Home / News / In evidenza / A Radio Chef arriva la Befana tra dolci ricette e curiosità

A Radio Chef arriva la Befana tra dolci ricette e curiosità

Anche Radio Chef da il benvenuto al nuovo anno. Pieno di cose che non ci sono mai state… e di ricette mai assaggiate! Frase tratta liberamente da Reiner Maria Rilke. Tutti abbiamo qualche ingrediente o ricetta mai sperimentata o mai assaggiata, il nuovo anno può essere il momento giusto per dare una possibilità anche a cosa magari in passato non siamo riusciti ad apprezzare, i gusti cambiano con il tempo quindi perchè non tentare? Intanto parliamo di dolcezze, ricette e cose buone da inserire nella calza della Befana. Qui la puntata completa:

LA BEFANA, A QUANDO RISALE LA FESTA?
L’Epifania, la festa che tutte le feste porta via… L’origine della Befana risale all’epoca romana, connessa probabilmente a un insieme di riti pagani, legata all’idea di abbondanza: tradizione era festeggiare il raccolto dell’anno prima e augurarsi che il nuovo anno portasse abbondanti frutti. Tradizione popolare in Friuli Venezia Giulia è il pignarûl, falò di inizio anno benaugurante. Tra i dolci tipici della tradizione italiana la nutrizionista Claudia Casarsa la focaccia piemontese dove va inserita una monetina che una volta trovata porterà al più fortunato un anno prospero oppure una fava bianca e una nera, con la prima il pegno consisteva nel pagare gli ingredienti del dolce, con la seconda si pagava da bere a tutti. In regione ricordiamo la pinza preparata con la farina di mais, fichi, uvetta… Uscendo dall’Italia, in Spagna troviamo il Roscòn de Reyes ciambellone soffice tipico della tradizione preparato in occasione della venuta dei Re Magi il 6 Gennaio, detto anche “el día de los Reyes” (il giorno dei Re Magi). In Svizzera ancora per festeggiare il dolce tipico è il Dreikonigskuchen, una morbida pasta tipo brioche a forma di fiore con all’interno un oggettino o una moneta, chi la trova viene incoronato il Re della Festa.

COSA METTERE NELLA CALZA DELLA BEFANA?
“La Befana vien di notte, con le calze tutte rotte…” la conoscete la filastrocca? L’Epifania si avvicina ed è tempo di prepararsi a riempire le calze della Befana. I Supermercati Bosco di Trieste consigliano tavolette di cioccolata e cioccolatini, torroncini, caramelle gommose, marshmallow, lecca-lecca, biscotti, il carbone dolce per i bambini più monelli ma anche ad esempio monete di cioccolato o frutta secca, arance e mandarini che sono di buon auspicio. Per un risultato originale si può pensare di preparare qualcosa con le proprie mani o aggiungere ai dolcetti qualche piccolo pensierino personalizzato come un portafortuna o un gioco.

RICETTE PER LA CALZA
E, legandoci a questo argomento vi proponiamo due ricettine semplici e veloci dedicate alle Befane.
I “Cornetti dolci” di Marina di Artegna a base di noci, un ingrediente considerato porta fortuna e di buon auspicio per il nuovo anno e miele.
Ingredienti: 1 pasta sfoglia rotonda, 10 o più noci, miele q.b., latte e uovo sbattuto.
Procedimento: stendere la pasta sfoglia, dividerla in otto triangoli. Mettere il miele e alcune noci su ogni triangolo e chiudere per formare dei cornetti. Spennellare con latte e l’uovo sbattuto e cuocere per 25 minuti circa in forno precedentemente riscaldato a 180°.

E perfetti per la calza, ma magari meglio tenerli in frigorifero, sono i “Cioccolatini ai fichi” che ci propone Laila.
Ingredienti: 45 g pan di spagna, 90 g cioccolato fondente fuso, 18 fichi secchi, 18 mandorle, 18 mandorle tostate, 1 cucchiaino di zucchero, 6 cucchiaini di Alkermes, zucchero a velo.
Procedimento: tritate grossolanamente le mandorle con lo zucchero e i fichi (se dovessero risultare molto secchi fateli bollire qualche minuto in uno sciroppo di acqua e zucchero in parti uguali e scolateli facendo asciugare per alcune ore). Sbriciolare il pan di spagna o biscotti, amalgamare al liquore e al cioccolato fuso. Mescolare il tutto e dare una forma allungata, tagliare a cubetti uguali a cui dare la forma di un cioccolatino. Rifinire con le mandorle tostate e spolverizzare con zucchero a velo.

IDEA 2022: LA CALZA HAPPY HOUR
La birretta per la calzetta, aspettando l’Epifania siamo stati da Birra Campagnolo a cercare la birra artigianale più giusta da inserire come idea regalo nella nostra calza. Martina ci consiglia di iniziare l’anno allegri e frizzanti con Neverin oppure più stilosi con Capriccio di Bacco, la birra con il mosto d’uva molto interessante nel sapore e nelle sfaccettature. Voi che tipo di birra siete?

LA CALZA ALTERNATIVA: GLI INGREDIENTI SALUTARI
Per chi negli ultimi giorni di festa ha già fatto il pieno di dolcetti possiamo riempire la calza con ingredienti che abbiamo voluto chiamare alternativi, ad esempio, un mix di tisane rilassanti per una calda coccola invernale oppure della frutta disidratata e essiccata ricca di fibre e ottima come spezza fame tra cui albicocche, zenzero, papaia, fichi, ananas, da abbinare alla frutta secca, un perfetto spuntino. Se invece volete puntare sul concreto magari qualche giochino, dei pennarelli o, perchè no, un buon libro, cose per dare il giusto sprint e ispirare manualità e creatività.

Volete partecipare con la vostra ricetta e diventare protagonisti di una puntata di Radio Chef? Scriveteci a [email protected] o con un messaggino whatsapp o Telegram al 3386116060, aspettiamo le vostre migliori creazioni!

Radio Chef vi aspetta ogni giovedì alle 12.15 e in replica al sabato sulle nostre frequenze, in streaming e in diretta video sulla pagina Facebook e il canale Youtube “Radio Punto Zero”

Prova anche

Radio Chef vi porta al mare tra ricette e luoghi da scoprire in Friuli Venezia Giulia

A cosa non vogliamo rinunciare in estate? Un bel tuffo al mare, distesi in spiaggia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

16 + 12 =