play_arrow

Podcast

Presentato il Festival del Cambiamento, a Gorizia e Trieste la prima edizione

today16 Maggio 2022

Sfondo
share close
AD
  • cover play_arrow

    Presentato il Festival del Cambiamento, a Gorizia e Trieste la prima edizione Maria Musil


Festival del Cambiamento, atto primo. Si svolgera? il 26 e 27 maggio a Gorizia e Trieste la prima edizione dell’evento pronto a coinvolgere esperti di livello internazionale su strategie e scenari di sviluppo, con la finalita? di intercettare e anticipare i grandi cambiamenti nella societa? e nell’economia del nostro Paese con un respiro europeo ed internazionale.

Il Forum si propone di diventare un appuntamento ricorrente sui grandi temi legati al cambiamento della società e dell’economia, massimizzando il coinvolgimento del territorio e del suo sistema imprenditoriale. Nel corso delle due giornate si potrà ascoltare il punto di vista di esperti, capi azienda, scienziati e rappresentanti delle Istituzioni su come sta cambiando il nostro modo di lavorare, vivere e fare business e come le città, la società, la pubblica amministrazione e le imprese possono affrontare con successo le nuove dinamiche della “grande onda” del cambiamento, in un’epoca storica di grande accelerazione e incertezza.

Qui un approfondimento con il Presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia Antonio Paoletti:

[podcast]

L’iniziativa, promossa dalla Camera di Commercio Venezia Giulia, è una delle idee ritenute strategiche e ad alto potenziale dal percorso “Venezia Giulia 2025. Strategie e azioni per la competitività della Venezia Giulia”, realizzato nei mesi scorsi con il supporto di The European House – Ambrosetti e svoltosi massimizzando il coinvolgimento del territorio e del suo sistema imprenditoriale. La finalità ultima è sostenere l’attrattività del territorio, prefigurarne gli scenari di sviluppo, per il nostro Paese nel quadro di riferimento europeo ed internazionale.

Il Festival del Cambiamento si svolge in quella Venezia Giulia che, in virtù della propria storia e posizione geografica al centro dell’Europa, si pone quale snodo strategico dei principali transiti commerciali via terra e mare e polo di innovazione tecnologica, con una naturale vocazione ad intercettare e anticipare i grandi cambiamenti nella società e nell’economia.

L’immagine dell’onda, liberamente ispirata alla xilografia del pittore giapponese Hokusai “La grande onda di Kanagawa” (prima metà dell’Ottocento) è stata scelta per il legame forte del territorio della Venezia Giulia e della sua economia con il mare. “Una versione dell’opera è conservata al Museo Civico di Arte Orientale a Trieste. L’immagine rappresenta uno tsunami, quindi un elemento catastrofico come la pandemia da COVID-19 che si è abbattuta sul mondo e sull’Italia negli ultimi 2 anni, ma anche un fattore che può portare cambiamento in positivo, nuove opportunità e innovazioni, da “cavalcare” come se fossimo un surfista” ha sottolineato il presidente Paoletti.

L’evento è organizzato dalla Camera di commercio Venezia Giulia in collaborazione con The European House Ambrosetti, con main sponsor BAT Italia, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e dalla Fondazione CRTrieste e che ha ricevuto il Patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Trieste, del Comune di Gorizia e dell’Universita? degli Studi di Trieste.

L’evento sarà sia in presenza che digitale con la possibilità di seguire tutti gli approfondimenti collegandosi al sito www.festivaldelcambiamento.com dove è disponibile il programma completo.


Podcast

Rate it
AD

Vintage

con Paul Dj
0%