ascolta live streaming 
Home / News / Una Maratonina ricca di novità nell'edizione 2013
Fonte: Ufficio Stampa Maratonina di Udine

Una Maratonina ricca di novità nell'edizione 2013

Nuova edizione, nuovo percorso, nuova vita. La Maratonina cambia e promette emozioni e sorprese per tutti. La due giorni di sport e festa che trasformerà Udine nella città della corsa il 21 e 22 settembre presenterà tante novità, grazie a una serie di innovazioni che si innestano sulla formula già ampiamente collaudata.

Per andare incontro alle necessità di tanti simpatizzanti e atleti l’offerta di gare e iniziative non è mai stata così ricca. A cominciare dal percorso: tutto nuovo. Verrà modificato per la prima volta dopo 5 anni di successi.

NUOVE STRADE. Da quella volta il tracciato, veloce e spettacolare, non ha mai subito modifiche. Per garantire ancora più divertimento e soprattutto maggiore appeal turistico all’evento, la corsa partirà e arriverà in Piazza Libertà. Il cuore della capitale del Friuli sarà quindi la suggestiva cornice dei due momenti più entusiasmanti dell’evento. Da qui la corsa si dirigerà verso l’hinterland fino a toccare il comune di Tavagnacco.

Il percorso però sarà invertito: invece di puntare subito verso nord, andrà in direzione opposta lungo la direttrice di Via Vittorio Veneto e poi curverà a sinistra in via Piave, fino ad arrivare in Piazza Primo Maggio. Dopodiché, salendo per l’erta delle Grazie, il serpentone dei corridori si dirigerà verso nord, con l’obiettivo di raggiungere Tavagnacco, dove l’organizzazione ha previsto ulteriori varianti rispetto al percorso degli ultimi sei anni. Infine, l’arrivo sarà più trionfale che mai: gli atleti varcheranno porta Manin per poi oltrepassare il traguardo collocato pochi metri più avanti di fronte alla Loggia del Lionello. Anche per l’edizione 2013 il tracciato è stato approvato e omologato dall’Aims (Association of International Marathons and Distance Races) per i 5 anni futuri.

NUOVE IMMAGINI. Per far conoscere e studiare in anticipo la corsa l’AMU ha provveduto a realizzare un video divulgativo di grande impatto che servirà a comunicare al meglio la novità. A seguire il nuovo tracciato ci penserà Anna Incerti, campionessa europea 2010 e maratoneta di grandissimo livello, che quest’estate ha voluto provare l’ebbrezza di correre la Mezza udinese prima di tutti. Saranno i suoi occhi, o meglio, i suoi piedi, a scoprire passo dopo passo il dipanarsi della gara, fino all’arrivo in pieno centro storico. Un servizio per i corridori ma anche un formidabile veicolo di promozione turistica.

SOLIDARIETA’. Come sempre la Maratonina costituisce un veicolo di promozione per associazioni e gruppi che hanno nel bene del prossimo l’obiettivo finale. Quest’anno la presenza sarà numerosissima: alle 9.25, poco prima della gara vera e propria, partiranno i ragazzi della Onlus Gli Amici di Diego, che accompagneranno i diversamente abili in carrozzina, in una gara a loro dedicata. Alle 9.29, solo un minuto prima dello start, via alla gara per atleti diversamente abili con cicloni e handbike. Subito dopo lo sciame di corridori che si disputano la gara per il titolo della Mezza, della Staffetta 10+10K e la tappa della Coppa Friuli. Alle 9.35 partirà anche la staffetta podistica benefica dei Carabinieri che proprio quel weekend compie il giro della regione per il sostegno dei bambini oncologici del “BURLO GAROFOLO” di Trieste, per il secondo anno consecutivo.

PIU’ DISCIPLINE. La Maratonina apre agli stimoli dei giovani e degli appassionati di discipline meno conosciute, e quest’anno alla Mezza parteciperanno anche dei simpatici pattinatori in linea che avranno una partenza a loro dedicata.

LE GARE PER TUTTI.

LA STRAUDINE. Una novità, quindi, che interesserà anche la StraUdine, quest’anno targata ERP. La corsa di 7 chilometri e mezzo, non competitiva e aperta a tutti, rispecchierà in parte il tracciato della corsa maestra limitatamente al comune di Udine. Un’alternativa quindi che farà felici i circa 4.000 appassionati che affolleranno il centro di Udine durante il weekend della Maratonina. Questa sarà l’edizione più “sostenibile” visto il sodalizio con l’Erp (European Recycling Platform). La StraUdine Erp 2013 sancisce il nuovo accordo che lega l’Associazione Maratonina Udinese all’azienda milanese Erp-Recycling, leader nel settore della gestione e raccolta speciale di RAEE e/o RPA (pile e accumulatori esauriti).

La gara aperta a tutti ha l’onore di chiudere, alle ore 11 di domenica 22, tutte le iniziative spalmate nell’ultimo fine settimana di settembre dedicato al podismo.

Lo slogan “Insieme ad ERP nella corsa contro i rifiuti” avrà spazio per un atto concreto. Durante la StraUdine Erp, infatti, sarà possibile gettare i rifiuti speciali nei raccoglitori in piazza Libertà. Ad esempio si potranno consegnare telefonini, radioline, pc portatili, Ipod, vecchie componenti elettroniche (per un massimo di 5 chili) e pile esauste. Chi aderirà a questa iniziativa, apportando il suo prezioso contributo per la salvaguardia dell’ambiente, riceverà dall’organizzazione dei simpatici gadget.

I 7 chilometri e mezzo del percorso si snodano lungo le principali vie del perimetro urbano. La partenza della gara è fissata in piazza Marconi, proseguirà attraverso via Bartolini, via Gemona, via di Toppo, piazzale Diacono, viale Bassi, piazzale Cavedalis, viale Del Ledra, piazzale XXVI Luglio, per poi immettersi sull’anello della circonvallazione da viale Duodo, piazzale Cella, viale Delle Ferriere, via De Rubeis, piazzale Cadorna, via Ciconi, piazzale Della Repubblica, viale Leopardi, piazzale D’Annunzio, viale XXIII Marzo, viale Trieste, viale Diaz, piazzale Del Din, via Sant’Agostino, prosegue per la discesa delle Grazie, poi in piazza I Maggio, via Manin e arriva in piazza Libertà, proprio nel centro di Udine.

Parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Vento di Terre Lontane Onlus che si occupa di fornire supporto alla martoriata regione africana del Mali con due specifici progetti: la creazione di un pozzo di acqua potabile, rivolto alle primarie necessità del villaggio e la costruzione di una scuola in mattoni per le popolazioni del Mali.

Anche qui novità: la Maratonina apre le porte agli amanti del “nordic walking”, che percorreranno i 7 km e mezzo con l’ausilio dei bastoncini.

Chi desidera partecipare alla SingleRun, dedicata a chi cerca l’anima gemella, può contattare direttamente l’organizzatrice Angela Buchini al 392-2698694, oppure inviare una mail a [email protected]

STAFFETTA SCUOLE. Alla staffetta potranno partecipare gli istituti scolastici regionali di primo e secondo grado. Ci sarà una divisione tra gli istituti delle medie inferiori e superiori in modo da non creare penalizzazioni e le squadre potranno essere miste, composte da quattro partecipanti. Indifferente se solo maschi, femmine o, appunto, miste a piacere.

MINIRUN DESPAR. E’ la gara “mini” per eccellenza. Dove centinaia di bambini arrembanti attraversano il cuore pulsante della città invadendolo con le loro voci e i loro colori. La simpatica e divertente MiniRun Despar è ormai un appuntamento fisso per tutti i podisti in erba che desiderano avvicinarsi a uno sport semplice e nobile come la corsa. La partenza è fissata alle 16.00 di sabato 21 settembre. Alla partenza si assiepano famiglie intere, bambini, mamme col passeggino e papà che tengono per mano i loro piccoli. Si affiancheranno e si daranno battaglia lungo i 900 metri del percorso, anche questo tutto nuovo, che ricalca il seguente tracciato:

partenza a metà di via Mercatovecchio, si attraversa piazza Libertà, si prosegue per via Manin, si gira in via della Prefettura, poi in via Marinelli, via Vittorio Veneto e si rientra al punto di partenza in via Mercatovecchio. La gara da alcuni anni gode del prezioso supporto economico della Despar. Con la quota d’iscrizione di 10 euro i baby-runner riceveranno, oltre al pettorale per disputare la gara, la maglietta, la medaglia e un piccolo peluche della Trudi. Ci si può iscrivere fino ad un’ora prima che inizi la gara. Tutti pronti per partecipare a una gara speciale, che coinvolge ogni anno più famiglie, felici di affiancare i loro piccoli in questa, formativa e divertente esperienza sportiva.

CORSA COL CANE. “Importata” dalla vicina Austria qualche anno fa, la Corsa con il Cane è ormai un appuntamento fisso della Maratonina. Partenza sabato 21 settembre alle 16.45. I simpatici e pelosi amici si spintoneranno ai blocchi di partenza per scatenarsi lungo il percorso che ricalca quello della MiniRun Despar. L’iscrizione di 10 euro darà diritto ai partecipanti a ricevere il pettorale, la maglietta ricordo e alcuni gadget, fino ad esaurimento, messi a disposizione dagli sponsor che sostengono la gara. Grazie a questa collaudatissima gara, giunta all’ottava edizione, cani e padroni potranno divertirsi assieme. L’obiettivo della corsa è la beneficenza che aiuterà chi è nel bisogno e non ha voce. Durante questi anni sono stati soccorsi molti animali trovati incidentati sulle strade, intervenendo con cure appropriate e con complesse operazioni chirurgiche.

MORENO MORELLO. Come speaker per entrambe le due giornate di gara ci sarà ancora Moreno Morello, il giornalista tutto di corsa di Striscia La Notizia, ex quattrocentista ora votato alla “corsa al truffatore”. Dopo la splendida esperienza dell’anno passato, dov’è stato il beniamino dei piccoli e ha raccolto diverse denunce da padri, madri e familiari, il corridore biancovestito tornerà a far sentire la sua voce e incoraggiare tutti partecipanti.

 

IL PALIO DEI BORGHI. L’anno scorso correva l’anno “zero” del Palio dei Borghi e, visto il successo ottenuto, il 2013 ufficializzerà il sodalizio tra Confcommercio Udine e l’Associazione Maratonina Udinese arricchendo ulteriormente la due giorni di sport prevista per il fine settimana. Alle 17 di sabato 21 settembre una sfilata in costume colorerà le vie del centro. I borghi storici di Udine saranno abbinati agli atleti di punta della corsa (in programma domenica 22 settembre alle 9.30). Si tratta di Aquileia, Gemona, Grazzano, Poscolle, San Lazzaro (che unisce anche Villalta) e Pracchiuso.

Confcommercio, per lanciare al meglio la manifestazione, già a partire dalla kermesse di Friuli Doc ha colorato i punti luce di via Aquileia, Gemona, Grazzano, Pracchiuso, Anton Lazzaro Moro e Poscolle con oltre 500 fiocchi delle diverse tonalità legate a ciascun borgo.

Un corteo, con oltre una cinquantina di partecipanti in costume d’epoca, percorrerà le vie del cuore di Udine e si fermerà in piazza Libertà in concomitanza con la presentazione dei top runner abbinati a ciascun borgo e dei maratoneti provenienti dai sette borghi. Complessivamente saranno 14 gli atleti, 7 uomini e 7 donne, che saranno accostati ai borghi caratteristici e storici del cuore di Udine. La somma dei migliori tempi decreterà, domenica dopo la gara, il borgo vincitore, con tanto di assegnazione del “palio” che verrà poi rimesso in gara nell’edizione 2014.

 

GLI SPONSOR

A supportare attivamente la kermesse sportiva ci sono: Banca Popolare di Vicenza, Erp (European Recycling Platform), Arteni, Amga, Despar, Udine e Gorizia Fiere, Itas assicurazioni, Pneumatici Iacuzzo, La tipografica, Goccia di Carnia, Trudi, Palextra, Asics, Oro caffè, Movita, Civiform, Tavernetta di Remanzacco, Cooperativa Orizzonte, Radio Punto Zero, Italpol, Udine Mercati, Latte Carso, Villacher, Delser, Net, Messaggero Veneto, Saf, Ca’ D’oro, Variolo, Panificio Sandrigo Ingross, Le tre rose, Sintetica, Salumi Vida, Nutrilite, Portoauto, Granzon.

“Ricicliamo insieme i rifiuti elettrici, elettronici e le pile esauste”

 

Fonte: Ufficio Stampa Maratonina di Udine