Home / #Barcolana53 / BARCOLANA 53 – Vasco Vascotto intervistato da Andrea Falcon
Foto profilo FB Vasco Vascotto

BARCOLANA 53 – Vasco Vascotto intervistato da Andrea Falcon

Intervista a Vasco Vascotto velista italiano:

“Barcolana non me la perdo anche se a distanza, è una manifestazione più unica che rara.”

Vasco dopo questa scorpacciata di Coppa America e Nuova Zelanda sei di nuovo in Italia da qualche mese. Che stai facendo?
Sto facendo un po’ di regate e questa è una fortuna visto che fino all’anno scorso purtroppo in Italia eravamo tutti chiusi in casa, quindi mi ritengo abbastanza fortunato ad aver passato un buon periodo Covid free in Nuova Zelanda. Ora sono in Europa, sto regatando sia con il Tp52 sia con lo Swan 50, inoltre sono stato a Porto Cervo per aggregarmi all’equipaggio di Cannonball.

Quindi sei tornato a essere un regatante a bordo dopo avere ricoperto il ruolo di coach con Luna Rossa. Ti stai divertendo?
Stare in mare con l’adrenalina della regata è, per uno che ha vissuto in questo ambiente per molti anni, molto più bello che prendere ogni tanto degli schizzi nel gommone, ma l’esperienza di coach in Coppa America è stata eccezionale, ho comunque imparato un sacco di cose e avevo tra l’altro la responsabilità del settore delle vele. È stata una Coppa molto gratificante.
L’anno scorso ci siamo collegati con te che eri in Nuova Zelanda dallo studio che avevamo in Piazza dell’Unità, ma tu non potevi partecipare alla Barcolana. Quest’anno Barcolana 53 si disputa il 10 ottobre, giorno del tuo compleanno, ci sarai?
Sarà difficile, con il campionato mondiale Swan 50 a St Tropez proprio in quei giorni. Se riuscirò, farò una scappata in giornata, ma la festa della Barcolana non me la perdo anche se a distanza. Speriamo che la città faccia un figurone come sempre, perché è una manifestazione più unica che rara.

Coppa America e Luna Rossa: questi sono giorni molto importanti per l’esito di una sfida di Coppa. Ci sarai di nuovo?
Innanzitutto i miei rapporti con Luna Rossa sono ottimi, eccezionali, abbiamo passato tre anni splendidi assieme e quindi di conseguenza c’è la volontà di darsi una mano. Della Coppa, luogo e date, si saprà qualcosa più avanti, sicuramente il design team è già all’opera e Max Sirena e Gilberto Nobili sono al lavoro per formare un team di nuovo all’altezza per provare, questa volta, a portare a casa la vittoria. Rispetto alla campagna precedente ci sarà un po’ di esperienza in più, ci sono buone possibilità che Luna Rossa sia ancora grande protagonista. Se servirà una mano in qualche maniera, io ci sarò.

Prova anche

Il depuratore di Servola apre le sue porte ai cittadini

Lo sapevate che Trieste ha l’unico depuratore al mondo che…”parla con il mare” e che …

Casa Moderna 2021: tutte le interviste

Le interviste ai protagonisti di Casa Moderna, la Fiera che, raggiunto il traguardo della 68esima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 8 =