fbpx
play_arrow

Interviste

Viaggio in Europa tra Ottocento e Novecento: a Trieste l’unica data in FVG dell’Orchestra “I Virtuosi Italiani”

today15 Aprile 2024

Sfondo
share close
AD
  • cover play_arrow

    Viaggio in Europa tra Ottocento e Novecento: a Trieste l'unica data in FVG dell'Orchestra "I Virtuosi Italiani" Maria Musil


È uno dei concerti più attesi della Stagione cameristica Cromatismi 3.0 di Chamber Music Trieste quello che mercoledì 17 aprile, con inizio alle 20.30, vedrà in scena al Teatro Miela di Trieste, unica data per il Friuli Venezia Giulia, la prestigiosa Orchestra I Virtuosi Italiani, una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama musicale internazionale, integrata dal violino solista del talentuoso Teofil Milenkovic, un artista appena 24enne ma con una carriera in rapidissima ascesa, figlio di due grandi violinisti che lo hanno iniziato prestissimo allo studio del violino e fratello d’arte, di Stefan Milenkovic che è annoverato fra i maggiori virtuosi del violino nel nostro tempo.

 

“Viaggio in Europa fra Otto e Novecento” sarà filo rosso della serata, per viaggiare nel repertorio di Maestri quali Edward Elgar con la Serenata per archi in mi min. op.20, Ernest Chausson e il suo Poème per violino e orchestra op.25, Pablo de Sarasate con Carmen Fantasy op.25, Edvard Grieg e la sua Holberg’s Suite op.40.

 

A raccontarci di più Fedra Florit, pianista, musicologa e direttore artistico della Chamber Music Trieste.

 

Il cartellone Cromatismi 3.0 è diretto dalla pianista e musicologa Fedra Florit, la Stagione è sostenuta dal MIC – Ministero della Cultura con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Banca Mediolanum, Suono Vivo – Padova e Zoogami. Biglietti presso TicketPoint Trieste, info acmtrioditrieste.it.


IntervisteTeatro

Rate it
AD
0%