ascolta live streaming 
Home / News / 101 Eventi / Aeson 2019

Aeson 2019

AESON è un festival che viene generato nel parco dell’Isonzo di Fiumicello dal 2008 da chi il territorio lo vive con passione e inventiva. Immersi nei paesaggi della Riserva Naturale della Foce dell’Isonzo più di 20 artisti creeranno scenografie con
materiali naturali e opere di land art che faranno da palcoscenico a oltre 40 spettacoli di musica, nuove tecnologie, poesia e danza, con artisti da tutto il mondo e i migliori progetti del Friuli contemporaneo.
Visite naturalistiche, incontri e laboratori per ragazzi, esperienze sociali e rivisitazioni di giochi tradizionali invitano a scoprire una dimensione tutta nuova del nostro territorio. E alla sera il parco dell’Isonzo si colorerà con un intenso allestimento luminoso.

E sopratutto troverete la bella gente di AESON!
L’attenzione e la cura per l’ambiente passa attraverso gli strumenti della cultura ma anche con azioni concrete: la cucina utilizza prodotti a Km 0 (anche bio e da agricoltura sociale) ed è estremamente ridotto l’uso della plastica adottando stoviglie e bicchieri compostabili.
L’INGRESSO E’ LIBERO ma il tuo sostegno sarà molto utile!

Ai microfoni di Radio Punto Zero ad approfondire l’evento Devid Strussiat:

PROGRAMMA
MERCOLEDÌ 24 LUGLIO
Dalle ore 17.00 Inaugurazione del festival con degustazioni di prodotti del territorio:
Polenta ”Ros di Aquilea” Associazione Mais Antichi Birra agricola “Quattro Campanili” di Fiumicello
Miele dalla Riserva Foce Isonzo dell’Ofcina del Miele + “crunchy bio“ Naturis Le Pesche di Fiumicello!

Dalle ore 18.00 alle 20.00 IMPROVVIS-AESON
Un esperimento prodotto appositamente per questo luogo: quasi contemporaneamente, diffusi nel parco si svolgeranno azioni performative da parte di collettivi eterogenei per linguaggi e strumenti ma accomunati dal gesto improvvisato e dall’approccio all’ascolto del luogo.

OGNI PASSO CHE RIMANE. Sentiero di parole e ascolto
Reciteranno agli alberi i poeti Cristina Micelli, Antonello Bifulco, Roberto Marino Masini, Gaia Rossella Sain, Salvatore Cutrupi, Arianna Salvador, Vieri Peroncini e il gruppo di scrittura creativa “T’invento”.

BIGA’RKESTRA come grilli elettronici un orchestra di sintetizzatori friulani auto costruiti a Km 0, inventati e condotti da Alberto Novello + Dobialab

THE SOUND OF DANCE dagli angoli del bosco a coppie, un musicista e una danzatrice dialogheranno per poi…
Conducono Cristiana Fusillo e Boris Janje

20.15 Francois Perchat (FR) / Concerto per violoncello solo tra il tramonto e la sera

21.00 ATTRAVERSO L’ACQUA Un viaggio dalla sorgente alla foce di tutti i fumi del mondo che partendo da Leonardo da Vinci indaga sul rapporto tra l’arte e l’acqua. Narrazioni e letture di Alessandro Venier, armonica di Willy Mazzer, tecniche Simone Ciprian. Una produzione Bottega Errante

22.00 GINAH travolgente concerto psychedelic space rock per immergesi nei colori notturni dell’Isonzo

23.00 ALLES FETT performance elettronico-poetica arricchita da interventi live che re-impasta linguaggi europei delle avanguardie con echi d’Africa e Sud America

23.30 DADJE BATATA’S collections set delle più particolari tendenze contemporanee della Word Music

 

GIOVEDÌ 25 LUGLIO
17.00 Vedere con le mani, sentire con le mani. Corso di Automassaggio con Francois Perchat per scoprire la capacita delle proprie mani di interconnettersi con le diferenti parti del corpo, sviluppando nel contempo una “gamma dei tocchi”

17.30 laboratorio per costruire il Ponte Autoportante di Leonardo Da Vinci a cura di Simone Paulin
Tra tutti i ponti disegnati da Leonardo, quello autoportante è certamente il più geniale per semplicità costruttiva e strutturale.

Dalle 19.00 quasi ogni ora Visite Guidate Naturalistiche alla scoperta dell’Isonzo con i naturalisti Davide Scridel, Pierpaolo Merluzzi, Paolo Utmar e Cooperativa Rogos.

19.45 Irene Brigitte & Lil Alice folk d’autrice
Il folk di Irene Brigitte e Lil’ Alice ha uno speciale gusto per il canto a più voci. Grazie all’influenza della musica antica, che studiano assieme al Conservatorio di Vicenza, hanno coltivato questo aspetto per poi decidere di iniziare un progetto di musica originale assieme. È venuto naturale quindi unire i due timbri così diversi in delicate armonizzazioni e controcanti

21.00 L’albero delle storie – spettacolo di burattini sulla mitologia dell’albero Compagnia Cerchio Tondo di Lecco dal festival Insegui la tua storia

22.00 Maldalsabida -Un percorso poetico innovativo, tracciando paesaggi sonori in un Friuli nuovo, lontano dallo stereotipo dell’antico mondo contadino e pronto ad esplodere in un canto liberatorio!
Aida Talliente alla Voce, giocattoli sonori , Leo Virgili alla Chitarra, Theremin, Roberto Amadeo al Basso, Marco d’Orlando alla Batteria, Flavio Passon alle Tastiere

23.00 Visite Guidate Notturne alla scoperta dell’Isonzo

23.15 A G A N I S di Dominic Sambucco (Canada/Italia)
Una performance acquatica/audio/visuale dove materia sonora e luminosa è generata in acquari

23.30 Gullidanda presenta “Selección musical de Prez y Danda desde Dobialab”

 

VENERDÌ 26 LUGLIO
dalle 17.00 Trattamenti Shiatsu con la scuola Sheo Dao di Pradamano

dalle 17.00 Attività sensoriali 3/7 anni e di orto riciclo 5/10 anni con Arting – Scuola parentale Montessori nella Bassa

18.15 Carbon Che? Un’esperienza collettiva sul cambiamento climatico.
Prova anche tu per 30 minuti ad essere un atomo di Carbonio e comprendi cosa c’è sotto al Cambiamento Climatico Con Rita Nogherotto climatologa dell’International Centre for Theoretical Physics

19.00 GEÂRS (cestai) Storie di cesti e cestai in Val Tramontina e nelle Prealpi Carniche + Trameincanto canti popolari d’intreccio e d’amore provenienti da varie regioni italiane. Con Giulia Prete, Elida Bellon e Patrizia Bertoncello.

20.15 One Horse Band. Il suo frenetico rock’n’roll selvaggio come un cavallo non lascia scampo a nessuno

dalle 21.00 installazione visual sonora Cicolo Circadiano dei Wandalumen che mescola trame elettroniche ad illustrazioni naturalistiche

21.30 Torso Virile Colossale è musica forzuta in bilico tra colonna sonora e sonorizzazione;
un concerto di musiche e immagini totalmente dedicato al cinema Peplum italiano anni ‘50/60 ovvero il cinema degli Ercole e dei Maciste ma anche di regine sensuali e crudeli, tiranni usurpatori ed eroine virginali. Sul palco, a fianco del fondatore del progetto Alessandro Grazian, saliranno alcuni dei nomi più importanti della scena musicale indipendente italiana: Nicola Manzan (Bologna Violenta), Kole Laca (Il Teatro degli Orrori), Sebastiano De Gennaro (Esecutori di Metallo su Carta) e Luciano Macchia (Ottavo Richter).

22.45 Maistah Aphrica 
Come suona la musica africana per chi non è mai sta(to) in Africa? Otto musicisti danno la loro esplosiva risposta con un’energica miscela di forme e tecniche musicali legate al Continente Nero, o almeno così credono…
Grooves in tempi dispari per scatenare le danze, accompagnati da melodie rituali di popolazioni immaginarie: come essere a una festa africana, senza essere mai stati in Africa!

00.00 Wander Wogel Tropical Disco Club

 

SABATO 27 LUGLIO
9.30 Eclissi solare / meditazione yoga con Giulio Ram Rattan

14.45 concerto acustico sul fume di Marongiu e i sporcaccioni irriverente band icona di una Bisiaccaria
+ 5° campionato internazionale di Lancio delle pee (tutti possono partecipare, solo uno sarà Mastro Pea 2019)
+ Stone Balancing libero (Pietre in equilibrio)!

16.30 Leonardo da Vinci il mondo naturale e la sua rappresentazione passeggiata nel bosco con la restauratrice Laura Cantoni per cogliere come lo sguardo di Leonardo da Vinci sul mondo naturale abbia influenzato l’arte ma anche il pensiero sul paesaggio e le scienze naturali.

Dalle 17.30 nel parco:

Attività sensoriali 3/7 anni e di orto riciclo 5/10 anni con Arting – Scuola parentale Montessori nella Bassa Trattamenti con la scuola Shiatsu Sheo Dao di Pradamano
Chiacchiere e letture dal libro per bambini Gno Von Bepopalon di Lussia di Uanis, illustrato da GUIDO CARRARA e con fotografe di MARCO CUOCO

Danza Afro per bambini dai 5 anni con ELisa Cecchini

Sopravvivere nella preistoria: un laboratorio per scoprire le radici primitive del nostro territorio a cura dell’associazione Archeotipi di Marano Lagunare
La conoscenza delle risorse naturali e degli ecosistemi è fondamentale per la sopravvivenza nella natura. I nostri antichi antenati conoscevano perfettamente l’ambiente in cui vivevano e in sintonia con lo stesso hanno prosperato per millenni. Antiche tecniche di caccia e pesca realizzate con strumenti preistorici.

19.00 Visite Guidate Naturalistiche alla scoperta dell’Isonzo con i naturalisti della Riserva Naturale Foce Isonzo

19.00 Gjalut Postin uno spettacolo dove anche gli spettatori possono fare i protagonisti, con Lussia di Uanis

19.45 esibizioni di circo acrobatico con Circo all’incirca

20.30 Nicolas Bras (FR) con il progetto Musiques De Nulle Part esplora i suoni e le possibilità musicali di oggetti derivati da materiali riciclati ispirati a strumenti tradizionali di tutte le culture musicali

21.30 Wild Strig Trio / gipsy etno folk
Petra Onderufová (SK) – violino / Aleksander Kuzmi? (SI) – chitarra / Toby Kuhn (FR) – Violoncello

Radici nella cultura popolare dell’Est Europa il trio la attualizza in modo vivace e virtuoso

22.30 Donnerbalkan (DE) / Hip-Hop, Jazz, Pop e World-Music
ll pop incontra i ritmi dei Balcani, l’ottone ardente incontra la fisarmonica folkloristica e il virtuoso violino jazz.

23.30 Dubkali ft. D-Vibe (reggae & dub showcase) Per chiudere il festival!

 

OGNI GIORNO
Asteroide Ambulante Rio Arriba (Spagna) / spettacolare e poetico microteatro

Il telaio della principessa opera collettiva dove ognuno potrà contribuire alla realizzazione di un tessuto su un grande telaio neolitico. Progetto a cura dell’archeologa Giulia Balzano del Museo dell’Ossidiana di Pau. (Portate fili e corde da intrecciare)

Cucina e Degustazioni con prodotti del territorio

Grandi scenografie con materiali naturali e installazioni di land art e arte ambientale, coreografie luminose

Prova anche

Nella Val Resia torna la Šmarna Miša

La Val Resia e i suoi abitanti sono ormai pronti alla festa religiosa più importante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 8 =