Home / News / Cucinare in compagnia è ancora più bello

Cucinare in compagnia è ancora più bello

Cucinare insieme è bello, divertente e terapeutico… Sapete perchè? Vi sveliamo di più in questa nuova puntata di Radio Chef, scopriamo insieme quali sono le migliori ricette da condividere e gustare in compagnia! Qui il video completo della puntata:

CUCINA IN COMPAGNIA DEI PIU’ PICCOLI
Prima di entrare in cucina, partiamo dalla spesa. Insegnare ai bambini a fare acquisti nel modo giusto è possibile, basta far loro apprendere alcuni concetti fondamentali come ad esempio quello del risparmio, della sostenibilità e del rapporto qualità-prezzo.

  • E’ fondamentale innanzitutto rendere i bambini protagonisti: fate preparare loro la lista della spesa, elencate ciò che serve. Una volta arrivati alla cassa confrontate la lista con quello che è stato inserito nel carrello. Attenti le tentazioni, in particolare tra le corsie dei Supermercati Bosco di Trieste sono veramente tante!
  • Insegnate la sostenibilità nell’alimentazione: acquistate frutta e verdura di stagione per risparmiare e mangiare bene.
  • Concentratevi sul rapporto-qualità prezzo. Insegnate loro che non sempre le cose più care sono le migliori, è importante considerare la qualità, la provenienza (meglio se di produzione locale) e la stagionalità.
  • Educate a evitare lo spreco: l’importanza di scegliere prodotti sfusi, con pochi imballaggi, del territorio.
  • Insegnate il concetto del risparmio e abituateli a gestire il budget: fornite una paghetta, individuando quali spese sono da coprire. Ciò che riusciranno a risparmiare lo potranno utilizzare per qualcosa a cui tengono molto.
  • Allenateli a evitare le spese inutili: portate ad esempio le borse della spesa da casa, così non accumulerete sacchetti.

Passiamo in cucina, da dove iniziare? Quali sono le prime cose che possiamo insegnare ai più piccoli? Cucinare con i bambini, può essere un’ottima occasione per trascorrere del tempo con loro e per far capire quanta cura mettete ogni giorno per cucinare loro degli ottimi piatti. Ogni fase di questo apprendimento culinario deve essere rapportata all’età del bambino. Gli esperti di Mobili Fratelli Turina ci hanno insegnato qualche trucchetto per coinvolgerli nella preparazione delle ricette. Prepariamo per loro un cassetto dedicato con i loro utensili e un grembiulino, se non dovessero arrivare al banco potete posizionare uno sgabellino dove poggiare i piedini.

  • Una delle attività più facili da fare in cucina con un piccolo è insegnargli ad affettare la banana che è un corpo solido ma morbido. Potete usare un coltello da burro o di plastica. Potete passate poi alle fragole: la loro dimensione più piccola aggiunge un grado di difficoltà. Fategli tagliar via la parte verde, spiegandogli di tenere il frutto in punta.
  • Rompere un uovo e sbatterlo con la frusta, oppure farvi aiutare a sbucciare le uova sode. E’ un’attività che non solo allena la motricità fine, ma stimola il senso del tatto.
  • Per i bimbi un pò più grandi proponete di pelare verdure come cetrioli o carote; è un esercizio utile per imparare a maneggiare gli attrezzi da cucina.
  • Asciugare l’insalata. I bambini trovano questo utensile da cucina molto divertente. I grandicelli potranno fare tutto da soli, i più piccoli avranno bisogno di una mano per tenerlo fermo mentre girano la manovella.
  • Apparecchiare: un’ attività molto utile per perfezionare i movimenti e la coordinazione e sviluppa il comportamento sociale del bambino facendolo partecipare alla vita della famiglia. Accompagnatelo a prendere una per volta le cose e disponetele insieme sul tavolo per aiutarlo a metabolizzare la posizione.

I GUSTI DELL’ESTATE
La ricetta della settimana è di Sara di Udine che ci propone un piatto dai colori e gusti estivi, protagonista il riso rosso. Per prepararla vi serviranno: 160 g riso rosso, 1 arancia, 1 avocado, 100 g gamberetti o mazzancolle. Saltate in padella i gamberetti, a metà cottura sfumate con un bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare. Nel frattempo fate bollire una pentola d’acqua per cucinare il riso rosso e pulire l’avocado. A fine cottura dei gamberetti mescolate con l’avocado e spremete il succo di mezza arancia. Dopo aver aggiunto il riso lasciate riposare fino a raffreddamento. Servite con guarnizioni a piacere.

E poi l’estate è perfetta per sperimentare nuovi gusti freschi, frizzanti magari accompagnati da una buona birra artigianale. Voi quale tra le tante birre Campagnolo abbinereste alla nostra ricetta? Se volete scoprire come abbinare al meglio la birra alle vostre ricette o a qualche ingrediente del territorio a rispondere a tutte le vostre domande c’è Martina che vi aspetta nel rinnovato Beer Garden Campagnolo in Strada delle Saline 30 a Muggia dove troverete anche tante proposte alla spina. L’avete provata Neverin? Una proposta pronta a travolgervi piacevolmente.

Per voi questo è un inizio estate al gusto di mare o di montagna?
Se preferite il sapore di mare a sorprendervi c’è la cucina di pesce di Sabina e Andreina della Trattoria ai 2 Leoni di Muggia, un bel fritto misto perfetto ad ogni ora del giorno, calamari, sardoni fritti e impanati, gamberoni impanati e nel menù del giorno un filetto d’orata impanato. Il segreto del fritto della Chef Q.B. è avere sempre un’olio pulito e poi tanto tanto amore! Non solo fritto però, potete richiedere piatti più particolari per averli pronti, belli e serviti in tavola, freschissimi e buonissimi.

Passiamo alla montagna: in Friuli Venezia Giulia noi il gusto lo ritroviamo in una bella fetta di prosciutto crudo tagliata sottile sottile, accompagnata da una fetta di melone, un piatto colorato e gustoso che ritroviamo nelle proposte della Bottega del Crudo di Trieste. Non ci si ferma qui dalla colazione all’aperitivo, gastronomia, taglieri, tante proposte di formaggio e prosciutti crudi e cotti, per noi un bel panino da portare via per ritornare in diretta, voi avete già scelto cosa ordinare?

 

QUANDO E’ MEGLIO IDRATARSI?
La quantità di acqua da consumare al giorno deve essere calibrata a seconda delle proprie esigenze. Il consumo medio però può essere suddiviso in media tra colazione, pranzo e cena e il resto lontano dai pasti. Al mattino ad esempio bere un bicchiere d’acqua come prima cosa aiuta ad iniziare bene la giornata, questo gesto facilita il mantenimento di sane abitudini di idratazione.
In particolare, come ci ricorda Acqua Dolomia, aumentare l’assunzione giornaliera di acqua può essere utile per migliorare l’umore e i livelli di energia soprattutto se la nostra scelta ricade su un’acqua che apporta il giusto quantitativo di minerali buoni. Ricordiamoci inoltre che è importante non bere poco, ancor più in estate con le alte temperature, ma non bisogna nemmeno bere troppo, ciò può risultare dannoso sulla salute.
E se mi alleno? Durante l’allenamento si sa, si perdono acqua ed elettroliti. Bere molta acqua quindi prima e dopo l’esercizio è importante per mantenere il corpo idratato e aiutare a reintegrare i liquidi persi. In estate questo discorso è ancora più importante.
E quindi riassumendo quando è meglio bere? Appena svegli, prima del pasto, prima, durante e dopo l’attività fisica, tra un pasto e l’altro e quando si perdono molti liquidi per cause varie o fisiologiche (sudore, disidratazione…)

I 10 CONSIGLI SUI COLTELLI DA CUCINA
Come vanno usati i coltelli in cucina in sicurezza? Come ci ricorda Affilautensili Natisone, i nostri esperti del taglio perfetto, è fondamentale saper utilizzare i nostri utensili al meglio. A volte possono spaventarci un pò per la lama affilata ma se impariamo a conoscerli potremmo preparare deliziosi manicaretti in tutta tranquillità.

  • Non usate un coltello al di fuori del suo uso in cucina, per tagliare una mela non serve usare un coltello professionale
  • Importante affettare sempre con criterio: piegate le dita sull’alimento da tagliare, questa tecnica aiuterà ad aumentare la precisione e evitare
  • I coltelli seghettati non vanno utilizzati al di fuori degli alimenti per i quali sono stati creati
  • Evitate i coltelli da bistecca (affilati e appuntiti) per preparare il cibo, se utilizzato in modo errato potreste addirittura rovinare l’alimento
  • Controllate sempre la superficie su cui si sta per lavorare con i coltelli, eliminate tutte le cose extra.
  • Per maggiore stabilità tenete fermo il tagliere con un canovaccio bagnato.
  • Se un coltello vi sta cadendo di mano non cercate di afferrarlo, piuttosto state attenti ai piedi
  • Se avete deciso di comprare un set di coltelli da chef ma siete alle prime armi, iniziate ad utilizzarne due per poi imparare tutti i loro segreti con calma
  • Il coltello è fatto solo per tagliare, non per togliere i rimasugli di verdure dal tavolo
  • Attenzione al lavaggio, non inserite i coltelli affilati nella bacinella piena di acqua e sapone, afferrandoli potreste ferirvi.

LA RICETTA DI MINI CHEF GIORGIA
In questa frizzante settimana mini Chef Giorgia ci propone la sua “Torta magica al cacao”.
Ingredienti: 500 g latte intero tiepido (circa 40°), 4 uova a temperatura ambiente, 150 g zucchero, 125 g burro fuso tiepido,65 g farina 00, 50 g cacao amaro, 10 g acqua fredda, 10 g estratto di vaniglia, 5 g succo di limone, 1 pizzico sale fino.
Procedimento (versione con planetaria): versate i tuorli nella ciotola della planetaria, aggiungendo zucchero poco per volta. Dopo 5 minuti il composto sarà diventato spumoso, quindi aggiungete a filo l’acqua fredda, l’estratto di vaniglia e il sale. Versate il burro fuso e mescolate, poi abbassate la velocità al minimo e aggiungete la farina e il cacao setacciati, un cucchiaio per volta. Unite a questo punto il latte tiepido a filo.
Prendete gli albumi e montate con le fruste, aggiungendo il limone; gli albumi dovranno risultare semi-montati. Versate gli albumi nella ciotola con il composto al cacao, mescolate delicatamente. Il composto risulterà quasi liquido.
Versate l’impasto all’interno dello stampo foderato con carta da forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 150° per circa 80 minuti. Una volta cotta, la torta deve risultare soda in superficie e cremosa all’interno. Lasciatela raffreddare nello stampo, poi coprite con pellicola e mettete in frigorifero per almeno 2 ore. Tagliatela a cubetti e spolverizzate di zucchero.

Volete partecipare con la vostra ricetta e diventare protagonisti di una puntata di Radio Chef? Scriveteci a [email protected] o con un messaggino whatsapp o Telegram al 3386116060, aspettiamo le vostre migliori creazioni!

Radio Chef vi aspetta ogni giovedì alle 12.15 e in replica al sabato sulle nostre frequenze, in streaming e in diretta video sulla pagina Facebook e il canale Youtube “Radio Punto Zero”

Prova anche

Aspettando Halloween: ricette e consigli da paura

Dolcetto o scherzetto? Aspettando Halloween una puntata dedicata agli amanti della zucca, con tante ricette …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =