ascolta live streaming 
Home / News / Radio Chef e la Luna

Radio Chef e la Luna

Nuovo giovedì, nuovo appuntamento con Radio Chef… sfida all’ultima ricetta la rubrica dedicata alle ricette degli ascoltatori e ai prodotti di eccellenza del Friuli Venezia Giulia. Questa settimana apriamo la nostra puntata con uno sguardo più attento alla natura e al suo corso, in particolare dedicandoci alla Luna e alle sue fasi… ma poi naturalmente tante novità sul mondo della cucina, piccole curiosità sui prodotti del territorio da non far mancare mai sulle nostre tavole e le immancabili ricette che ci inviate ogni settimana! E poi non dimenticate che la finale di Radio Chef 10 si avvicina: l’appuntamento con lo Show Cooking finale è per sabato 8 Febbraio al Centro Commerciale Città Fiera di Martignacco dove la nostra Chef Chiara Canzoneri ricreerà le migliori ricette selezionate per questa occasione! Tanti omaggi, novità e degustazioni per tutti, non potete mancare!

Volete partecipare anche voi e condividere la vostra ricetta? Vi basterà mandare una mail all’indirizzo [email protected] con la vostra migliore ricetta oppure passare a trovarci nel nostro stand in tutte le più importanti manifestazioni della regione. Dal primo piatto al secondo, dall’antipasto al dolce aspettiamo tutte le vostre creazioni!
Le ricette più belle selezionate durante questa nuova edizione riceveranno tantissimi omaggi offerti dai nostri sponsor e naturalmente il titolo di Radio Chef!

 

LA LUNA IN TAVOLA: QUALI CIBI SCEGLIERE IN BASE ALLE FASI LUNARI

Come anticipato, questa settimana ci dedichiamo alla Luna e di come la sua influenza sia importante anche in cucina. La Luna infatti è l’astro più mobile del cielo e già dai tempi antichi veniva usata per regolare il ritmo della vita quotidiana. Essa scandisce con il suo ciclo la crescita delle piante, la nascita degli animali, la vita umana e non solo… anche l’alimentazione a tavola: la Luna ha infatti una relazione con l’assimilazione del cibo in generale e di alcuni componenti in particolare.

Ogni giorno sul calendario si possono trovare il segno e fase della Luna, ma anche in che influenza si trova l’astro in quel determinato giorno e quale classe di alimenti è più consigliata per essere meglio assimilata. Ad esempio con la Luna Crescente, dalla Luna nuova alla Luna piena, si assimila di più; con la Luna Calante, viceversa, di meno. I giorni del Plenilunio e del Novilunio sono i più indicati invece per disintossicarsi con tisane e succhi di verdure e frutta fresca. Le proteine, tra cui carne, pesce, uova e legumi risultano più digeribili nei giorni di “Luna di Fuoco” o detta anche “Luna del frutto” quando si trova nei segni dell’Ariete, Leone o Sagittario. I carboidrati come farine, riso, pasta, marmellate, dolci sono da preferire quando la Luna si trova nei segni del Cancro, Scorpione o Pesci e quindi quando ci troviamo nella “Luna d’Acqua”. La classe dei grassi tra cui olio, burro, strutto, formaggi e latte vanno scelti con la Luna in Gemelli, Bilancia o Acquario con la “Luna d’Aria”. E infine i sali e le vitamine come frutta e verdura li potrete scegliere nella “Luna di Terra” nei segni del Toro, Vergine e Capricorno.

LA RICETTA DELLA SETTIMANA
Ad accompagnarci con gusto questa settimana c’è la nostra ascoltatrice Lucilla di Udine che ci propone i suoi gnocchi rivisitati con ingredienti particolari: carote e ricotta. Provate anche voi a prepararli magari facendovi aiutare dai vostri piccoli chef per un pasto ancora più speciale!

GNOCCHI DI CAROTE CON RICOTTA

INGREDIENTI: Farina, cipolla, aglio, carote, sale, olio EVO, ricotta.

PROCEDIMENTO: Cucinate le carote con poca acqua. Frullatele e aggiungete quindi la farina, sale, cipolla e aglio; fate riposare per 30 minuti. Formate i vostri gnocchi e cucinateli in acqua bollente fino a che verranno a galla e potrete scolarli. Unite quindi olio EVO e ricotta per insaporire il piatto. Servite caldi e buon appetito!

 

IL BENESSERE DEL NOSTRO ORGANISMO PARTE DALL’ACQUA GIUSTA

Non dobbiamo mai perdere di vista il benessere del nostro organismo e la nostra salute. Nella stagione invernale infatti è più facile disidratarsi poichè con il freddo sentiamo meno l’esigenza di bere, ma allo stesso tempo abbiamo la necessità di reintegrale i liquidi persi e i minerali. Anche per questo è importante scegliere un’acqua con le giuste caratteristiche come Acqua Dolomia: povera di sodio, cristallina, dal sapore delicato, leggera, facile da digerire, ricca di ossigeno e minerali buoni, favorisce l’equilibrio del nostro organismo. L’Acqua Dolomia sgorga dalla roccia delle Dolomiti Orientali in Val Cimoliana, all’interno del Parco Naturale Dolomiti Friulane, nasce dalle nevi perenni e riposa per decenni a contatto con la roccia dolomia, dalla quale assume oltre al nome anche i più nobili componenti. Scopri tutte le sue caratteristiche e le qualità che la contraddistinguono su: www.acquadolomia.it Portate le speciali bottiglie in plastica riciclata sempre con voi anche grazie al pratico formato da borsa! Acqua Dolomia sarà insieme a noi anche nella finale di Radio Chef 10 al Centro Commerciale Città Fiera sabato 8 Febbraio, partecipate anche voi a questo appuntamento per scoprire di più!

 

LA LUNA NELL’ORTO
Nel mese di Gennaio, in particolare nella seconda parte, si può già iniziare a seminare alcune varietà di ortaggi e piante in modo protetto ad esempio ricorrendo a un semenzaio. Soprattutto dovrete porre attenzione alla semina di peperoni, pomodori, melanzane, rucola e basilico; se poi il clima non risulta molto rigido potrete piantare direttamente nella terra fave, piselli e carote. A Gennaio è inoltre possibile seminare: basilico, carote, cavolfiori, cavolo cappuccio, cipolle, crescione, erba cipollina, fave, lattuga, melanzane, meloni, peperoni, pomodori, piselli, prezzemolo, radicchio e ravanelli. E poi ci facciamo consigliare anche dalla Luna e dalle sue fasi lunari: la Luna Crescente ci suggerisce di effettuare la semina di pomodori, peperoni, melanzane e basilico; si potranno seminare anche rucola, ravanelli, lattuga e radicchio ma solo se in un luogo riparato come il semenzaio. Questi giorni inoltre sono perfetti per i trapianti di carciofi e dei bulbi di aglio e cipolla. Con la Luna Calante la tradizione vede l’inizio di una nuova stagione per il vigneto e si potrà iniziare la sua potatura (che dovrà essere rimandata a febbraio nel caso di clima rigido); nel frattempo sarà possibile preparare i supporti per le viti. Le giornate si prestano alla semina di cavolo cappuccio, sedano, radicchio e lattuga. Infine la Luna Piena ci accompagna nella raccolta delle erbe aromatiche da essiccare: perciò via libera a salvia, rosmarino, alloro, timo e origano.

Dove trovare i migliori attrezzi per prendersi cura del nostro angolo verde? Naturalmente da Arte Giardino, il vostro negozio di fiducia con oltre 10 mila articoli nel segno della qualità e della convenienza. Da Arte Giardino tutto ciò che vi servirà per occuparvi del vostro orto, per dedicarvi alla semina e alla raccolta delle piante e alla preparazione del terreno: attrezzi, arredo giardino, vasi, terricci e tanto altro. Arte Giardino inoltre è da sempre attenta alle tematiche ambientali: l’azienda infatti è stata la prima attività commerciale regionale ad essersi dotata di un impianto fotovoltaico da 20 Kw, capace di produrre 24000 kw l’anno. E poi ancora tutti gli utensili da cucina, dalla pentola al pirottino, giocattoli, cartoleria, casalinghi, cibo e accessori per i vostri amici a quattro zampe e molto altro ancora vi aspettano a Reana del Rojale sulla strada statale Udine-Tricesimo. Scoprite di più sul sito: www.artegiardino.net

UN PO’ DI PEPERONCINO PER LA NOSTRA SALUTE
Tra i nostri approfondimenti dedicati al territorio, al benessere e alla salute, questa settimana ci siamo occupati in particolare del peperoncino, un ingrediente che si presta a essere inserito in molte ricette, soprattutto in accompagnamento a carne, pesce, verdure e latticini. E’ inoltre un ingrediente dalle mille proprietà: è stato provato da uno studio che mangiare peperoncini regolarmente può ridurre il rischio di morte per malattie cardiache e ictus. Già noto per le sue proprietà terapeutiche il peperoncino ritorna in cima alla cronaca grazie a uno studio tutto italiano. Ad approfondire i benefici di questa spezia sono stati i ricercatori del dipartimento di Epidemiologia e di prevenzione dell’Istituto di ricerca Neuromed di Pozzilli che, in collaborazione con il dipartimento di Oncologia e medicina molecolare dell’Istituto superiore di sanità, l’Università dell’Insubria a Varese e il Centro cuore mediterranea a Napoli, hanno scoperto che il consumo abituale di peperoncino si può associare a una riduzione del rischio di mortalità. In particolare, lo studio ha rilevato che il rischio di morire per infarto era del 40% inferiore tra chi mangiava peperoncino almeno quattro volte a settimana, indipendentemente dal tipo di dieta che veniva seguito. In conclusione il peperoncino può avere effetti protettivi, non solo per chi segue una dieta mediterranea ma può aiutare il miglioramento per tutti. Ma come introdurlo in cucina per utilizzarlo molto di più e garantirci una certa salute? Possiamo ad esempio utilizzarlo per realizzare una salsa semplice al peperoncino, perfetta come base per molte preparazioni. Vi basterà procurarvi dei peperoncini freschi, lavarli e pulirli bene, metterli nel frullatore con un pizzico di sale e olio, frullare il tutto e il gioco è fatto. Una preparazione perfetta per le carni e i pesci alla griglia, ma potete provarla con qualsiasi piatto. Potete poi utilizzare il peperoncino nella preparazione della salsa chili, oppure nel pico de gallo, una salsa fresca molto saporita preparata con peperoncini freschi, pomodorini, coriandolo, aglio e cipolla. E poi ancora nella tradizione italiana troviamo i peperoncini ripieni con le alici sottolio, la torta peperoncini e cioccolato o anche una marmellata di peperoncini. E voi lo usate il peperoncino?

RICETTE, RICETTE, RICETTE
Lasciando il piccante, ci dedichiamo a una ricetta più classica ma dal gusto sorprendente, proposta dalla nostra ascoltatrice Laura di Udine. Questo piatto, semplice nella sua preparazione, saprà sicuramente accontentare il palato dei vostri ospiti, anche dei più piccini!

STRUDEL DI PATATE
Preparate la pasta degli gnocchi di patate: utilizzate 1 kg di patate lessate, sale, 1 uovo e 250 g farina. Stendete l’impasto con il mattarello (non sottile) come fosse una sfoglia e copritela con un formaggio che con il calore si sciolga come il Formaggio Montasio. Arrotolate come uno strudel e avvolgete in una tovaglietta chiusa ai due bordi laterali con uno spago. Bollite in acqua salata per circa 20 minuti. Servite a fette irrorate di burro e Parmigiano. Buono anche il giorno dopo ripassando le fette nel burro fino a formare una leggera crosticina.

LE FRESCHE PROPOSTE DELLA BIRRA CAMPAGNOLO
E poi cosa portare in tavola di fresco che ci proponga i sapori del nostro territorio? Sicuramente una buona birra artigianale come la Birra Campagnolo! Nel birrificio di Strada delle Saline a Muggia Martina e la sua famiglia vi aspettano per accompagnarvi a scoprire tutte le fresche proposte. Infatti il nome di ciascuna birra rende omaggio alla Bora, che da sempre regna sovrana a Trieste e che con i suoi “refoli” decide il buono e il cattivo tempo. Sono nate così: Bora Ciara (Weizen), Borin (Pils), Bora scura (Speciale Rossa Monaco), Neverin (Ale rossa doppio malto) e Refolo (Ceca); a cui si sono poi aggiunte Striga (Ale chiara doppio malto, IPA), Millefiori (chiara al miele) e Capriccio di Bacco (speciale orzo e mosto d’uva). Dal produttore al consumatore la Birra Campagnolo vi aspetta con tante idee dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 19.00 presso il punto vendita in Strada delle Saline 30, a Muggia!

 

A OGNI INGREDIENTE IL SUO UTENSILE
E anche per tagliare i vostri amati peperoncini non deve mai mancare l’utensile giusto! Il nostro consiglio per trovare tutti i vostri utensili per qualsiasi tipo di attività, dalla cucina, al giardinaggio, alle attività più tecnologiche è quello di affidarvi ad Affilautensili Natisone: qualità elevatissima del prodotto, cura artigianale e precisione delle lavorazioni di ogni tipo di utensile, unita ad una accurata selezione delle migliori aziende produttrici, sempre nel massimo rispetto e considerazione nei confronti del proprio cliente. . Affilautensili vi propone una ricca selezione di utensili da taglio, dal coltello da cucina all’utensile più tecnologico, utensili per il taglio del legno, metalli e plastiche, per hobbistica, casa, ristorazione e boschivi e tanto altro! Affilautensili Natisone vi aspetta sulla strada Cividale per Olèis presso la zona artigianale Leproso di Premariacco. Visitate il sito e scoprite di più su tutti i prodotti: www.affilautensili.com

 

UNA PASSEGGIATA GUSTOSA SULLE MONTAGNE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA
Questo periodo dell’anno è anche il più bello per vivere le nostre montagne! Anche in questa puntata vi portiamo a Camporosso dove ritroviamo di Dawit, il luogo più gustoso per la vostra pausa speciale in montagna. Questo giovedì abbiamo passeggiato insieme a Benvenuta sulla pista del Lussari: tramite le sue parole ci ha portato a scoprire i paesaggi più belli, ci ha raccontato dei tramonti spettacolari di questi ultimi giorni, senza naturalmente dimenticarci del gusto delle specialità del Dawit.
Per una ricarica di energia non perdetevi il gusto di una vera colazione mitteleuropea o di uno spuntino dolce e salato con ingredienti tipici della tradizione: croissant, torte, crostate, spremute fresche, ma anche salumi e formaggi della tradizione italiana, affettati al momento nelle combinazioni che più preferite, accompagnati dal fragrante pane fresco e da variegate salse e mostarde, una festa di colori e sapori! E poi il pranzo ideale di metà viaggio o il ristoro che precede il ritorno a casa dopo una salutare giornata di sport. Il tutto preparato sempre con grande amore e cura. Nella cantina potrete trovare più di 300 etichette di vini italiani e una completa collezione di grappe e distillati che si arricchisce continuamente con prodotti nuovi e originali. Visitate la pagina Facebook “Dawit –  Die Jause” e non perdetevi le bellissime immagini che sapranno sicuramente regalarvi un pò del gusto della montagna!

LA CUCINA DELLA NOSTRA VITA
La cucina, questo è uno dei luoghi più importanti della nostra vita che racconta un pò tutto di noi e che oggi diventa veramente il luogo dove realizzare tutti i nostri sogni più golosi e non solo… dove apprezzare la bellezza dello stare insieme, studiare, lavorare, parlare e soprattutto cucinare. Snaidero Cucine, con i suoi settant’anni di storia, ha deciso di raccontare le esperienze di coloro che vivono le cucine Snaidero in prima persona in modo che ciascuno possa scoprire l’importanza e anche la versatilità di quelle che possono essere le tendenze delle cucine Snaidero nel sito creato appositamente attraverso l’hashtag #thekitchenistheplace. Qui anche voi potrete condividere la vostra storia in cucina e i desideri per la vostra cucina del 2020. Un appuntamento creato da Snaidero proprio per scoprire attraverso questa campagna questo luogo magico della casa attraverso le parole, i gesti e le emozioni di chi le vive tra cui tanti testimonial e influencer. Un’esperienza solo nostra, diversa ogni giorno. Anche voi potete partecipare e condividere il vostro modo di vivere la cucina grazie alla App “Snaidero” facilmente scaricabile dal sito thekitchenistheplace.snaidero.com 

All’interno delle vostre cucine un angolo tutto dedicato alle spezie essiccate (senza dimenticare il peperoncino). Qui vi potrete sbizzarrire anche attraverso le tendenze, dal vintage al riciclo creativo. Ad esempio potreste utilizzare i barattoli di latta, quelli usati per contenere le tisane o i té: una volta finita la loro funzione potreste riutilizzarli sia per mantenere al loro interno le spezie essiccate che utilizzate di più ma anche per conservare le piantine vere di quello che vi può servire, dal basilico alla menta, dalla salvia all’erba cipollina e molto altro ancora. Le soluzioni sono tantissime ma con una cucina su misura costruita insieme agli esperti di Snaidero cucina sicuramente troverete la soluzione migliore.

CONDIVISIONE A TAVOLA CON IL GUSTO DEL TERRITORIO
In questo 2020 potremmo cercare di creare più appuntamenti golosi in compagnia per condividere le nostre idee, le nostre ricette e anche il gusto del nostro territorio! Condivisione, identità, storia e tradizione sono anche i pilastri che porta avanti da oltre 50 anni il Salumificio Sfreddo, con i suoi prodotti legati alla storia del loro luogo di nascita come il Prosciutto Gran Praga BuonGusto nel pane, ma anche con un tocco di originalità. Parlando di spezie vi proponiamo la “Fesa di tacchino rustica alle erbe”, un arrosto di tacchino lavorato utilizzando unicamente petti di tacchino accuratamente disossati e selezionati; al sapore molto ricco di questo prodotto vi si aggiunge una delicata aromatizzazione con miscela di erbe aromatiche (erba cipollina, maggiorana, prezzemolo, ecc.). Questo prodotto è naturalmente senza glutine, senza derivati del latte e senza glutammato monosodico aggiunto. E poi vi proponiamo anche un trancio di “Pancetta pepata”, una pancetta estera di prima scelta tipo “dely” salata a secco; dopo almeno 3 giorni di riposo, il prodotto passa alla fase di asciugatura per poi permanere nelle stanze di stagionatura per ulteriori 20 giorni circa. Viene venduto confezionato a metà sottovuoto. La Famiglia Sfreddo festeggia oltre 50 anni di amore, orgoglio e passione per il proprio lavoro, è stato avviato nel 1968 da Giorgio e Luciana Sfreddo che hanno da subito iniziato una lunga ricerca del buongusto nella qualità dei loro salumi partendo dalla materia prima sino al prodotto finito con attenzione a tutta l’intera filiera conciliando attenzione, cura manuale e rispetto per la tradizione. Scoprite il gusto di tutti i prodotti e scegliete il vostro preferito da portare in tavola sul sito: sfreddo.it

 

A CONCLUDE IN ALLEGRIA UN BRINDISI IN COMPAGNIA
Chiudiamo brindando con una buona bottiglia di vino. Come con le spezie è possibile creare un angolo dedicato alla degustazione dei vini, approfittando di tante idee originali per servirli ai vostri ospiti. Non dimenticate di scegliere il vostro vino in base alle vostro gusto ma anche tenendo conto delle sue caratteristiche e della zona di produzione. Il nostro consiglio è quello di scegliere i vini del territorio, per poter essere certi della loro qualità, del gusto e delle loro caratteristiche: tra questi troviamo i vini dell’Azienda Pardiis a Paradiso di Pocenia che cura personalmente i suoi vigneti e i prodotti utilizzando attrezzature di ultima generazione nelle varie fasi di lavorazione, riducendo l’uso di fitofarmaci nell’ottica del rispetto dell’ambiente e attenzione per le nuove svolte agronomiche. Un processo di lavorazione e produzione curato in prima persona dal titolare. L’Azienda si divide in due parti: la cantina dove vengono prodotti, stoccati, curati e imbottigliati i vini e la sala di vendita e degustazione, denominata “L’ultimo Paradiso”, dove potrete trovare anche ottimi salumi e stuzzichini tipici, per un pò di relax in compagnia del gusto. La bellezza del luogo, la passione e la disponibilità al rinnovamento del giovane titolare Emiliano Subacchi fanno sì che la cantina Paradiis collabori con da anni con tante realtà enogastronomiche. In quest’atmosfera di spazi interminabili e quiete profondissima la tenuta Paradiis è lieta di proporvi la propria produzione e accompagnarvi per vigneti e molto altro.  L’Azienda Paradiis vi aspetta anche a Trieste in via Udine 44/a con tante tipologie di vini ma anche di spumanti e specialità tipiche della nostra terra. Scoprite di più sul sito: paradiis.it

 

 

 

Prova anche

Radio Chef… e il 2020 inizia al meglio

Il 2020 parte con il gusto giusto anche in cucina con il nuovo primo appuntamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − 4 =