aziende, laboratori per mettere le mani in pasta, conferenze e degustazioni, oltre che showcooking in cui scoprire segreti culinari e nuove ricette. Per partecipare agli eventi e alle visite è necessaria la prenotazione attraverso il sito www.wefood-festival.it. In questa puntata di Radio Chef ci racconta di più Alessandra Pizzi, amministratore delegato di Post Eventi ed organizzatrice di WeFood. Per saperne di più: We Food e le Fabbriche del Gusto in FVG

Cucinare a Pordenone con i prodotti a marchio Io Sono FVG

Cucinare, Salone dell’enogastronomia di qualità porta a Pordenone Fiere fino al 10 marzo in 3.000 mq coperti, più di 80 espositori con altrettanti prodotti di eccellenza delle filiere agroalimentari locali e nazionali. Due aree collettive offrono a piccoli produttori e artigiani di nicchia l’occasione per partecipare ad un evento così importante e farsi conoscere dal grande pubblico: nell’area IO SONO FVG organizzata da Promoturismo sono presenti aziende che si distinguono per l’attenzione alla sostenibilità e l’origine regionale delle proprie produzioni agroalimentari, Pordenone With Love raccoglie aziende associate a Confcooperative e Unione Artigiani di Pordenone con prodotti di nicchia che ruotano attorno al mondo della cucina e della ristorazione. In questo viaggio ne conosciamo alcuni in compagnia di Luca dell’azienda agricola Del Zotto di Cordenons, Sergio dell’Antico Molino Pussini di San Pietro al Natisone, Marika dell’azienda agricola Sandra Carusone di Cavasso Nuovo, Mattia della Distilleria Pagura di Castions di Strada, Roberto di Borgo Titol e la pitina di Tramonti di Sopra, Carlo dell’azienda agricola Saliet di Claut, Irene di Corte Tomasin di Castions di Strada e Sebastiano del Birrificio Forum Iulii di Cividale. Per saperne di più: Ortogiardino e Cucinare 2024

Verso la primavera su due ruote in Carinzia

Che la stagione ciclistica abbia inizio! In Carinzia, grazie alla sua posizione meridionale, marzo segna l’inizio delle grandi giornate avventurose di ciclismo attorno ai due
grandi laghi. Per un giorno le strade intorno ai laghi Ossiacher See (21 aprile) e Wörthersee (28 aprile) saranno “senza auto” e ci si potrà così godere l’atmosfera unica durante il giro circolare lungo le rive del lago. La rete di piste ciclabili della Carinzia è molto ben sviluppata e i sentieri ben preparati e segnalati sono lunghi circa 1.300 chilometri. Particolarmente interessanti sono tre piste ciclabili adatte per avventure diverse: la pista ciclabile della Drava, che collega Austria, Slovenia e Croazia e con i suoi 510 km è una delle più frequentate di tutta Europa, la Ciclovia Alpe-Adria, che inizia da Salisbugo, attraversa il Parco Nazionale degli Alti Tauri, la Carinzia occidentale fino al confine italiano, lunga 410 km e il grand tour dei Laghi della Carinzia, itinerario lungo oltre 400 km alla scoperta dei magnifici laghi del land più meridionale d’Austria. Per saperne di più www.meinsonntag.at oppure www.carinzia.at

La ricetta degli ascoltatori

Una ricetta fresca come la primavera con i suoi prodotti di stagione, Christian di Trieste ci propone i suoi “Paccheri con pesto di agrumi, tonno rosso e mandorle”:

Radio Chef ritorna con una nuova puntata ogni giovedì e venerdì alle 12.30. Invia la tua ricetta con la foto o un video al nostro numero Whatsapp 3386116060 ed entra a far parte del nostro programma!

Scritto da: Maria

Rate it

0%